Orrore all'EUR II (Reportage by Les)

sabato 10 marzo 2012
A Viale America, vasi-cartellone arrugginiti e senza targhetta di riconoscimento, tondini di ferro e nastri abbandonati, alberi nel degrado. La passeggiata panoramica sul laghetto, di fronte alla sede nazionale dell'Eni, è occupata - ancora - dalla vergognosa bancarellopoli che prima si trovava nell'area dove stanno costruendo il nuovo Centro Congressi.


















Il 18 giugno 2010, il Presidente del XII municipio, Pasquale Calzetta, sul Corriere della Sera, rassicurava un cittadino indignato che il municipio stava cercando una collocazione alternativa per il mercato davanti al laghetto. Dopo quasi due anni, la bancarellopoli è ancora lì davanti e il contrasto con il grattacielo dell'Eni, fa capire chi è a Roma il vero potere forte.


Questo, dunque, è l'Eur, il quartiere più moderno di Roma, sede di importanti enti pubblici e privati, di ministeri, luogo simbolo dell'architettura monumentale razionalista, futuro centro del polo fieristico-congressuale della Capitale d'Italia.



C'è da chiedersi cosa facciano al XII Municipio e se l'Eur S.p.A. sia consapevole che non sta valorizzando il patrimonio che ha la fortuna di gestire.

Intanto il quartiere del business, marcisce nel degrado.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Uno dei migliori quartieri di Roma ridotto uno schifo, e pensare che questo dovrebbe essere un quartiere particolarmente legato alla destra romana.

Vogliamo poi parlare dei lavori infiniti della nuvola del compagno Fuksas ? Vogliamo parlare di quegli ecomostri delll'ex ministero delle finanze ? Vogliamo parlare dell'abbandono del Luna Park ? I politici si dovrebbero solo vergognare per come hanno stuprato e stanno stuprando Roma.

Andrea Rossi

Alessandro ha detto...

Come biasimare ENI se sta progettando la sua nuova sede centrale a San Donato Milanese?

http://eni.com/it_IT/azienda/eni-cultura/iniziative-speciali/triennale/un-nuovo-segno.shtml

n@po ha detto...

Complimenti a LES per il servizio fotografico davvero esaustivo. E pensare che avevo voglia di visitare questo quartiere di Roma per conoscere meglio le sue bellezze architettoniche, ma vedendo queste foto mi è passata la voglia.
Approfitto di questo post per segnalarvi un servizio (il numero 19) di due minuti andato in onda al TG2 delle ore 13 http://www.tg2.rai.it/dl/tg2/Page-51fc176a-1c60-4232-a024-732f3ba3f42a.html

Anonimo ha detto...

Che merda di città. Grazie alemanno.

Fonte Laurentina ha detto...

grandissimo, avevo in mente di farlo un servizio del genere, ma non ho mai trovato il coraggio... La situazione è raccapricciante: scesi dalla stazione eur fermi, nel piazzale antistante sono parcheggiati decine di furgoni dei mutandari, i marmi sono tutti sporchi, il giardino è in uno stato pietoso, pieno di bottiglie di birra. Salendo su viale america non si riesce a passare fra le bancarelle, che hanno anche distrutto il lastricato. Nonostante ci sia il divieto di sosta e fermata, è presente la doppia fila (la prima fila è dei mutandari). Non c'è un marciapiede dicasi 1 intatto, le radici dei pini hanno distrutto tutto. Inoltre gli scheletri delle torri della finanza sono a memento di quanto in basso e di quanta speculazione abbia investito la zona

Anonimo ha detto...

l'Ente EUR serve assolutamente al NULLA!

Anonimo ha detto...

...per non parlare del XII Municipio...assente totale

Anonimo ha detto...

Speculatori ottusi ed arroganti solo in cerca di soldi facili, come cani rabbiosi: questo è l'Ente Eur !

Les ha detto...

Poco fa, nel programma "Ti ci porto io" su La7, hanno mostrato un servizio sulla "Nuovola" di Fuksas, con la giornalista Michela Rocco (moglie di Enrico Mentana) che usciva dalla stazione Eur Fermi che aveva i muri coperti da scritte hip-hop!

Per fortuna, l'operatore non ha inquadrato il mercatino di bancarelle davanti al Laghetto dell'Eur!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO