I banditi hanno segato due alberi

giovedì 12 luglio 2012

De notte, de nascosto, come i banditi. Con una motosega. Hanno segato due alberi perché davano fastidio a un cartellone. Hanno svegliato un intero quartiere, che per non so quale motivo non è sceso in strada a cacciarli a calci in culo. E' una guerra. Leggetevi l'articolo di Repubblica. Le foto dello scempio le trovate su Cartellopoli.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

ALLUCINANTE

Anonimo ha detto...

a questo punto direi che se guerra è, guerra deve essere, quindi tolleranza zero da parte del comune. che inviterei anche a mandare in giro squadre di operai ad oscurare la pubblicità abusiva con vernice spray (e così poi voglio vedere i committenti della pubblicità abusiva se intendono continuare a buttare soldi per pubblicità che non vedrebbe nessuno!)

Anonimo ha detto...

tagliano gli alberi per fare parcheggi che resteranno vuoti ! Schifo e pena !

Anonimo ha detto...

Questi delinquenti devono andare in galera, dopo aver risarcito il danno!

Anonimo ha detto...

andiamo a segare i cartelloni!!

Franco ha detto...

Mercoledi 18 luglio alle 17.30
MANIFESTAZIONE contro lo scempio di Via Titina de Filippo SULLA ROTONDA

organizzata da Ass. Bastacartelloni "Francesco Fiori" e Comitato di Quartiere Serpentara.

Diffusa la notizia a tutti i blog anti-degrado e su FB.

Chi è ancora a Roma NON MANCHI.

QUESTO SCEMPIO COMPIUTO DAI CARTELLONARI MOSTRA UN'ULTERIORE SALTO DI QUALITA' NELLA DERIVA MAFIOSA CHE SOFFOCA ROMA.

MA C'E' ANCORA CHI DICE NO!!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO