VIA DEI FORI IMPERIALI PEDONALIZZATA? BENISSIMO... BELLISSIMO... MA NON BASTA!

giovedì 13 giugno 2013
Come abbiamo più volte ripetuto, la pedonalizzazione di Via dei Fori Imperiali è un obbligo morale imprescindibile per ciascun sindaco di Roma. Da sola però non basta, e il progetto, così come è stato illustrato, presenta alcuni punti oscuri.

Via dei Fori Imperiali oggi

Via dei Fori Imperiali nella nostra simulazione, con l'allargamento dei marciapiedi

Innanzitutto, in caso di pedonalizzazione di Via dei Fori Imperiali, è assolutamente necessario rivedere l'arredo urbano di tutta la strada e del piazzale del Colosseo. Non è assolutamente pensabile che si possa lasciare il Viale nelle condizioni attuali, una sorta di autostrada a 4 corsie, ma senza macchine. La neonata "passeggiata dei Fori Imperiali" sarebbe destinata a rimanere pressoché deserta. In primo luogo è necessario raddoppiare la larghezza dei marciapiedi, riducendo le carreggiate (destinate al transito dei soli mezzi pubblici) da due ad una per senso di marcia, come mostrato nella simulazione grafica sopra. Ma anche così non basterebbe a renderla una passeggiata piacevole. I marciapiedi (lavorate un po' di immaginazione) dovrebbero essere dotati di panchine, piccole aiuole infiorate e una alberatura (non troppo invadente) in grado di garantire un minimo di ombra nelle ore "calienti" dell'estate (altrimenti si rischia di fare la fine di Piazza San Silvestro!), alleggerendo in tal modo anche la pesantezza delle mura del Belvedere Cederna (sulla sinistra nella foto). A proposito, le nicchie del belvedere potrebbero ospitare istallazioni scultoree contemporanee (illuminate di notte) che richiamino l'antica Roma. Infine, andrebbe potenziata l'illuminazione, con un raddoppio (almeno) dei lampioni.

Il piazzale davanti al Colosseo oggi

Il nuovo piazzale allargato (immaginatevelo ornato di piccole aiuole circolari e di una panchina marmorea)

Più problematica la situazione nel tratto di Via dei Fori Imperiali che circonda il monumento. Qui c'è poco spazio per allargare i marciapiedi, e di fatto il passaggio dei mezzi pubblici impedirebbe la creazione di una "piazza" interamente pedonalizzata (con arredo urbano annesso). Si può pensare quindi di eliminare l'inutile e posticcia aiuol, e di creare una sorta di piazzale opportunamente pavimentato a sampietrini, come nella simulazione grafica sopra. Il più, a questa base, andrebbero aggiunte (lavorate ancora di fantasia) nuove (piccole) aiuole rotonde infiorate e ulteriori elementi di arredo urbano. Infine, una panchina marmorea ad "abbracciare" tutta l'area. Ovviamente anche qui andrebbe potenziata l'illuminazione.

Il piazzale da riqualificare integralmente

E' comunque assolutamente necessario procedere a un restyling DELL'INTERO PIAZZALE, anche laddove sia previsto il passaggio delle auto. E non dimentichiamo la cosa più importante: la bonifica di tutte le bancarelle e camion bar!

Speriamo che la nuova giunta abbia intelligenza e sensibilità sufficienti a capire che la pedonalizzazione di Via dei Fori Imperiali non può essere solo un intervento spot, ma deve essere una grande opportunità per riqualificare integralmente tutta l'area che circonda il monumento simbolo di questa città. Attendiamo inoltre l'intervento di restauro del Colosseo, con la pulizia e la messa in sicurezza dei marmi, l'eliminazione dei volgari tubi innocenti che chiudono le arcate e una decente illuminazione.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Il primo photoshop è fatto molto bene, complimenti

Anonimo ha detto...

Già che stai lavorando col photoshop almeno toglici i centurioni :)

Anonimo ha detto...

il travertino del colosseo sta diventando gessp per lo smog.
io ci farei solo 2 corsie per il tram e 1 per la ciclabile

Anonimo ha detto...

via dei fori imperiali pedonale ? Basta. e come se basta.
Queste cose vanno fatte gradualmente.

Non e' difficile poi pensare che l'idea si possa migliorare ma bisogna cominciare.

Criticate le scritte sui muri, le doppie file, i sanpietrini divelti eccettera, ma non una cosa positiva prima ancora che nasca.

Anonimo ha detto...

E dove la vedi la critica?

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO