ATAC. Spunta un comunicato "anonimo"dei lavoratori. "Nessuno sciopero bianco in atto: la situazione è determinata da anni di sperperi e di cattiva gestione !"

mercoledì 22 novembre 2017

Termini ieri: follia assoluta!

Gentilissimi che ci seguite, vi facciamo una domanda?

Avete mai letto un post di scuse da parte di questa Amministrazione in merito alla situazione vergognosa delle Metro romane, dove, quotidianamente, si rischia l’incolumità delle persone?

Se si, mandateci lo screenshot!

Ma oggi, dopo mesi,  i lavoratori hanno emesso un comunicato. Anonimo! Vi preghiamo di leggerlo con attenzione. Eccolo:


Da settembre, in un crescendo rossiniano,  i cittadini stanno denunciando questa situazione pericolosissima. Mesi! E non certo per “fomentare”! Si ha paura per la propria incolumità ed alcuni utenti storici hanno abbandonato e stanno abbandonando il servizio di trasporto pubblico!

Denunciare situazioni di estrema gravità per la sicurezza degli utenti viene visto come un attacco ai lavoratori.

Il comunicato è comunque  l'unica risposta avuta. Chi oggi siede al Governo della Città evita di esporsi in prima persona. Non ritiene opportuno dare comunicazione alcuna su una situazione diventata surreale!

Quanto scritto nel comunicato è una verità, parziale.

Purtroppo, e lo diciamo affranti, la situazione in cui è arrivata ATAC, elettroencefalogramma piatto, coinvolge tutti, lavoratori inclusi!

Negli anni i cittadini hanno mandato foto e video di situazioni incresciose messe in atto proprio dai lavoratori.
La potenza dei Sindacati, poi, oggi forse nella sua massima espressione di consolidamento, non lascia nessun margine di manovra. Ci sono, come in AMA, tantissimi lavoratori che vorrebbero poter esercitare le proprie mansioni in un contesto sano e produttivo.

Respingiamo dunque la storiella delle “amministrazioni precedenti” (modalità e terminologie sono identiche a quelle utilizzate dal MoVimento Cinquestelle: un caso?) e lo facciamo facendovi riflettere su una questione di cui abbiamo parlato qualche settimana addietro: la lotta all’evasione.

La storia è trita e ritrita: ATAC è un’azienda con una sproporzione macroscopica tra lavoratori “operativi” ed impiegati.

Da anni si chiede che gli amministrativi vengano messi a controllo dei mezzi  per tutelare il diritto dell’Azienda di far pagare tutti!

Questi signori che oggi siedono a Palazzo Senatorio, in accordo con i potenti  Sindacati, cosa hanno  escogitato? Mandiamo finalmente in strada gli amministrativi per dare una risposta ai cittadini ma eseguiamo i controlli SOLO nelle ore di “morbida”, ovvero quando i mezzi sono meno affollati.

Una cosa semplicemente vergognosa ed irrispettosa dell’intelligenza dei cittadini.

Tutti, nessuno escluso, devono prendersi le proprie responsabilità. Nessuno deve arrogarsi il diritto, per tutelare i propri piccoli o grandi interessi/privilegi, di prendere per i fondelli coloro che ancora provano eroicamente a spostarsi con i mezzi pubblici in questa folle Città!

1 commenti:

Fernand Lagarde ha detto...

Assistenza Finanziara

Ciao signore / signora
Concediamo prestiti che a partire da 2.000euro ad un tasso del 3% annuo. Hai bisogno di soldi per pagare le bollette, bisogno di fondi da investire per affari. È vietato bancario e non si ha il vantaggio di banche o è meglio avere un progetto e hanno bisogno di finanziamenti. Offriamo i nostri servizi alle persone oneste che hanno bisogno di sostegno finanziario per creare sia le attività lucrative o per garantire un domani migliore o un'altra parte del settore privato o secondario. Contattaci per maggiori informazioni:

E-mail: fernlagarde@gmail.com
Whatsapp: +33 6 44 66 39 63

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO