"ROMA NON HA SOLDI!" - LA FROTTOLA CHE VI CONTINUANO A RACCONTARE!

martedì 11 aprile 2017




Dopo il nostro pezzo di questa mattina sulle mancate sanzioni alle Agenzie Immobiliari, colpevoli di esercitare il #manifestoselvaggio, e sottintendendo che tale attività è svolta in maniera blanda nei confronti di tutti coloro, un esercito, che affiggono in maniera illegale. Dopo aver evidenziato i milioni di euro che si perdono da questo lassismo che vanno ad incidere sul potere d'investimento in servizi e infrastrutture di Roma Capitale, torniamo sul tema delle tariffe del suolo pubblico. Se fino a poco tempo fa era possibile avere la disponibilità di Piazza del Popolo per poche centinaia d'euro, una cosa che, quando scoperta, ha fatto gridare allo scandalo tutti, ma non noi che conosciamo e denunciamo queste vergogne da tempo, approfittiamo di un articolo di Repubblica di oggi per chiedere all'Assessore al Commercio Adriano Meloni per quale cavolo di motivo un tavolino a Trastevere costi appena 78 centesimi al giorno. Una miseria. Roma svenduta! Nonostante la cifra irrisoria, il ristoratore s'allarga e tu, da persona normale, pensi che gli vengano comminate immediatamente delle sanzioni. Buonanotte amico. La media è di sole 3 al giorno a fronte di centinaia d'infrazioni. Allora la possiamo smettere con questa retorica grillina del debito monstre, del "a Roma se so magnati tutto"? La possiamo smettere? Possiamo chiedere a chi governa oggi di sistemare tutti i settori dai quali Roma prende meno (molto meno) di quanto dovrebbe? Governare bene significa questo. Non lamentarsi. A voi. RR.

0 commenti:

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO