SCENARI CHE EVOCANO FAVELAS DI CALCUTTA. ECCO COME I POLITICI RIDUCONO LA NOSTRA CITTA', CON LA LORO GESTIONE CACIOTTARA E ZOZZA DELLA COMUNICAZIONE POLITICA!

sabato 25 maggio 2013

La furia schizofrenica degli attacchini a cui i politici affidano la gestione della loro "immagine" è la dimostrazione lampante del marciume imperante in questa città. Come si può pretendere di chiedere i voti producendo questo schifo? Ma come si permettono?


L'intera gestione della campagna elettorale va totalmente ripensata con logiche europee (leggasi: civili). Più pubblicità nei quotidiani, in tv e nelle riviste, pochi impianti e di qualità. Basta con le plance arrugginite inficcate con gli zeppetti, basta con le lasagne e i "cumuli" elettorali.


E basta anche con i manifesti! Inutile spreco di soldi, propaganda di bassissimo livello, peraltro assolutamente inutile. Questo schifo deve finire.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

infatti non so chi votare
l'unico che potrei è de vito , lunico che non ha sporcato
ma il suo slogan è "annamose a ripija roma"
solo un cretino può avere uno slogan cosi
allora per la prima volta mi sa che non voto nessuno

Anonimo ha detto...

meglio uno slogan banale che un ladro lobbista al potere. Ricordiamoci come è ridotta Roma...cioè la nostra vita. chi ha fatto tale scempio deve avere la punizione che merita, zero voti.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO