UNA DISCARICA RACCAPRICCIANTE AI PIEDI DEL GIANICOLO! ECCO COSA VEDE IL TURISTA CHE SCENDE A TRASTEVERE: ALLUCINANTE!

martedì 9 ottobre 2012

Ve la ricordate questa strada, non è vero? Ci eravamo già passati qualche tempo fa, segnalandovi lo stato immondo in cui era ridotta. In sostanza una vera e propria discarica a cielo aperto. Una discarica peraltro frequentata da migliaia di turisti! Via di San Pancrazio è infatti una "comoda" (anche se assai ripida) scorciatoia per collega il Gianicolo con il rione Trastevere. Ciononostante è molto usata dai pullman, che sostano al Gianicolo scaricando i turisti, i quali poi scendono le scalette, percorrono tutta la via girando nei pressi del Bosco Parrasio e in 5 minuti a piedi si ritrovano direttamente nel cuore di Trastevere. Ebbene notate in quali condizioni sconce è ridotta questa strada.


Oltre alla distesa di monnezza in bella vista e all'incuria generale (le condizioni del manto stradale la rendono non dissimile a una mulattiera di Baghdad), c'è un'altra situazione di degrado scandalosa. Una parte delle Mura Gianicolensi (scendendo le scalette, sulla sinistra) è transennata da tempo immemore da una sorta di recinzione. Nel frattempo, a ridosso delle mura è cresciuta una rigogliosa vegetazione spontanea, purtroppo non abbastanza alta per coprire l'enorme pattumiera a cielo aperto che la infesta. Si perché nel frattempo, mentre chi di dovere se la dorme beatamente fregandosene di questo schifo, al di là della recinzione si è accumulato un ricettacolo di pattume da far rabbrividire.














La domanda che ci poniamo è: perché questa strada è regolarmente in queste condizioni di sconcio degrado? Ogni quanto tempo l'AMA la pulisce (SE la pulisce)? E per quanto tempo ancora questa strada dovrà rimanere infestata da quella immonda recinzione di ferraglia arrugginita?

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Raccapricciante

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO