LA CITTA' IDEALE: IL FUTURO E' OGGI, E ALLORA PERCHE' NON A ROMA? ECCO I DOSSI "INTELLIGENTI" CHE CONVERTONO ENERGIA CINETICA IN POTENZA ELETTRICA!

venerdì 21 febbraio 2014

Negli ultimi anni, sulla maggior parte delle strade urbane di tutta Italia sono sono stati costruiti dei dossi artificiali per moderare la velocità dei veicoli. Spesso, però, questi dossi divengono un pericolo, soprattutto per i motociclisti.

L'idea innovativa: in provincia di Milano, è stato installato, in via sperimentale, un dosso "speciale", in grado sì di rallentare le auto, ma anche di convertire l'energia cinetica del passaggio di un veicolo in potenza elettrica utile all'illuminazione pubblica o privata (centri commerciali, condomini…).

La Underground Power, nata dal premio D2T indetto dal Distretto Tecnologico Trentino (grazie al quale giovani imprenditori possono trovare risorse finanziarie e servizi per dare vita ad una nuova impresa) e ideatrice di questo progetto, ha intenzione di iniziare la produzione seriale del dispositivo brevettato Lybra.

Grazie al potenziamento dell'organico, passato da 4 a 14 persone, il progetto ora si propone di estendere l'installazione del dosso a risparmio energetico anche nelle strade: in prossimità dei semafori, delle rotonde e prima dei caselli autostradali. Degli studi hanno dimostrato che un impianto di circa 10 metri, montato su una strada a traffico medio, è in grado di fornire energia per 40 case a un costo di 0,02 euro per kW/h… pensate che la media della UE è di 0,12 euro per kW/h!

Segnaliamo questa novità al Sindaco Ignazio Marino, con la speranza che la prenda in considerazione. Roma ha bisogno di soluzioni alternative. Spesso soluzioni semplici ed innovative come questa possono rendere tantissimo, contribuendo a trasformare la nostra città in una Capitale meno "smoggosa" e molto più green.

1 commenti:

Anonimo ha detto...

SEGNALO CHE ALL'EUR, SOTTO AGLI ELEGANTI PORTICI AD EMICICLO DELL'INA VIVE UNA COMUNITA' DI UNA DECINA DI PERSONE CHE HA OCCUPATO A PROPRIO PIACIMENTO LA PIAZZA.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO