14° EDIZIONE DEL DECORO DAY: IL XVIII MUNICIPIO E' IL MODELLO DA SEGUIRE! COSA ASPETTANO GLI ALTRI MUNICIPI A SEGUIRLO?

venerdì 8 marzo 2013

Ed ecco a voi le immagini della quattordicesima edizione del Decoro Day, svoltosi sabato scorso a Casalotti. Da dove cominciare? Il degrado in cui versa i lquartiere è difficile da raccontare a parole. C'è praticamente di tutto, un campionario degli orrori davvero imbarazzante.















Le condizioni delle strade e degli edifici sono pietose. Sono stati rimossi chili e chili di cartacce abusive e cancellati i graffiti dai palazzi che ne erano totalmente infestati. Inoltre sono stati abbattuti due cartelloni abusivi.
















L'albero piantato nello spazio verde di Via Borgo Ticino (vicino ai resti di una villa romana) è una "Grevillea". I cartelloni, tutti assolutamente abusivi, si trovano su Via di Casalotti poco prima dell'incrocio con Via di Casal del Marmo. Ce ne sono una quantità spaventosa, un'immagine di degrado apocalittica, da quarto mondo, in cui Roma è ormai quasi del tutto precipitata.



Cartelloni, mondezza calcinata dagli anni, sfasciacarrozze, case abusive, un delirio di scritte sui muri, muri fatiscenti, merde di cane a centinaia... un delirio di schifo a cui i decoro day cercano di porre rimedio in qualche modo, sensibilizzando la coscienza degli abitanti dei vari quartieri toccati. Ma serve più partecipazione, serve la massa! Quella contro il degradoi non è una battaglia d'elite, è una battaglia che riguarda TUTTI! Alla prossima.

Servizio e foto di Franco.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

BRAVISSIMI, COMPLIMENTI!

Anonimo ha detto...

mitici. ottimo lavoro socialmente utile !
m. mariani

Anonimo ha detto...

Complimenti a tutti per l'ottimo lavoro svolto! Gli altri Municipi di Roma dovrebbero emularvi :-)

Fitzcarraldo ha detto...

Esatto..ci vorrebbe una partecipazione popolare.
Invece dobbiamo ancora constatare amaramente che anche delle migliaia di "amici" su FB dei blog antidegrado e tra i residenti dei quartieri (stavolta avvisati con locandine e lettere) quasi NESSUNO partecipa a questa magnifica iniziativa.
Dobbiamo riflettere veramente su questà realtà.
Si mugugna, si maledice, si sparla..ma a rimboccarsi le maniche...

Anonimo ha detto...

Consideriamo il decoro day una "testa di ponte" contro il degrado: teniamo la posizione in attesa di rinforzi. Speriamo solo non tardino troppo.

gicci ha detto...

Mi dispiace non poter essere venuto, ma anche solo vedere quelle immagini fa bene perché soprattutto in questi giorni di grande incertezza sul futuro del Paese ci dimostra che c'è un'Italia molto, ma molto migliore di quella che pensiamo.

gicci ha detto...

Mi dispiace non poter essere venuto, ma anche solo vedere quelle immagini fa bene perché soprattutto in questi giorni di grande incertezza sul futuro del Paese ci dimostra che c'è un'Italia molto, ma molto migliore di quella che pensiamo.

Anonimo ha detto...

A fine marzo torno a vivere a Roma. Da allora saro' dei vostri, Promesso.
Fabrizio Vienna

Anonimo ha detto...

Semplicemente meravigliosi, straordinari.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO