Le solite affissioni di Casa Pound

martedì 5 giugno 2012

Ovviamente abusive, incollate sui marmi dei palazzi, appiccicate "de nascosto" dall'esercito di attacchini. Come dite? Perché il proprietario del palazzo non si incazza? Perché non gli tira una secchiata d'acqua in testa agli attacchini? O quantomeno denuncia ai carabinieri o ai PICS lo scempio perpetrato quotidianamente da questa banda abusiva di cafoni armati di secchi e scopetta? E che ne sappiamo noi! Forse al romano medio va bene così. "Devastatemi pure il palazzo". Ah, qui siamo in Via Merulana, a poche decine di metri da Santa Maria Maggiore.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Ecco a Roma come si fanno i lavori al Colosseo: http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/06/05/news/colosseo_vista_spazzatura_una_discarica_a_cielo_aperto-36552778/

Una discarica a cielo aperto. Ma nessuno li istruisce un po' a questi che lavorano?

malaromano ha detto...

Chi sa cosa dice il Mov5S che ha deciso a Roma di non utilizzare alcuna affissione dato che portano solo degrado.

http://tinyurl.com/cx22jud

Anonimo ha detto...

A me sembra di leggere che i fascisti corteggino il Mov5S e non viceversa, su questo il Mov5S è stato chiarissimo, andranno da soli e niente alleanze, il resto sono pure calunnie.

Anonimo ha detto...

Sta casa pound è semplicemente vergognosa. È così che vogliono i voti? Ma se ne andassero in Bangladesh, va! Vergogna!

Anonimo ha detto...

Per loro la casa inizia da dietro la porta, pazienza se per arrivarci alla porta di casa ti tocca schivare bucce di banana, bottiglie e cumuli di immondizia, schiacciare sorci e blatte e sopportare la puzza di piscio.

Anonimo ha detto...

all'esquilino ormai ci sono solo cinesi. CHINATOWN !

Anonimo ha detto...

Purtroppo CasaPound usa i suoi sciagurati metodi di affissione abusiva in tutta Italia, anche in quelle dove non esistono cartelloni abusivi perché puniscono (e multano) severamente chi appiccica manifesti fuori dagli spazi autorizzati. E rimuoverli è molto difficile

Anonimo ha detto...

già.. e la fonte di degrado chi sono? 4 italiani coglioni del terzo millennio.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO