SOSTA SELVATICA, TUTTI SUL MARCIAPIEDE! DAL CAMION DELL'AMA AL FURGONE, FINO ALLA PANDA DI TURNO. E MAI UNA MULTA! CRONACA DI UNA CITTA' ALLO SBANDO...

martedì 29 gennaio 2013

A Roma è diventata ormai la normalità. I pizzardoni nemmeno passano più. Mai una multa. La sosta selvatica istituzionalizzata, grazie alla partecipazione di ODIAROMA. Una città totalmente allo sbando. Serve un bel calcio in culo per tutti, di quelli colossali, che lasciano il segno della scarpa sulle natiche.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

E' ASSURDO E INCIVILE CHE PER ISTALLARE INFINITE PLANCE ELETTORALI VENGANO DEVASTATI BUCANDOLI I MARCIAPIEDI DI ROMA, GIA' IN CONDIZIONI DA TERZO MONDO (o, a volte, appena rifatti)

Anonimo ha detto...

LA COSA SCONCERTANTE E' CHE IL COMUNE PAGA CON SOLDI PUBBLICI DELLE DITTE PERCHE' DEVASTINO I MARCIAPIEDI. INAUDITO.

Anonimo ha detto...

CHE MASSA DI SCUREGGIONI

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO