Cinzia, abbandonata e presa in giro dalle Istituzioni. È ora di dire basta a questa vergogna! La lettera.

domenica 2 luglio 2017

ALBERO PARTE PRIMA, FOTO DEL 1 luglio 2017 - Questo è una parte di albero caduta a causa del forte vento ed è miracolosamente rimasto attaccato ad un ramo minore precariamente. Quattro giorni fa, in occasione dell evento, ho chiamato il numero unico di emergenza 112. Nessuna risposta. Ho pensato allora di chiamare lo 06 0606 ed inviare la segnalazione, difatti tramite loro sono stata collegata al gruppo dei vigili urbani di Ostia, dove,dopo essermi qualificata e identificata, ho segnalato l'accaduto. Mi è stato garantito un intervento di una pattuglia. Dopo tre giorni della pattuglia neanche l'ombra. Altra telefonata, altra garanzia .. ma nulla. Ho aggiunto anche che nelle adiacenze dell'albero c è la  casa dei miei genitori la cui recinzione ha un mese di vita, essendo stata divelta durante una notte, da un gruppo di ragazzotti non proprio sobri. Anche in quella occasione nessuno ha visto ed io non ho potuto denunciare. Ecco, scusate lo sfogo. A me non va giù il menefreghismo di chi dovrebbe garantire tranquillità almeno alle persone anziane che non sanno più difendersi. E grazie anche al numero unico di emergenza 112, per avermi lasciata mezz' ora in attesa... ho imparato perfettamente come si attende in 4 lingue, per fortuna non c'era nessuno da soccorrere. 

ALBERO PARTE DUE... Foto di oggi 2 luglio 2017 ore 10, 30 -Grazie vigili urbani di Ostia, complimentoni per essere stati solerti. Ma questa è l'Italia che va... ora la competenza sarebbe del servizio giardini. E chi ripaga il recinto ormai distrutto dalla negligenza? Cinzia.

0 commenti:

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO