ANCHE AL GHETTO, PER SCONGIURARE (SI FA PER DIRE) LA SOSTA SELVATICA, I VIGILI ADOTTANO SOLUZIONI "COZZE E PECORINO".

venerdì 25 ottobre 2013

Roma Capitale, L'UNICA Capitale in cui si è costretti a mettere un nastro giallo per spiegare agli automobilisti di non parcheggiare sul marciapiede. Siamo al ghetto, una delle aree più presidiate, preziose e visitate del mondo. La soluzione è immediata, economica e definitiva: il parapedonale. Una soluzione tanto semplice quanto destabilizzante perchè porrebbe fine a tutta la serie di stecche, favori e prepotenze che ruotano attorno alla sosta selvaggia. Basta solo avere il coraggio di volerlo fare, merce rara tra i politici romani.

NB: qui abbiamo anche foto di repertorio con la situazione "normale"... si fa per dire.


Grazie a Stefano per la segnalazione e per le foto! Ovviamente la soluzione adottata è in linea con il livello di ignoranza, barbarie e peracottaggine romana. La soluzione civile si chiama PALETTI ANTI-SOSTA, e permetterebbe anche di eliminare questi ridicoli, inutili e invasivi cartelli "area pedonale" (peraltro già in via d'estinzione a casa della calata degli Unni del sabato sera).

4 commenti:

Anonimo ha detto...

poi che schifo di strade con sampietrini dissestati e imbrattati di asfalto
per non parlare di quelle fioriere in cemento da vomito

Anonimo ha detto...

Le raffinatissssssime soluzioni alla romana...impensabili in qualunque altra parte del mondo.
Roma deve sempre avere l'aria di una citta' post-bellica , rappeccionata alla peggio...sempre!

Anonimo ha detto...

A BURINI!

Anonimo ha detto...

SEGNALAZIONE:

Dopo la manifestazione-accozzaglia del 19 Ottobre Viale Manzoni da Vias Merulana a Via Emanuele Filiberto e' tuttora devastato dalle scritte sui palazzi e sulla stazione metro Manzoni!

Mc Daemon

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO