"Scenari da Romanzo Criminale"

giovedì 2 febbraio 2012

Noi lo avevamo predetto con largo anticipo. E non perché siamo maghi o perché abbiamo le mani in pasta, ma sulla base di semplici considerazioni che altrove sono state ampiamente verificate dai fatti. Il degrado urbano, ambientale, culturale, produce inevitabilmente degrado sociale e morale. Vivere in una città in cui non c'è la benché minima percezione del rispetto della legge, delle regole, del buon gusto, del bene comune, produce inevitabilmente un imbarbarimento dei costumi e dei comportamenti. E' la ben nota Teoria delle Finestre Rotte. In una città in cui si vive bene, in cui i servizi funzionano, in cui c'è il rispetto delle regole e della legge, in cui si respira legalità, cultura, civiltà, simili realtà criminali non attecchiscono. E, cosa più importante, simili episodi di violenza non verrebbero minimamente percepiti come "normali". Già, perché tutto questo non è normale. A Roma non si sparava, almeno non così, almeno non negli ultimi 30 anni. Oggi a Roma si spara quasi tutti i giorni. La sensazione è che i cani siano ormai sciolti. Ed è inutile chiudere il recinto quando i buoi sono scappati. Ora serve un vero pugno di ferro, ora serve dare una ripulita (in tutti i sensi, sia letterali che metaforici) a questa città in cancrena.

4 commenti:

Manuele Mariani ha detto...

non perdetevi la prossima puntata di "Presa Diretta" del bravo Iacona..

Anonimo ha detto...

A Roma per mettere un pò d'ordine ci vorrebbe Gestapo

Davide ha detto...

Ci sono alcuni quartieri di Roma che sembrano davvero essere la terra di nessuno, dove ci sono pochi controlli e quelli che che fanno non intimidiscono nessuno. Ci vuole più fermezza ed organizzazione se vogliono fermare la criminalità a Roma.

noiroma.blogspot.com

Anonimo ha detto...

invece credo che il problema sia proprio la teoria delle finestre rotte...come in fondo ha detto De Cataldo . Con la scusa delle finestre rotte non si fa nulla sulle reali situazioni pericolose.
Chissa che significa tutto ciò e se c'è qualche livello superiore .

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO