In marcia contro il degrado di Roma!

venerdì 1 giugno 2012

Architetti, urbanisti, paesaggisti, artisti e storici dell'arte. Tutti in marcia per denunciare l'abominevole stato di degrado del centro storico di Roma. Finalmente qualcuno alza la testa e protesta con i giusti toni contro l'orrore e il raccapriccio cui ci siamo lentamente assuefatti.

"Il centro storico ha perso la sua natura, sconvolto da politiche indecorose", spiega Lorenzo Romito, 46 anni, architetto.

Uno stato di abbandono inaccettabile, un continuo e vergognoso stupro alla civiltà che Roma rappresenta e su cui noi stiamo impunemente vomitando merda.

Rincara la dose il regista Lucchetti, andando dritto al punto: "Roma è la città con il più brutto arredo urbano del mondo".

Inciviltà, follia, cos'altro? Difficile immaginare come sia stato possibile ridurre una città simbolo dell'arte e della cultura nel mondo, culla della civiltà occidentale, a simili livelli di barbarie. Una situazione vergognosa, grottesca, surreale. Guardate la vergogna della foto qui sopra. Come si fa a trattenere i conati??

Ce n'è per tutti i gusti, dalla movida animale alla sosta selvatica, dai cumuli di monnezza volgarmente scaraventati tra i piedi dei turisti in attesa che l'AMA (forse) passi allo stato dei marciapiedi-tratturi o delle strade-mulattiere con annessi sanpietrini sconnessi,  dallo squallore paninaro-pataccaro dell'abusivismo commerciale all'invasione cafona di pullman e bisonti di latta del carico-scarico merci a ogni ora, fino alle comiche del primo bike sharing al mondo senza bici.

Un marcia-denuncia della civiltà contro la barbarie, contro chi ha ridotto Roma a una sorta di succursale en plein air di Malagrotta, un museo degli orrori e della barbarie umana che non finisce mai di sconvolgere.

E se le ricette proposte risultano spesso confuse e lacunosa (specie nell'intervista a Lucchetti) non possiamo che rallegrarci che la parte sana ed evoluta di questa città si sia finalmente svegliata. Disinfettare questa città dalle pustole di degrado che la incrostano, questo è l'imperativo che ogni persona civilizzata si deve prefiggere.

Invitiamo tutti i lettori del blog a partecipare alla marcia antidegrado. L'appuntamento è per domenica a Largo del Teatro Valle (purtroppo l'articolo di Repubblica non ci dice A CHE ORA).

SPARGETE LA VOCE A PARTECIPATE!

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Corrosivo e ficcante come sempre.

Les ha detto...

Purtroppo Luchetti rovina il suo intervento con un ragionamento a dir poco ambiguo: "sono più brutti i palazzi della periferia che i disegni dei writer".

Quali palazzi meritano di essere abbelliti dai graffiti? Chi lo decide, chi ci abita o chi ci disegna senza il permesso degli inquilini?

E poi di quali graffiti parliamo? Insomma, Luchetti sembra giustificare il fenomeno delle scritte sui muri, trincerandosi dietro al solito "il centro è salvo", come dire che solo i palazzi del centro storico meritano di essere "puliti", cioè di mantenere il colore con il quale sono stati progettati.

Con questa mentalità, i quartieri al di fuori del centro sono stati ricoperti dai graffiti, senza che nessun regista si lamentasse.

E comunque, lo ricordo, i muri del centro sono stati puliti solo negli ultimi anni grazie al meritevole piano antigraffiti dell'Assessorato all'Ambiente, se no stavamo ancora con i graffiti sui palazzi storici e nei vicoli tradizionali, come nel periodo 2001-2009, cioè negli anni di Veltroni, ottimo sindaco per la cultura, disastroso per il decoro.

Alemanno ha fatto una cosa buona - il Coordinamento al Decoro con Visconti assessore - e sulle scritte, come sui volantini attaccati ai pali, c'è stato il miglior successo di questa giunta, che poi si è compromessa con lo scandalo dei cartelloni, la connivenza con gli ambulanti, l'indebolimento dei controlli sulla sosta selvaggia.

Fabrizio ha detto...

Beh, che il centro storico sia immune dai graffiti, è un po' discutibile: fatevi un giretto dalle parti di Campo de Fiori.
Va però detto che i PICS, anche su segnalazione dei cittadini, ripuliscono abbastanza celermente.
Penso però che se Roma pullula di graffiti, la colpa è anche dello squallido menefreghismo della gente che non ha nessun amore per i propri palazzi anche quando sono di pregio. Quella stessa gente che si sturba per un graffietto sulla macchina, se ne frega se sotto al suo bel palazzo, magari all'Eur o a Piazza Vescovio, che costa una fortuna, ci sono un sacco di idioti scarabocchi. Chissà perchè...capisco in parte la rassegnazione, anche perchè non si può pulire in continuazione, ma se si cominciasse a installare delle telecamere e a fare qualche bella denuncia, qualcosa cambierebbe.

Manuele Mariani ha detto...

è peggio quello di Milano di arredo urbano, credetemi..
e cmq gli Architetti dovrebbero solo stare ZITTI
essendo loro fra i primi Fabbricatori di degrado e soprattuttto BRUTTO, in città !

Manuele Mariani ha detto...

lecchetti : e allora che facciano anche in Periferia, i Palazzi come sono in Centro.. stessi colori, forme, proporzioni, armonia.. di nobile semplicità e quieta grandezza !

Impact Fitness Training ha detto...

Non occorre criticare gli altri, l'importante e' spargere un messaggio costruttivo che unisce le persone creative pronte ad agire per cambiare la realta', coinvolgendo gradualmente col rispetto e l'amicizia anche chi inizialmente non sembra essere interessato.

Anonimo ha detto...

da un pò di tempo citi solo articoli giornalistici...ma quello possiamo farlo da soli ! Tutto il resto che fine ha fatto ?

Anonimo ha detto...

Cosa state dicendo?? Scritte scarabbocchi stile architettonico!! La notte non sono i Romani a scrivere sui muri, che poi gli stessi sporcano per terra non lo metto in dubbio ma il vero problema è l'impunibilità. Cazzo se uno scrive su un muro , lo becchi e lo metti dentro per 6 mesi, vedi che non lo fa più. Lo stesso per gli zingari che tirano fuori tutta l'immundizia dai secchione e la lasciano li. Lo stesso per chi dorme nei bellissimi giardini di Roma e ci va a pisciare e a cagare, dove poi ci portiamo i nostri figli a passeggiare, lo stesso per quegli abusivi parcheggiatori che ti chiedono il pizzo per non farti sgraffiare la macchina, lo stesso per il lavavetri che con prepotenza ti lava il vetro della macchina per forza graffiandolo anche cazzo!!! Lo stesso per questo sistema di trasporti che ogni 2 settimane fa sciopero, vogliamo parlare di rchitettura o devo continuare con la lista?? Avanti moralisti aggiungete un commento o voi abitate ai parioli?? Be non avete problemi li.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Anonimo, per metterli dentro servono le leggi.

Anonimo ha detto...

GIUSEPPE DE RITA, fondatore del Censis, così commenta le cronache di questi giorni.
Nella Repubblica dei NEO-ARROGANTI:
Nessuna preparazione ma una diffusa fame di soldi. E' la classe politica che emerge dagli scandali. Mentre arriva l'ora di mettere tutto in una betoniera....per ricostruire la classe politica serve il TUTTI A CASA....vale per tutti i partiti anche il PD.....ci metteremo almeno quindici anni a ricostruire qualcosa dopo questo dissolvimento.

Parole che dovrebbero far riflettere anche noi cittadini del Lazio nonché romani.
Manuel

Anonimo ha detto...

Da: http://www.romafaschifo.com/

RISPOSTA PER FIFO

GIOVANNA ANELLI è il nuovo direttore generale dell’AMA, nominata in sostituzione del dimissionario amministratore delegato Salvatore Cappello, che a sua volta era stato nominato in sostituzione del l’A.D. Panzironi, che abbiamo ben conosciuto attraverso gli scandalosi fatti di cronaca (parentopoli e ruberie di danaro pubblico). Non credo che cambierà molto, si continuerà con le ruberie e l’inefficienza già dimostrata. Dopotutto il burattinaio ( ALEMANNO) è sempre quello.
L’assessore all’ambiente è MARCO VISCONTI, persona capace solo per farsi gli affari suoi (assunzione della moglie con la qualifica dirigente a TRAMBUS – compensi da favola).
Per quanto riguarda il codice di comportamento, nonché etico (contratto di servizio), vai sul seguente sito: http://www.amaroma.it/azienda/ , ora verifica se il servizio svolto è in linea con gli impegni presi con i contribuenti, i quali strapagano questi servizi. Se non trovi riscontro alle aspettative, regolati come meglio credi.
Evidenzio inoltre, che meno di un anno fa (novembre 2011), è stata una promossa una giornata importante per la tutela dell’ambiente e delle aree verdi della città di Roma: l’Assessorato alle Politiche Ambientali, in collaborazione con Roma Capitale hanno organizzato una giornata dedicata al confronto e alle proposte per la lotta al degrado.
ALEMANNO, con la collaborazione di ANDREA DI PRIAMO presidente della Commissione Ambiente, e MONICA LUCARELLI, presidente della Fondazione Insieme per Roma, ha presentato una campagna dal titolo “ ROMA E’ LA NOSTRA CASA, RISPETTIAMOLA” volta a sensibilizzare la cittadinanza sul tema del decoro pubblico e della tutela dell’inestimabile patrimonio artistico, culturale e ambientale della città eterna (er bue dice cornuto all’asino).
Alla conferenza stampa è seguito un dibattito, fortemente voluto dall’Assessore MARCO VISCONTI, a cui sono stati invitati i BLOGGER tra cui ROMAFASCHIFO, si proprio il blogger con cui tu vorresti collaborare gratuitamente.
In quell’occasione, TONELLI era sul palco ( si dovrebbe ricordare bene) , si dichiarò che l’ingresso di Roma tra i comuni attivi, sarà un segnale importante rivolto dalla Capitale al paese, il modo migliore per iniziare un nuovo anno (ricordo che eravamo a metà novembre 2011) all’insegna della partecipazione e della trasparenza.

Per cui, caro Fifo, a distanza di 1 anno, se non trovi nessun riscontro utile alla causa (le tue richieste sono legittime), di nomi e fondazioni te ne sono stati indicati tantissimi, quindi, se vuoi, vai alla magistratura e denuncia questi farabutti per abuso di ufficio, peculato e quant’altro ti verrà consigliato da un buon avvocato.

p.s. Fifo, quando andrai a votare ricordati di questi personaggi, inoltre ti faccio presente che la campagna - ROMA E’ LA NOSTRA CASA, RISPETTIAMOLA - è costata ai cittadini romani, centinaia di migliaia di euro (spesi attraverso il Dipartimento della Comunicazione), solo per imbrattare Roma di manifesti, retrobus e comunicati radio etc.. Soldi sperperati inutilmente (non è seguita nessuna azione concreta) e guadagnati da società amiche del sindaco e della cricca. Tutto il resto, è noia!!!
Fidate Fifo non ti sto raccontando cazzate ma fatti veri e inconfutabili!!!

Anonimo ha detto...

Da: http://www.romafaschifo.com/

RISPOSTA PER FIFO

GIOVANNA ANELLI è il nuovo direttore generale dell’AMA, nominata in sostituzione del dimissionario amministratore delegato Salvatore Cappello, che a sua volta era stato nominato in sostituzione del l’A.D. Panzironi, che abbiamo ben conosciuto attraverso gli scandalosi fatti di cronaca (parentopoli e ruberie di danaro pubblico). Non credo che cambierà molto, si continuerà con le ruberie e l’inefficienza già dimostrata. Dopotutto il burattinaio ( ALEMANNO) è sempre quello.
L’assessore all’ambiente è MARCO VISCONTI, persona capace solo per farsi gli affari suoi (assunzione della moglie con la qualifica dirigente a TRAMBUS – compensi da favola).
Per quanto riguarda il codice di comportamento, nonché etico (contratto di servizio), vai sul seguente sito: http://www.amaroma.it/azienda/ , ora verifica se il servizio svolto è in linea con gli impegni presi con i contribuenti, i quali strapagano questi servizi. Se non trovi riscontro alle aspettative, regolati come meglio credi.
Evidenzio inoltre, che meno di un anno fa (novembre 2011), è stata una promossa una giornata importante per la tutela dell’ambiente e delle aree verdi della città di Roma: l’Assessorato alle Politiche Ambientali, in collaborazione con Roma Capitale hanno organizzato una giornata dedicata al confronto e alle proposte per la lotta al degrado.
ALEMANNO, con la collaborazione di ANDREA DI PRIAMO presidente della Commissione Ambiente, e MONICA LUCARELLI, presidente della Fondazione Insieme per Roma, ha presentato una campagna dal titolo “ ROMA E’ LA NOSTRA CASA, RISPETTIAMOLA” volta a sensibilizzare la cittadinanza sul tema del decoro pubblico e della tutela dell’inestimabile patrimonio artistico, culturale e ambientale della città eterna (er bue dice cornuto all’asino).
Alla conferenza stampa è seguito un dibattito, fortemente voluto dall’Assessore MARCO VISCONTI, a cui sono stati invitati i BLOGGER tra cui ROMAFASCHIFO, si proprio il blogger con cui tu vorresti collaborare gratuitamente.
In quell’occasione, TONELLI era sul palco ( si dovrebbe ricordare bene) , si dichiarò che l’ingresso di Roma tra i comuni attivi, sarà un segnale importante rivolto dalla Capitale al paese, il modo migliore per iniziare un nuovo anno (ricordo che eravamo a metà novembre 2011) all’insegna della partecipazione e della trasparenza.

Per cui, caro Fifo, a distanza di 1 anno, se non trovi nessun riscontro utile alla causa (le tue richieste sono legittime), di nomi e fondazioni te ne sono stati indicati tantissimi, quindi, se vuoi, vai alla magistratura e denuncia questi farabutti per abuso di ufficio, peculato e quant’altro ti verrà consigliato da un buon avvocato.

p.s. Fifo, quando andrai a votare ricordati di questi personaggi, inoltre ti faccio presente che la campagna - ROMA E’ LA NOSTRA CASA, RISPETTIAMOLA - è costata ai cittadini romani, centinaia di migliaia di euro (spesi attraverso il Dipartimento della Comunicazione), solo per imbrattare Roma di manifesti, retrobus e comunicati radio etc.. Soldi sperperati inutilmente (non è seguita nessuna azione concreta) e guadagnati da società amiche del sindaco e della cricca. Tutto il resto, è noia!!!
Fidate Fifo non ti sto raccontando cazzate ma fatti veri e inconfutabili!!!

Anonimo ha detto...

GIUSEPPE DE RITA, fondatore del Censis, così commenta le cronache di questi giorni.
Nella Repubblica dei NEO-ARROGANTI:
Nessuna preparazione ma una diffusa fame di soldi. E' la classe politica che emerge dagli scandali. Mentre arriva l'ora di mettere tutto in una betoniera....per ricostruire la classe politica serve il TUTTI A CASA....vale per tutti i partiti anche il PD.....ci metteremo almeno quindici anni a ricostruire qualcosa dopo questo dissolvimento.

Parole che dovrebbero far riflettere anche noi cittadini del Lazio nonché romani.
Manuel

Anonimo ha detto...

ӏf some one wishes еxpert view regaгding blogging afterwarԁ i prоpose him/hеr to pay а quick vіsit this website, Keep up thе nіcе јob.


My blog post ... 888 Poker Promotions
my web site: CarbonPoker Promotions

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO