BENVENUTI AD ABUSILANDIA, LA PRIMA CITTA' AL MONDO REGALATA ALL'ESERCITO DEI VENDITORI ABUSIVI! DAL CORNETTARO DI VIA FRATTINA AI VENDITORI DI PATACCHE DEI FORI E PIAZZA NAVONA, DELIRIO E FOLLIA!

mercoledì 14 gennaio 2015
Vendita cornetti a Via Frattina

Signore a signori, benvenuti ad Abusilandia, la prima città del mondo regalata all'esercito dei venditori abusivi! Dai venditori di patacche, mutande e calzini dei Fori e Piazza Navona, fino alla new entry dell'anno, il cornettaro di Via Frattina. Scene di follia e delirio difficili da commentare. Guardate qui...















Tanti turisti e romani a passeggio in queste festività natalizie nel tentativo di godersi la città ed i suoi scorci più belli. Operazione diventata impossibile ormai per la sistematica e militaresca presenza di venditori abusivi in tutti gli angoli più suggestivi della città. Via del Corso assediata. Come lo è Piazza della Rotonda, Via della Conciliazione e Piazza Navona. Trastevere è ormai un delirio di ambulanti. Roma sembra non avere in sé i giusti anticorpi per debellare il degradante fenomeno. Serve un segnale forte. Serve il ripristino immediato di legalità e decoro. Roma non può più essere messa in scacco da questi personaggi. La loro presenza inoltre, anche alla luce delle recenti cronache, fa sorgere il fondato sospetto che siano tanti a mangiarci. L'amministrazione, a stretto giro, deve dare un segnale forte. Noi continueremo a pubblicare le foto dell'assedio, invitando voi tutti ad una massiccia condivisione. Non si può più essere tolleranti. E' arrivato il momento, anche in questo settore, di diventare europei, liberando la città dall'abusivismo dilagante.

Pierluigi M.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma allora fate finta proprio di non capire ? Eppure da anni ormai vari esponenti della cosidetta sinistra lo dicono chiaro e tondo anche in diretta tv, gli abusivi essendo per lo piu' stranieri vanno lasciati fare in nome della cosidetta accoglienza, inoltre e' da sempre che per la sinistra "reprimere" questi fenomeni e' considerata cosa da fascisti, e' questo il punto ed inutile che ci giriamo attorno, non si sconfigge questo fenomeno perché non c'e' la volonta' politica di farlo.

Ammettiamo poi per un attimo che andasse al potere un sindaco a "tolleranza zero", ebbene pensate che i giornalisti, gli attori, i registi, i cantanti, i conduttori, i nani e le ballerine di sinistra che dominano i nostri mass-media lo lascerebbero lavorar ? O piuttosto alzerebbero una caciara tale da indurlo a retrocedere ? Finche' la sinistra (cosidetta') continuera' a dominare i mass-media ci sara' poco da fare.

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

No non ho capito se io italiana decido di aprire un bar o qualunque altro esercizio per la somministrazione di cibo e bevande devo attenermi a delle norme igieniche devo fare dei corsi come l'haccp e questi vendono cibo che non si sa da dove proviene non si sa come sia stato conservato né come sia stato ed'e' manipolato da gente che magari manco si lava le mani no ma dico le leggi valgono solo ed esclusivamente per i coyote italiani nativi?ma non sara' che pure questo e' in mano ai tredicine?

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO