I ROM CI STANNO AVVELENANDO! UNA LETTERA DENUNCIA L'INFERNO QUOTIDIANO CHE GLI ABITANTI (E I BAMBINI!!!) DI VIA SALVIATI SONO COSTRETTI A SOPPORTARE (TRA IL MENEFREGHISMO DELLE ISTITUZIONI)

martedì 6 gennaio 2015
Inferno Via Salviati: roghi tossici nel campo rom!

Cara Befana (e caro Babbo Natale se sei ancora nei pressi),
sono un bambino di Tor Sapienza e Casale Rosso e ho sinceramente bisogno del tuo aiuto. Non ti chiedo (a malincuore) l'ultima Xbox o Playstation, ma mi auguro che tu possa risolvere un gravissimo problema una volta per tutte. Ieri, in pieno giorno, al Campo Rom di Via Salviati, davanti all'Ufficio Immigrazione della PS e a 30 metri dal Compartimento Lazio della Polizia Stradale, i Soliti Piromani che gravitano attorno al campo, hanno posti in essere, l'ennesimo rogo tossico (scempio ambientale punito con 5 anni di reclusione dal cosiddetto "Decreto sulla Terra dei Fuochi"!), per estrarre ferro e rame da rivendere. Da notizie riportate, il fuoco è scappato di mano, e c'è stato il fondato rischio che bruciasse l'intero campo (abusivo e tollerato da oltre 20 anni!). Cara Befana, quante vittime innocenti (anche bambini, come me) rischiava di provocare questo incendio?

Roghi tossici tollerati, menefreghismo generale: ci avvelenano in silenzio!

I roghi tossici che quotidianamente vengono accesi, con le quantità industriali di diossina che vengono prodotte, quante vittime provocano (o hanno già provocato) fra Residenti nel campo e Residenti nei Quartieri di Tor Sapienza, Casale Rosso, Colli Aniene e La Rustica, almeno questi ultimi Cittadini e contribuenti del Comune di Roma? Il Sindaco Marino, (peraltro Medico coscienzioso ben consapevole dei danni derivanti dalla Diossina!) quando non pedala e non si occupa dei "pezzi" della Sua Giunta coinvolti in Mafia Capitale, è impegnato proprio a Tor Sapienza a partecipare a "pranzi di partito", spacciati per (falsi) pranzi di riconciliazione con la Cittadinanza e con i Residenti, a discutere della vendita di sampietrini, a giocare a nascondino con l'83,50% della Polizia Municipale, colpita da un Virus (fulminante) l'ultimo giorno dell'anno.

Il PD si è trasformato da Partito Politico (ammesso che lo sia mai stato) a Promozione Diossina, in tutte le forme in cui questa viene prodotta. Di Aledanno, non parliamo proprio, dopo la Bomba di Mafia Capitale, politicamente neanche Tu, Babbo Natale, Gesù Bambino e Jose Altafini (seppur tutti insieme) potete essere in grado di ridargli una credibilità politica.

La diossina che ucciderà tutti i nostri figli!

Dell'incendio ritratto in foto, non troverai notizia alcuna sulla Stampa, purtroppo ancora in ferie fino a dopo il Tuo passaggio. Cara Befana mi prometti che risolverai il problema, donandomi una ORDINANZA DI SGOMBERO IMMEDIATO PER MOTIVI IGIENICI E DI PUBBLICA INCOLUMITA' E SICUREZZA? Posso contare sulle tue promesse, in quanto promesse della BEFANA, o sono come quelle finora ricevute e ascoltate in prima persona dal Campidoglio? Cosa ne pensa il Nuovo Assessore alla Legalità e Trasparenza? E il Nuovo Assessore ai Servizi Sociali?

Premessa l'inequivocabile chiusura di tutti campi Rom, temporaneamente aperti su Roma da 15 anni (oramai Buzzi è in carcere e quindo non servono più) cosa pensate di fare contro questa ATTIVITA' ILLEGALE E INDUSTRIALIZZATA di riciclo e rivendita di ferro e rame, persistente quotidiana e continua come la goccia cinese?

Giuseppe "Inferno Via Salviati"

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Purtroppo chi ci avvelena sono le istituzioni che consentono ai loro cittadini di esser lentamente uccisi dai fumi tossici.
Molti rom che non c'entrano nulla con i traffici illeciti e i roghi respirano la stessa merda e anche loro e i loro figli moriranno per malattie respiratorie.

Cosa aspetta la magistratura? Questa è ecomafia!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO