IL RISCATTO DI ROMA NON PUO' NON PASSARE DALL'ESQUILINO: UN QUARTIERE BELLISSIMO, DAL RESPIRO EUROPEO RIDOTTO A CLOACA! RIPRENDIAMOCELO!

martedì 16 maggio 2017
La tristissima battaglia, consentiteci di dire, tra le magliette gialle renziane e l'Amministrazione Raggi, per chi puliva prima e meglio la città, non sembra aver sortito effetto alcuno all'Esquilino, quartiere nel cuore di Roma, incastonato tra la Stazione Termini e lo storico Rione Monti. Qui pare non sia passato nessuno e tutto sembra essere rimasto nella più totale normalità che, a queste latitudini, corrisponde al degrado assoluto. Se immagini una qualsiasi forma di degrado, l'Esquilino l'ha fatta sua da un pezzo.
Il rione che conosciamo oggi, si è formato nel 1870, quando Roma fu scelta dai Piemontesi quale Capitale del Paese. 
Per adeguare la città al suo nuovo status venne concepito un progetto urbanistico imponente che prevedeva la costruzione di grandi edifici rappresentativi, zone residenziali per la nuova burocrazia ed ampi e ariosi viali di collegamento al resto della città. 
La scelta ricadde sull'area dell'Esquilino perché in quel periodo poco urbanizzata (erano presenti parecchie ville e giardini) e per la vicinanza strategica alla Stazione Termini. 
Lasciando stare le polemiche postume su quanto i Piemontesi distrussero, le cronache del tempo parlano di veri e propri crimini urbanistici, ne uscì fuori un quartiere moderno, gradevole e  bello, con al suo centro Piazza Vittorio Emanuele II, la più grande di Roma. 
E l'Esquilino, sebbene degradato, resta una quartiere dalla grandissime potenzialità, decisamente di stampo europeo. 
E' un quartiere multietnico, anzi "IL" quartiere multietnico: primo in assoluto della Roma moderna, scelto anche da molti attori e registi. Ed è da qui che si deve ripartire: dalle sue enormi potenzialità, offuscate dal degrado e da una criminalità spadroneggiante. 
Nessuna amministrazione, da 30 anni a questa parte, ha accettato la sfida: cambiare questo pezzo importante di Roma, riportandone decoro e legalità,  potrebbe essere risolutivo per la Città intera. 
Anche dalla Giunta Raggi purtroppo non sono giunti segnali nella direzione da noi auspicata: il quartiere, come detto, risulta abbandonato, lercio, in preda a orde di violenti, sbandati, accampati, ladri e incivili. Un quartiere di prostituzione, anche minorile. Una realtà, nel cuore della Capitale, dove lo Stato ha completamente perso il controllo! 
Esiste ovviamente una parte sana, artistica, erudita e colta, che subisce la pressione, senza però mai abbassare la guardia, ed attende, come chiunque ami Roma, segnali importanti da chi ci amministra. Segnali di risveglio, di rilancio. Segnali di sviluppo! Indicativa di questo clima d'attesa fu una foto, perdonateci la digressione ma che è più che in tema,da noi postata, poco tempo fa, sulla nostra pagina facebook: una locandina ad altezza uomo riportava una due giorni di mostre e di cultura in città, esposta da una galleria d'arte in strada, all'ingresso del proprio esercizio commerciale, su un marciapiede affogato da secchioni tracimanti monnezza! Un gesto eroico. Di resistenza cristallina!



Ed è con un peso nel cuore, costante di tutte le nostre denunce, che postiamo  foto e video inviateci alla nostra mail ufficiale. Immagini sconfortanti ma che devono essere portate alla conoscenza di tutti, per smuovere le coscienze; per accendere un focus permanente su quello che potrebbe e dovrebbe essere un quartiere gioiello, nel cuore della città. A voi le immagini, il video ed ovviamente i commenti. RR

Ecco i dintorni di Piazza Vittorio affogati nella monnezza:





Ed ecco il breve video di uno dei tanti sbandati che popolano il rione, gettato in un angolo, tra la spazzatura, talmente ubriaco da aver perso i sensi! Questa, decisamente, NON E' la Roma che vogliamo. Riprendiamoci le Piazze, gli spazi, i giardini, le strade. Riconquistiamo l'orgoglio e il senso di appartenenza a un luogo da un passato talmente grandioso da avere, ancora oggi, il potere d'influenzare  il presente con i suoi echi e riflessi. Riprendiamoci  l'Esquilino! Riprendiamoci Roma!



0 commenti:

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO