Piazza di Spagna: pedonalizzazione a metà?

giovedì 6 settembre 2012

Sul sito di Repubblica si segnala l'imminente pedonalizzazione di una delle piazze più belle di Roma: Piazza di Spagna. La cosa in sé dovrebbe farci rallegrare e non poco, in realtà scorgiamo sinistri presagi che ci lasciano tutt'altro che tranquilli. Intanto, per quale motivo si parla oggi di pedonalizzazione di Piazza di Spagna e non più di pedonalizzazione dell'intero Tridente? Il progetto è stato forse abbandonato (come dimostrerebbe la recente, squallida vicenda di Via di Ripetta)? E come mai non si fa nessun accenno alle afferenti Via Condotti e Via del Babuino, per le quali non risulta essere prevista una pedonalizzazione? Dove sbucheranno le auto e i taxi che oggi percorrono Via Condotti se non potranno più passare per la piazza? Andranno forse ad intasare le strade limitrofe del Tridente? E come verrà fatta rispettare l'area pedonale? Si istalleranno dei pilomat (come si fa in tutte le città civili del mondo) o si ficcherà nell'asfalto un orrendo megacartellone esplicativo (come quelli posizionati ai varchi della ZTL) a segnalare un divieto di accesso che nessuno rispetterà? Le risposte le avremo tra un paio di mesi, quando la pedonalizzazione sarà effettiva. Intanto sul progetto di pedonalizzazione del Tridente è calato un silenzio assordante. Possibile che non si riesca mai a concepire un intervento radicale di pedonalizzazione in maniera sistematica e secondo standard europei?

0 commenti:

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO