BENVENUTI ALL'EUR, QUARTIERE SIMBOLO DELL'ITALICA MODERNITA', PROGRESSO E CIVILTA'. IL COLONNOTTO SCONOCCHIATO...

sabato 8 giugno 2013

A volte niente meglio di un'immagine riesce a descrivere il declino di una città. Qui siamo all'EUR, uno dei pochi quartieri monumentali moderni di Roma. Un quartiere che, nelle ambizioni, doveva diventare un polo turistico e congressuale di livello europeo. E' finita come tutti sappiamo, a tarallucci e vino. La Nuvola bloccata, le "Torri" di Renzo Piano annullate, l'Hotel a 5 Stelle nella "Lama" senza acquirenti, il "Colosseo Quadrato" restaurato ma chiuso, il LUNEUR ormai in decomposizione, il laghetto sventrato, la passeggiata di Viale America ridotta a un letamaio, l'Acquario fermo, i ristoranti che chiudono, annegando in un degrado folle. In 5 anni non è stata curata nemmeno l'ordinaria amministrazione. L'EUR continua a corrodersi, ad arrugginirsi, a invecchiare, annegando nella muffa e nella polvere. In compenso il quartiere è stato invaso dai cartelloni, accentuando la deriva burina.

Se non sono in grado nemmeno di tirar su una colonnina, come possono pensare di riprogettare un quartiere per rilanciarlo in chiave turistica?

5 commenti:

MBru ha detto...

Ma no, erano gli inizi dei lavori per fare la pista di formula1 di alemanno

Anonimo ha detto...

ANDATE A VOTARE MARINO!!! E' IMPORTANTE E L'AFFLUENZA ALLE URNE E' BASSA!!
NON RICONSEGNAMO ROMA AD ALEMANNO, ALTRIMENTI CI ASPETTANO ALTRI 5 ANI DI DISASTRI!!!!!

Anonimo ha detto...

L' Eur e' l'emblema del fallimento della giunta Alemanno, un quartiere straordinario ridotto uno schifo, cantieri infiniti e l'unico vero Luna Park di Roma abbandonato, e meno male che e' un quartiere creato dal fascismo !

Andrea Rossi

p.s.: comunque pensare che con la sinistra di Marino cambi qualcosa e' da lobotomizzati, la sinistra ha malgovernato Roma dal 1993 al 2008 ed i risultati gli stiamo ancora pagando.

Anonimo ha detto...

Mi pare che nel 2008 Roma era in ben altre condizioni rispetto ad oggi!

Anonimo ha detto...

Non mi pare proprio, la vicenda del Luneur e' iniziata proprio sotto Veltroni nel 2008, a quei tempi sotto il ponte del laghetto dell'Eur si erano formate vere e proprie casette abusive, per non parlare delle favelas lungo la via flaminia (da dove usci' l'assassino di Giovanna Reggiani), Roma era una citta' completamente abbandonata da un sindaco che pensava a fare il presidente del consiglio e ad andare da quel lecca...o di Fabio Fazio a sparare idiozie (tipo quella di andare in Africa).

La giunta Veltroni oltre al degrado ci ha lasciato una citta' strapiena di cemento e megacentricommerciali, non per nulla i romani lo cacciarono via (a lui, a Rutelli ed a tutta la sinistra al caviale).

Ovvio che la stessa sorte ora tocchera' ad Aledanno.

Andrea Rossi

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO