WE WANT YOU! IL TUO QUARTIERE FA SCHIFO ED E' SOMMERSO DAL DEGRADO? INVIACI LE FOTO, LE PUBBLICHEREMO SUL BLOG!

sabato 29 giugno 2013

Questo blog vive e funziona anche grazie alle TUE segnalazioni. Non rassegnarti a vivere nel degrado, sommerso di monnezza come gli animali. Scendi in strada e documenta lo schifo del tuo quartiere! Le condizioni indegne in cui ti costringono a vivere! Clicca qui e inviaci le tue foto denuncia, le pubblicheremo qui sul blog. E condividete i nostri post sulle vostre bacheche facebook!

PER RISOLVERE IL PROBLEMA BASTA UN PALETTO, BEN ASSESTATO. NO, CHE AVETE CAPITO... NON IN QUEL SENSO LI'...


Dove finisce il parapedonale comincia il parcheggio coatto. Talmente matematico ed assodato che lo insegnano persino nelle autoscuole. La soluzione, altrettanto matematica ed assodata, consiste in un paletto conficcato a terra. Ce la faremo? (Stefano)

ACCROCCO IMMONDEZZIFERO: SCENETTE RIDICOLE DI UNA CITTA' CHE HA ORMAI AMPIAMENTE SUPERATO LA SOGLIA DEL RIDICOLO. SUSCITA SOLO COMPASSIONE


L'emblema del cattivo gusto, un monumento all'orrido. Nello specifico ci troviamo all'Aurelio e questa foto ce la invia Stefano.

LICENZA DI MORIRE ARROTATO, COL BENESTARE DEL COMUNE! MARCIAPIEDI FUORI USO PE FA' PARCHEGGIA' LE MAGHINE

venerdì 28 giugno 2013

Intendiamoci, mica sosta selvaggia, secondo il comune è un parcheggio regolare rasente muro su ambo i lati (con tanto di segnaletica ritorta) ed ai pedoni non resta che spiaccicarsi contro le macchine in sosta regolare quando transitano le auto. Manco nel Congo Belga dell'800. (Stefano)

OGGI, DOPO 30 ANNI, I COMMERCIANTI DI TRASTEVERE HANNO FINALMENTE CAPITO CHE LE BANCARELLE LI FARANNO FALLIRE. TRA ALTRI 10 ANNI, FORSE, CAPIRANNO ANCHE IL DANNO DELLA SOSTA SELVATICA.


O perché no, anche delle scritte, della monnezza, e del degrado in generale. Guardate queste foto raccapriccianti. Come sia stato possibile ridurre un quartiere da sogno in un immondo budello infestato da pulci e stracciaroli è qualcosa che non riusciamo a spiegarci. La situazione è talmente fuori controllo da sfiorare il grottesco. Ma cosa aspettano a spedirli fuori dalle palle a calci nel culo, uno per uno? Ma di che cosa hanno paura? Le foto sono prese dal sito di Repubblica.



VILLA BONELLI, LA SPLENDIDA SEDE DEL XV MUNICIPIO, RIDOTTA A UN CESSO PUBBLICO! LE ISTITUZIONI NON SONO NEMMENO IN GRADO DI CURARE LE PROPRIE SEDI!


Dopo la nostra segnalazione del dicembre scorso, la situazione non sembra migliorata. Anzi. Ecco le condizioni in cui versa una delle fontane.



TUTTO IL CAMPIONARIO DELLE FAVELAS GIORNALARE. NOTARE ANCHE IL CARTELLO ORMAI SEMI-INVISIBILE E DECADENTE CHE SEGNALA LA VILLA FARNESINA (CON MIRABILI AFFRESCHI DI RAFFAELLO AL SUO INTERNO)

giovedì 27 giugno 2013


Davvero un quadretto delizioso, non c'è che dire. I pizzardoni consentono tutto, senza battere ciglio. E non approfondiamo ulteriormente per evitare querele. Siamo a Largo San Giovanni de Malta, nel cuore di Trastevere.

LA FIGURA DI MERDA DIVENTA NAZIONALE! BALLARO' SPUTTANA LA MALAGESTIONE ROMANA CHE HA TRASFORMATO IN SUQ I PIU' IMPORTANTI MONUMENTI DI ROMA!



Camion bar sulle strisce, sui marciapiedi, sulle aree pedonali, niente scontrini perché "siamo stagionali!" (ma de che?) e nessuno dice niente. La testimonianza della vigilessa che rischia il licenziamento per averne multati alcuni. Sono loro i nuovi padroni di Roma, gli intoccabili. I camion bar e i banchetti di souvenir, i paninari e gli stracciaroli. Pagano meno di 3 euro al mese per occupare alcuni tra i siti archeologici più preziosi del mondo e fanno affari d'oro! Ma cosa aspetta la magistratura ad aprire un'inchiesta?

Nel frattempo ci appelliamo all'UNESCO, affinché RIMUOVA ROMA DALLA LISTA DELLE CITTA' PATRIMONIO DELL'UMANITA'!

QUESTA CITTA' NON E' PATRIMONIO DELL'UMANITA' MANCO PER UN CAZZO! E' DI PROPRIETA' DEGLI AMICI DEI NOSTRI AMMINISTRATORI, CHE FANNO IL PORCO DEL COMODO LORO PASSANDO SOPRA ALLE LEGGI E PULENDOSI IL CULO CON IL CODICE DELLA STRADA, DETURPANDO MONUMENTI CHE DOVREBBERO ESSERE PROTETTI!

TRASTEVERE, ANCORA STRADINE E PIAZZETTE TRASFORMATE IN GARAGE: ROMA E' L'UNICA UNICA CITTA' AL MONDO A NON AVERE IL SUO CENTRO STORICO PEDONALIZZATO!


Trastevere è l'esempio lampante di come la mala amministrazione romana non sia stata in grado di garantire la vivibilità della sua gente. Non c'è mai stata una pianificazione sistemica per offrire un qualche modello di vita ai romani. Le scenette ridicole, come quella qui sopra, cui purtroppo quotidianamente assistiamo sono il segno del fallimento totale.


Si è alzata bandiera bianca, si è detto ai romani: io mi arrendo, fate come volete. Il risultato di questa incapacità è l'anarchia totale.

ANCORA UNA FOTO DI VIA VENETO, LA STRADA DELLA "DOLCE VITA" RIDOTTA A UN CESSO! NEANCHE L'ORDINARIA MANUTENZIONE...

mercoledì 26 giugno 2013


La strada della Dolce Vita che fu non merita neanche l'ordinaria manutenzione. I villani che per anni hanno amministrato questa città l'hanno ridotta così, a un fantasma di se stessa. Aiuole spelacchiate, sosta selvatica, pali della luce impiastricciati di zozzerie adesive, l'immancabile nastro bianco-rosso, stavolta dei vigili del fuoco, che dopo esser stato utilizzato viene tagliato e abbandonato (mentalità cafona). Incredibile notare come nessuno protesti per questa situazione. Una strada ridotta a un cesso. Una roba che non si vede manco nella periferia di Nairobi.

PIEDONE IN TRAPPOLA! IN VIA PIE' DI MARMO, L'ANTICO FRAMMENTO DI STATUA ROMANO OSTAGGIO DELLA SOSTA SELVATICA


Il Piè di Marmo ostaggio della sosta selvatica che ha ormai invaso ogni angolo del centro storico. Grazie a Stefano per la segnalazione.

L'ATTRAVERSAMENTO PEDONALE DAVANTI A VILLA PAMPHILI: COMPLETAMENTE OSCURATO DAI MODERNI UNNI CON LA BOMBOLETTA!


Adesso vorrei proprio leggerli i commenti di quei sedicenti giornalisti che definiscono "artisti" questa manica di Unni non civilizzati. Vorrei che si sedessero qui, davanti a me, e mi spiegassero cosa cazzo ci sarà mai di artistico in tutto questo. Un cartello stradale messo lì per segnalare la pericolosità di un attraversamento pedonale, in piena curva, in una zona in cui scorrazzano ogni giorno decine di ragazzini che frequentano Villa Pamphili. Un cartello stradale reso di fatto inutilizzabile, grazie agli "artisti" de' noantri.


Gente che andrebbe arrestata per tentato omicidio. Così come viene arrestato chi guida ubriaco o fumato e causa un incidente. Questa manica di buzzurri sostenuta dai radical-chic dell'ultima ora andrebbe educata con qualche anno di lavori socialmente utili.

VIA VENETO, LA STRADA DELLA DOLCE VITA! TRA AIUOLE SPELACCHIATE E MARCIAPIEDI TRITURATI E RIDOTTI A CIMITERO DI CICCHE

martedì 25 giugno 2013

Via Veneto, perle di arredo urbano della strada più elegante e famosa di Roma. Le bellissime aiuole spelacchiate "modello carbonara".


Abbiamo anche il modello "aiuole affumicate", che manco nella periferia di Beirut. Un senso di desolazione, abbandono e menefreghismo totale.


I marciapiedi rifatti da poco con materiale di "primissima qualità" (made in China). Crepe su crepe e l'immancabile cimitero di cicche. Grazie a Marco per le foto.

ANCORA PASTICCI A VIA MERULANA: MONTAGNOLE DI IMMONDIZIA E CARTONI, RESIDUI DI MANIFESTI ABUSIVI. ORRORE!



QUANDO L'ARREDO URBANO INESISTENTE E/O SBAGLIATO PUO' GENERARE EQUIVOCI NELLE MENTI DEI ROMANI NON CIVILIZZATI: LA MAGHINA IN SOSTA PROPRIO DAVANTI ALLA MARTORIATA FONTANA DELL'ACQUA PAOLA!



Una macchina in sosta proprio ADDOSSO alla Fontana dell'Acqua Paola! Per ore e ore, senza che nessun vigile abbia mosso un dito. Scene che solo a Roma è possibile vedere, segno che il nostro grado di inciviltà ha toccato nuovi record. Ma in questo caso c'è anche un'altra considerazione da fare. Premesso che a nostro avviso è uno scandalo che il piazzale antistante la fontana non sia pedonalizzato (basterebbe deviare l'esile flusso di traffico nelle vie retrostanti), segnaliamo come l'arredo urbano inesistente e sbagliato favorisca comportamenti di questo tipo.



In questo caso, si segnala la mancanza di colonnine anti-sosta, che potevano essere realizzate basse e di marmo al posto della linea bianca. La zona occupata dall'auto non è un parcheggio, bensì l'area (assai micragnosa) dedicata al passaggio dei pedoni! Eppure guarda caso le dimensioni e la forma di quella piazzola sono perfette per ospitare una maghina in sosta. Quando l'incapacità si somma alla stupidità, nascono situazioni simili.

QUALCHE PAZZO FURIOSO FUORI DI TESTA CONTINUA A CHIAMARLA "STREET ART".

lunedì 24 giugno 2013

Siamo a Via del Babuino, praticamente addosso alla bellissima Chiesa Anglicana di All Saints. Grazie a Marco per la segnalazione.

ps. en passant, notate le miserabili condizioni dei micragnosi marciapiedi (Via del Babuino è una delle vie in assoluto più eleganti di Roma!), che non si possono allargare "sennò poi non potemo parcheggià 'a maghina!"

L'ARREDO URBANO DAVANTI ALLE CHIESE DI ROMA: LA BASILICA DEI SS. SILVESTRO E MARTINO AI MONTI ASSEDIATA DA MANIFESTO SELVATICO E CASSONETTI DELLA MONNEZZA!


Per non parlare della sosta selvatica. Quella che in un qualsiasi paese civile del mondo sarebbe una deliziosa piazzetta, scampata miracolosamente alla furia del piccone, da noi è un groviglio di ferraglia, immondizia e manifesti abusivi!


Ma non ci vergogniamo di fronte ai turisti? Non proviamo nemmeno un po' di vergogna? Com'è possibile? Siamo davvero senza speranza?

PASSEGGIARE PER ROMA, LO SAPETE, PUO' REGALARE EMOZIONI "FORTI". TALVOLTA, PERO', PUR ESSENDO PREPARATI, ROMA RIESCE ANCORA A STUPIRCI. IN NEGATIVO.



L'orrendo porcilaio di Via Francesco Scaduto, tra Via di Boccea e Baldo degli Ubaldi. Un guazzabuglio terrificante di cartacce e immondizia, residui di manifesti politici e merde di cane. Il video è stato girato il 18 giugno, dieci giorni dopo i ballottaggi. Quanti mesi bisognerà ancora aspettare prima che l'AMA si degni di passare a pulire?

L'UNICO MODO PER RIUSCIRE ANCORA A COGLIERE LA STRUGGENTE BELLEZZA DEI MONUMENTI DI ROMA E' FOTOGRAFARLI COSI':

sabato 22 giugno 2013

Fontana dell'Acqua Paola, Gianicolo.

"LAZIO CAMPIONE!", "NO, LAZIE MERDA!", "MA MERDA SARA' LA RIOMMA!". GLI UNNI DEL VENTUNESIMO SECOLO SI SFOGANO SUI MURI DI ROMA, NEL MENEFREGHISMO GENERALE


Arrestare la calata barbara con provvedimenti durissimi. Messa al bando delle bombolette spray, registro degli acquisti esclusivamente a fini artistici (chi vuole, può usare il pennellino o l'aerografo). Multe salatissime e carcere per i trasgressori, con obbligo di sei mesi di lavori socialmente utili.

A ROMA C'E' UN SETTORE IN ESPANSIONE CHE NON CONOSCE CRISI: QUELLO DELL'ARTE CONTEMPORANEA. UN IGNOTO ARTISTA DI STRADA STA RIEMPIENDO ROMA DI POLLAI.


Opere di denuncia per segnalare l'inefficienza dell'amministrazione comunale in fatto di lavori pubblici. Chissà questa per quanto tempo resterà esposta...

CUCU'! L'INVASIONE DI SPAVENTAPASSERI HA ROVINATO PER SEMPRE I NOSTRI QUARTIERI. I 5 ANNI DI FOLLIA E DELIRIO COLLETTIVO

venerdì 21 giugno 2013

Guardate come l'invasione di cartelloni abusivi ha sfigurato i nostri quartieri. Orribili spaventapasseri spuntati come funghi hanno rovinato l'immagine dei nostri quartieri, invadendoli e degradandoli con volgari pubblicità. Ci vorranno intere generazioni per poter rimediare a questo scempio immane.

I "GGIOVANI" D'OGGI SONO MOLTO CONFUSI. "16/11/2010 - LA MIA VITA NON HA PIU' SENSO". EH, DIREI CHE CE NE SIAMO ACCORTI...


E dopo le dichiarazioni d'amore su strade e marciapiedi, gli auguri di anniversario, compleanno, laurea, e chi più be ha più ne metta, arriva anche lo stalkeraggio degli amanti scaricati teso a generare sensi di colpa nell'ex partner. Di tutto e di più, purché si faccia sapere a tutti, devastando i nostri quartieri con la bomboletta.

ISTANTANEE CHE FOTOGRAFANO IL DEGRADO URBANO CUI ASSISTIAMO QUOTIDIANAMENTE. UN BEL MINESTRONE DI INCIVILTA'...


Casotto abbandonato totalmente foderato di graffiti, l'immancabile pollaio arancione, sosta selvatica, strade giusto un pelino zozze.


Due-tre sacchetti di immondizia abbandonati in strada, cartacce varie, sullo sfondo il casottino taggato. Vomito.

TRASTEVERE TRA SACRO E PROFANO. UNA VOLTA PER ABBELLIRE LE STRADE SI USAVANO LE MADONNELLE E LE INSEGNE VOTIVE. OGGI ABBIAMO LA "STREET ART" DEI VANDALI

giovedì 20 giugno 2013


Una volta per abbellire le strade si usavano le madonnelle e le insegne votive. Oggi abbiamo la "street art" dei vandali. E i manifesti abusivi dei gruppuscoli del quartierino.


Cronache di quotidiana inciviltà tollerata in uno dei rioni potenzialmente più belli di Roma.

L'EQUIVOCO DI FONDO SECONDO CUI I COMMERCIANTI SONO LIBERI DI DEVASTARE IN QUESTO MODO OGNI ANGOLO DI ROMA ("TANTO LA MULTA NON ME LA FANNO")



Il fatto che la tanto sbandierata tolleranza zero sia rimasta sulla carta non significa che tu, animale, abbia il diritto di smerdare sulla strada.

PIAZZA SAN SALVATORE IN CAMPO, IN QUALSIASI CITTA' DEL MONDO SAREBBE UN SALOTTINO A CIELO APERTO, A ROMA CI HANNO ALLESTITO UN PARCHEGGIO!



VIA DEL COLLEGIO ROMANO, DA STRADA CIVILE QUAL ERA DIVENTATA, TORNA DI NUOVO AD ESSERE TERRA DI NESSUNO!

mercoledì 19 giugno 2013

Nemmeno due mesi fa avevamo segnalato il pregevole intervento di restyling in Via del Collegio Romano, con annesso nuovo arredo urbano anti-sosta. Ebbene, la calata barbara degli "amici della maghina" non si è fatta attendere. Un paletto è stato sconocchiato. Verosimilmente il primo di una lunga serie. Grazie a Stefano per la segnalazione.

E FU COSI' CHE IL PORTONE CHE AVEVAMO RIPULITO LO RITROVAMMO DI NUOVO ZOZZO. NON CHE CI ASPETTASSIMO QUALCOSA DI DIVERSO, INTENDIAMOCI...



Qualcuno dei partecipanti alle nostre passeggiate antidegrado se lo ricorderà. Questo portone fu ripulito dai volontari di Riprendiamoci Roma durante una passeggiata antidegrado, a seguito dell'evento promosso dal Sindaco Alemanno nel 2010. Non che sperassimo di ritrovarlo pulito a 3 anni di distanza, ma speravamo che il proprietario, dopo quella lezione di civiltà, avesse iniziato a provvedere da solo alla sua pulitura. Notare anche la vetrina accanto, sulla destra, corrosa dall'acido.

LE PIAZZE PARCHEGGIO DI TRASTEVERE: ANCORA FOTO, ANCORA SEGNALAZIONI



Le strisce blu, le auto in sosta, il parcheggiatore abusivo appizzato sul cofano (che siccome è domenica e non si paga cerca di scucirti comunque un obolo), l'auto in transito. Piazzette da sogno, sfigurate, mangiate letteralmente dalla sosta selvatica. Notare il contorcimento dei poveri turisti capitati per sbaglio in questo incubo di città.

SOSTA SELVATICA O ARTE CONTEMPORANEA? NOI PROPENDIAMO PER LA SECONDA OPZIONE, DATO CHE A NEMMENO 20 METRI DA QUI C'E' UN COMANDO DELLA POLIZIA MUNICIPALE

martedì 18 giugno 2013

Rimmel su 5OO. Siamo in Piazza Santa Maria della Consolazione. Ovviamente nessuna multa. Grazie a Stefano per la segnalazione.

I MARCIAPIEDI DANTESCHI DI ROMA: UNICA CITTA' AL MONDO IN CUI NON VENGONO UTILIZZATE LE GRIGLIE D'ACCIAIO PER PROTEGGERE I MARCIAPIEDI DALLE RADICI. IGNORANZA, CACIOTTAGGINE, TRIVIALITA'



ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO