L'AULA GOTICA DEI SS. QUATTRO CORONATI RESTA CHIUSA ORMAI DA SEI ANNI: MANCANO DUE SPICCIOLI PER COSTRUIRE UNA PORTA! INTANTO PROSEGUONO LE MEGA ABBUFFATE ELETTORALI A BASE DI COZZE E ARAGOSTE

lunedì 13 maggio 2013


Ormai siamo l'unico organo di informazione che continua a tenere accesi i riflettori su questo scandalo colossale. Da più di 6 anni il restauro della meravigliosa Aula Gotica del Monastero dei Ss. Quattro Coronati è concluso, ma gli affreschi restano ancora inaccessibili al pubblico per una banale querelle burocratica. O almeno così sembra, dato che negli anni sulla vicenda è calato un silenzio tombale. In sostanza, non ci si è ancora decisi su chi dovesse sborsare due spiccioli per costruire una porta d'accesso per i turisti, se il Comune oppure il Vaticano. In tempi di magna magna elettorale, tra sperperio di manifesti e cenoni a base di cozze e champagne, se questa fosse la verità ci sarebbe da scendere in piazza con i forconi! Ma andiamo con ordine e raccontiamo tutta la storia....

Gli affreschi dell'Aula Gotica furono scoperti casualmente nel 1996 nel corso di un semplice intervento esplorativo in uno degli ambienti del Monastero dei Ss. Quattro Coronati (sito lungo la via omonima, a metà strada tra il Colosseo e la Basilica di San Giovanni). Gli affreschi, risalenti al duecento e attribuiti al Terzo Maestro di Anagni, erano celati sotto uno spesso strato di intonaco.

Il restauro, terminato nel 2006, ha permesso di riportare alla luce queste meravigliose pitture, talmente belle da far parlare gli addetti ai lavori di "rivoluzione" nella storia dell'arte italiana. Infatti non esistono a Roma testimonianze storico-artistiche di rilievo databili a quel periodo, si tratta di un unicuum vero e proprio.

La stampa internazionale ha dato vastissimo rilievo alla notizia, molto più che in Italia (sic)! Le Monde, il Times, la CBC, hanno parlato senza mezzi termini di "scoperta epocale", spingendosi a definire l'Aula Gotica "La Cappella Sistina del Duecento".

Ora questa meraviglia assoluta (di cui potete vedere alcune immagini qui e qui) è chiusa al pubblico da 6 anni! I motivi non sono ben chiari, ma facendo riferimento a un articolo del Tempo di qualche anno fa (l'unico articolo a trattare la notizia, stampa vergognosa!) sembra emergere l'inquietante verità. Eccovi uno stralcio dell'articolo (rimosso dal web per chissà quale motivo):

L'Aula Gotica si trova all'interno di un monastero di suore di clausura che non possono avere contatti con nessun'altra persona. Per aprire l'Aula al pubblico si rendeva quindi necessaria la realizzazione di una porticina di accesso secondaria. Nel dicembre 2006, l'allora Ministro Francesco Rutelli annunciò la fine dei lavori di restauro, rimandando l'apertura al pubblico al marzo 2009. Ma ad oggi i lavori necessari per la costruzione dell'accesso esterno non sono ancora iniziati. Da una indagine del quotidiano romano Il Tempo è emerso che la responsabilità dei lavori è dell'A.p.s.a. (Amministrazione Patrimonio Sede Apostolica), un organo del Vaticano al quale il giornale si è rivolto senza ottenere risposta. E così l'Aula Gotica è destinata a rimanere chiusa. Tutto bloccato. Per una porticina.

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Sembra che il motivo reale della chiusura sia dovuta all'indisponibilità delle suore di clausura (gli affreschi sono all'interno del Monastero )

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO