Ostia Antica all'amatriciana

lunedì 20 agosto 2012

Oggi vi presentiamo un articolo apparso il giorno di ferragosto sulla rivista Artribune. Una denuncia dell'ignobile stato di incuria in un cui un popolo di volgari zoticoni è capace di mantenere uno dei siti archeologici più importanti del paese. Tra cessi sporchi, erba alta, monnezza e disservizi vari che nemmeno a Rabat o a Calcutta, il racconto del delirio di una turista capitata suo malgrado nell'inferno della cafoneria e della burinaggine animale all'ennesima potenza che solo Roma riesce a esprimere a simili livelli. Vi invito a leggere questo breve report di orrori emblematico della buzzurraggine che ci ci circonda, dalla quale siamo permeati e per la quale siamo conosciuti nel mondo. Un popolo di bestie non ancora civilizzate.

Qui trovate l'articolo completo. Buona lettura.

11 commenti:

Les ha detto...

A Rabat sembra di stare in Svizzera:

http://www.bastacartelloni.it/2012/06/degrado-una-volta-si-diceva-neanche-in.html

Anonimo ha detto...

questi problemi si risolveranno solo se e quando chi esercita funzioni pubbliche senza adeguati risultati, verrà cacciato o rimosso o licenziato.
I vigili urbani fanno finta di non vedere chi ruba le monetine dalla Fontana di Trevi? Li si cacci.
La metropolitana viene imbrattata mentre è in deposito? Si licenzino i sorveglianti.
Vedrete che se fosse così, la gente farebbe il suo dovere molto più seriamente.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ma certo Les, l'Africa è di gran lunga più civile dell'Italia, e non solo in Marocco.

Anonimo ha detto...

NON AVETE IDEA DI QUANTO L'AFRICA SIA INFINITAMENTE PIU PULITA E CURATA DELL'ITALIA DI MERDA

manuele mariani ha detto...

il 13 agosto è andato in onda un servizio su france 24, riguardo lo stato di sporcizia (e per, ai loro occhi, inverosimile spazio ridotto) della spiaggia libera di ostia_
riuscite a recuperarlo ?
allucinante che si preoccupano dei nostri problemi più i cugini francesi che noi !

Anonimo ha detto...

A proposito di vigili urbani, ma Aledanno non aveva detto a proposito della vicenda della fontana di trevi che li avrebbe fatti licenziare ? Poi gli tirarono le monetine e se non sbaglio tutto' fini' a tarallucci e vino...

Il vero cancro di Roma sono i vigili urbani, forse peggio dei politici, le regole infatti ci sono e' che nessuno le fa rispettare, non so voi ma io di questo corpo di nullafacenti farei volentieri a meno, lo si sciolga.

Andrea Rossi

Paolo ha detto...

Condivido appieno

Anonimo ha detto...

Vacanza in francia. A parte il confronto impietoso in genere, la rabbia di quando un francese ha saputo che ero di roma, sentirlo dire "come è bella. Ma quanto è sporca..." e non poter ribattere... che rabbia!!!

Anonimo ha detto...

Cari lettori del blog, voglio segnalare che gli imbecilli con la bomboletta hanno sporcato per bene anche la stazione di metro garbatella.
Conclusione: una città intera OSTAGGIO di 20-30 imbecilli (sono convinto dalle firme delle tags che siano sempre gli stessi) armati non di pistola, ma di bomboletta.
Dobbiamo PRETENDERE che il prossimo sindaco faccia qualcosa di concreto, che porti questa gente sotto processo.
Non è possibile che gli stessi imbecilli facciano la stessa cosa per decine di volte e la facciano sempre franca.
Tra l'altro, costerebbe meno anche fare un minimo di indagini che dover ripulire 100 volte.
E' questa la "tolleranza zero" di Alemanno?
(P.S. non voterò nemmeno il suo avversario Zingaretti)

Fabrizio ha detto...

Caro anonimo, comincio a credere che dietro questa "tolleranza mille" ci sia una precisa strategia dell'amministazione pubblica: "lasciamoli sfogare così, che sennò fanno cose peggiori"...

Paolo ha detto...

O forse la solita squallida indolenza dei romani

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO