ANNO NUOVO, VECCHIO CHE AVANZA: LE PECIONATE ALLA ROMANA NON PASSANO MAI DI MODA. I MANIFESTI DI ZINGARETTI

lunedì 7 gennaio 2013


Bentrovati a tutti e buon anno! La campagna elettorale è alle porte e la città si appresta nuovamente ad essere totalmente incartata. Forza con le segnalazioni, ci aspetta un anno di duro lavoro. Intanto beccatevi i manifesti di Zingaretti, che seppur non abusivi (come giustamente segnala Roma fa Schifo, è presente il timbro del Comune sulla "M" di  "IMMAGINA") sono il segno di come la campagna elettorale qui a Roma viene ancora concepita con le logiche dell'incartamento selvaggio.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

NON sono abusivi: http://www.romafaschifo.com/2012/12/campagna-elettorale-di-zingaretti-i.html

Anonimo ha detto...

Documentatevi prima di scrivere inesattezze ;-)

Anonimo ha detto...

Basterebbe cambiare "i manifesti abusivi" con "i manifesti inutili". Il resto del post mi pare fili.

Riprendiamoci Roma ha detto...

correggiamo subito ;)

Anonimo ha detto...

continuo a scrivere che anche legalizzando tutto il legalizzabile, i blog non smetterebbero di levare la propria voce sulle indecenze che ci circondano...
il problema non è "abusivo o non abusivo, legale o illegale" e lo scandalo dei cartelloni pubblicitari, delle bancarelle, dei quattro caldarrostari su 30 metri di via ottaviano, dei camion bar etc. etc. lo dimostrano ogni giorno, in ogni strada di roma.
il problema sono il degrado, la mancanza di decoro urbano, di senso estetico, di rispetto di e nei confronti di cittadini e residenti... insomma, il deficit culturale in cui questa città è piombata. e chi ambisce a governare roma, la provincia o la regione dovrebbe in qualche modo fare qualche cosa in tal senso. anche facendo scelte difficili...

Anonimo ha detto...

E' utopia aspettarci zero manifesti cartacei (legali e non) visto che l'età media dei romani è alta e quindi moltissimi non sanno utilizzare internet e le tecnologie recenti. Purtroppo i candidati dei due schieramenti principali prendono vagonate di voti dagli over 50 quindi è loro interesse "tenerli informati" incartando i quartieri coi faccioni di quelli che poi, guarda caso, sono quelli che beccano più voti.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO