SERVIZIO RIMOZIONI INTERNALIZZATO IN ATAC: NUMERI RIDICOLI E TEMPI BIBLICI!

lunedì 27 febbraio 2017


L'dea d'internalizzare in Atac il servizio rimozioni delle auto in sosta selvaggia già era nell'aria .

Ieri la conferma ufficiale da parte del Presidente della Commissione Capitolina Trasporti, Enrico Stefàno. "Atac - ha fatto sapere Stefàno all'agenzia di stampa DIRE -  ha dato la propria disponibilità&".


Espleterà il servizio con numeri a nostro avviso parecchio ridicoli rispetto alla vastità del territorio comunale: appena 44 addetti ai carroattrezzi, 15 operatori bloccaruota e 36 custodi da reclutare esclusivamente da risorse interne. Numeri, non ce ne voglia il buon Stefàno, da cittadina di provincia e che possono solo scalfire l'enorme problema tipicamente romano della sosta selvaggia.

Qui, forse si fa finta di non capire, si deve schierare una  vera e propria corazzata  per riportare l'ordine e il rispetto delle regole, a suon di multe, ganasce e rimozioni, in tutta la città.  Un carrozzone di 12 mila dipendenti non può schierarne un centinaio per risolvere il problema: sembra davvero una barzelletta.

Deve passare il concetto che se lasci l'auto in sosta vietata potrai, bene che ti vada, ricevere una multa, ritrovarti le ganasce  (operazione da applicare assolutamente, come fanno ad esempio in Spagna, a tutte le auto con targa straniera trovate in difetto che, oggi, impunite, fanno quello che vogliono) o esser costretto a recarti in deposito per il recupro dell'auto con il pagamento di multa e custodia temporanea del mezzo. Va intensificato all'ennesima potenza lo Street control: le multe devono arrivare a mitragliate; il Corpo dei Vigili deve lavorare!

L'altra cosa avvilente sono i tempi: sempre troppo lunghi. Anche in questo caso, i grillini non brillano di buona amministrazione. Per metter su un servizio di rimozioni internalizzato oggi a Roma serve l'iter di un anno. Avete capito bene: un anno! Tanto che, mentre Stefàno pensa ad una soluzione temporanea, noi romani,che agognamo ordine per le strade, siam sempre più scoraggiati. RR 



0 commenti:

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO