SABATO SCORSO E' STATA UNA GRANDE GIORNATA DI IMPEGNO CIVICO! XI DECORO DAY & VIII CLEAN UP INSIEME NEL XVIII MUNICIPIO! I REPORT DI STEFANO E LES

giovedì 29 novembre 2012

Sabato 24 si è svolto all'Aurelio l'XI Decoro Day assieme all'VIII Clean-UP! Con l'aiuto dell'AMA ed il supporto dei PICS abbiamo ripulito strade, piantato un albero, cancellato scritte sui muri e defisso manifesti abusivi. Tante le associazioni ed i cittadini presenti, venuti anche da altri quartieri, molti i residenti che chiedevano informazioni su quanto stava accadendo, insomma dal nostro punto di vista una bella giornata di impegno civico, ed è stato bello vedere tante divise diverse lavorare assieme per ridare un po' di dignità a questa povera città. Ci sono state però anche delle critiche con le quali dobbiamo confrontarci come "movimento antidegrado" (per migliorarsi è importantissimo ascoltare anche il punto di vista degli altri!). Non è la solita critica che talvolta ci fa il traslocatore o il centro sociale quando stacchiamo i loro adesivi o i loro manifesti. Stavolta la critica ci viene da un importante partito nazionale, quindi da tenere doppiamente in considerazione. Molti tra i manifesti rimossi dagli arredi urbani (affissi il giorno precedente) appartenevano al PD. Il responsabile del circolo PD Aurelio è venuto di persona a spiegarci che con tali azioni impedivamo il diritto ai cittadini ad essere informati su dove era possibile votare per le primarie. Ha spiegato inoltre che il bollo non è necessario in quanto esiste un vuoto normativo in materia di affissioni a causa del quale il PD Roma, tramite i suoi avvocati, non ha pagato finora un euro di multa. Inoltre la necessità di affiggere anche al di fuori degli spazi previsti è nata dall'emergenza delle primarie. Ha comunque garantito che tali affissioni, presenti per tutto il quartiere, verranno rimosse terminata l'emergenza. Naturalmente quanto da me riportato come persona presente alla conversazione può essere stato frainteso, il circolo PD ha naturalmente la possibilità di rettificare o meglio specificare il tutto. E' importante che su questi temi ci sia la massima chiarezza in quanto se il movimento antidegrado vuole porsi come interlocutore con i partiti per promuovere la tematica del decoro in città sappia precisamente le intenzioni di ciascuno. A titolo di cronaca, il giorno successivo le affissioni tolte sono state rimesse. (Stefano)





Sabato scorso, per la prima volta, si sono uniti il Decoro Day (alla sua undicesima edizione) organizzato dal XVIII municipio, e il Clean-UP! della Fondazione Insieme per Roma e Retake Roma, con la partecipazione dei cittadini, associazioni e blog antidegrado, i volontari del XVIII Municipio e il supporto dell'AMA. Da Piazza Irnerio alla stazione Valle Aurelia, passando per Via Baldo degli Ubaldi, volontari e semplici cittadini hanno dato il loro contributo al decoro della zona, defiggendo affissioni abusive, spazzando i marciapiedi e le strade, raccogliendo i rifiuti abbandonati e parlando con gli abitanti sensibilizzandoli al rispetto della città. Oltre a questo, sono stati potati alberi e siepi sullo spartitraffico e si è piantato un albero sul marciapiede, con la collaborazione del presidente Giannini, come sempre presente all'iniziativa. Infine, sono stati rimossi i manifesti politici abusivi che ricoprivano lo spazio legale per graffiti sotto al ponte di Via Angelo Emo. Il Decoro Day & Clean-UP! è stato l'ennesimo successo a dimostrazione della vitalità del movimento antidegrado e delle istituzioni che lo appoggiano, coscienti che il decoro urbano è la priorità per restituire a Roma la sua dignità, il suo prestigio e la sua bellezza. (Les)













12 commenti:

Fabrizio ha detto...

trovo assolutamente apprezzabili queste iniziative....
ma chiedo: perchè non vengono promosse anche NEGLI ALTRI MUNICIPI? è sempre il XVIII a farlo....

Anonimo ha detto...

Curioso, si fa un esposto contro Renzi per l'acquisto di spazi pubblicitari sulle pagine dei quotidiani. Ma allora a quelli che per pubblicizzarsi si prendono i muri di un'intera città senza pagare una lira che bisognerebbe fargli?

Anonimo ha detto...

Non capisco come faccia la gente a votare il PD, ex comunisti che si sono ridotti a scimmiottare gli americani, patetici...

Andrea Rossi

Les ha detto...

Non è che i riferimenti storici della destra in Italia siano tanto migliori Andrea. E poi, seguendo il tuo ragionamento, uno si potrebbe chiedere come hanno fatto gli italiani a votare Berlusconi per 20 anni. Non ti pare?

Les ha detto...

Comunque, la storia di Bersani che denuncia Renzi per gli avvisi a pagamento, quando i suoi tappezzano la città di manifesti abusivi, ha dell'incredibile.

Anonimo ha detto...

Les ma chi ha detto che a destra sono meglio ? Lungi da me l'idea ! Io non ho mai votato il Berlusca ma francamente trovo gli elettori del PD molto piu' fanatici e manichei, tre milioni di invasati che ordinatamente come pecorelle si sono recati alle urne dando due euro per eleggere chi glielo mettera' nel sedere, gente di solito (non tutti ovviamente) che agisce compulsivamente come robot programmati dall'alto, gente di solito benestante (i radical-chic...), spesso insegnanti o impiegati con "La Repubblica" sottobraccio (uno dei quotidiani peggiori d'Italia) da cui ogni giorno apprendono "il vangelo" di Scalfari o di Mauro tutti al soldo di De Benedetti...mah !! No francamente non vedo particolari differenze con l'elettorato di Berlusca...anzi forse questi che si credono "migliori" sono anche peggiori degli altri.

Basta con questi politici e basta con questo modo di farsi pubblicita' ai danni delle citta' !

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

Discutere se sono peggiori gli elettori di destra o di sinistra già inquadra bene il livello della situazione. Di certo possiamo dire che ad oggi gli eletti sono stati molto peggiori degli elettori, da entrambe le parti. La frase finale "basta con questi politici e basta con questo modo di farsi pubblicita' ai danni delle citta'" sarebbe stata sufficiente e mi trova perfettamente d'accordo

Fabrizio ha detto...

Perdonatemi ma credo che un discorso sulla politica (sinistra/destra) sia poco utile in questa sede, nel senso che sia una parte politica, sia l'altra hanno gestito Roma in modo molto deludente: da Veltroni ad Alemanno (credo si possa salvare giusto l'Assessore Visconti)

Anonimo ha detto...

salvare visconti ? vuol dire non l'atac !

Anonimo ha detto...

Fabrizio.. perchè si fanno soltanto nel 18°? Perchè è un municipio governato da persone che stanno tra le persone..
sfido chiunque a trovare un altro presidente di municipio che scende in strada a pulire come tutti gli altri.. davvero!
Il decoro day è ormai consuetudine qui, nel 18 municipio.. iniziativa apprezzatissima da tutti! Complimenti al presidente Giannini e ai ragazzi che partecipano a quest'importante iniziativa per il decoro.

Gio

Fabrizio ha detto...

Beh mi sembra che Visconti qualche sforzo per migliorare il decoro urbano e il verde lo stia facendo...è vero che è soltanto il suo lavoro, ma in Italia e soprattutto a Roma pare che sia qualcosa di straordinario che uno faccia le cose per cui è pagato.
Quanto ai presidenti di municipio, tutti dovrebbero stare tra la gente da loro amministrata. Quindi grande apprezzamento per Giannini, ma se queste cose ci colpiscono è, oltre che merito suo, anche demerito degli altri presidenti

Simona Puddu ha detto...


I veri esseri umani sono coloro che sanno venire in aiuto ai loro simili quando soffrono. Quest'uomo mi ha fatto un prestito di 55.000€ senza il tutto complicarmi la macchia al livello dei documenti che chiedono le banche in occasione delle domande di prestito. Ho deciso oggi di testimoniare nel suo favore voi potete contattarlo per e-mail: e-mail: muscolinogiovanni61@gmail.com

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO