Un popolo di pazzi furiosi

giovedì 19 aprile 2012

In Italia funziona così. Se apri una attività hai bisogno di certificati di prevenzione incendi, CPI, DIA, pareri sovrintendenze, visti, rivisti, cazzi, controcazzi, bollini, antimafia, e altre follie varie. Ma se c'hai l'amici sei assolutamente libero di piazzare un immondo suq da quarto mondo dove ti pare e quando t ipare, davanti ai monumenti, perfino alle uscite della metro. Sei perfino libero di piazzare un banchetto di patacche davanti alla vetrina di un negozio, oscurandola e vendendo la stessa merce che si vende lì dentro, ma taroccata. I Made in China tarocchi importati freschi freschi nei cartoni di banane. La cosa più grave è sicuramente il suq davanti alle uscite delle stazioni metro. Qualsiasi vigile del fuoco interpellato per una consulenza ti spiegherebbe (noi lo diciamo da anni!) che in caso di incendio o attentato all'interno della metropolitana una via di fuga ostruita rischia di causare una strage. Ma a noi non ce ne frega un emerito cazzo! Passi pure il cattivo gusto, passi pure l'"effetto Bangladesh" che colpisce il turista appena arrivato dal mondo civile, raccapricciante biglietto da visita gentilmente offerto ai poveri malcapitati. Ma si potrebbe almeno garantire la sicurezza, spostando i bancarellari un po' più là? Non sia mai. All'uscita della metro c'è più gente. Insomma, siamo un popolo di pazzi furiosi. Cosa aspettiamo a bonificare questa città dai moderni barbari?

Leggetevi questo bell'articolo di Repubblica, l'ennesima denuncia vana.

5 commenti:

TopGun ha detto...

mamma mia....

Les ha detto...

http://riprendiamociroma.blogspot.it/2011/11/bancarellopoli-piazza-dei-cinquecento.html

Tra le stazioni rese impraticabili dai banchi del commercio ambulante, c'è anche - dimenticanza di Repubblica - la metropolitana di San Paolo:

http://riprendiamociroma.blogspot.it/2011/06/roma-e-sempre-piu-un-far-west.html

Ne riparleremo e denunceremo il fatto all'XI municipio!

Anonimo ha detto...

Ieri un negretto mi ha bussato sorridente sul finestrino e mi ha infilato dentro la macchina un paio di calzini.

Anonimo ha detto...

gira una voce seria che è un attacco agli ambulanti perchè stanno cercando il pretesto per costruire un centro commerciale di 2200 metri quadrati sotto il colosseo !
COme sia possibile non lo so ! Ma i giornali la sanno lunga !

Anonimo ha detto...

Belli i commenti con "ieri un negretto" sta roba la fate passare.
Complimenti.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO