IV Decoro Day al Pineto

mercoledì 29 febbraio 2012

Sabato 25 si è svolto, come annunciato sul nostro blog, il 4° Decoro Day, l'iniziativa di volontariato antidegrado patrocinata dal XVIII Municipio che ormai è diventata l'unico vero punto di riferimento per le future collaborazioni tra cittadini e istituzioni e che speriamo si attivi anche negli altri municipi, al fine di mantenere pulito e vivibile il proprio quartiere. Questa volta l'iniziativa si è spostata dalle strade del quartiere Aurelio, al Parco Regionale del Pineto, polmone verde che divide il XVIII e il XIX Municipio, colpito da un forte degrado causato dagli insediamenti abusivi di extracomunitari e, parallelamente, dalla scarsa manutenzione del Servizio Giardini e dell'AMA. I diversi gruppi di volontari che hanno aderito all'evento, si sono dati appuntamento all'ingresso del parco su Via Albergotti, dove si staglia lo sfortunato Auditorium ancora incompleto e vandalizzato (ma pare che i fondi per ultimarlo siano arrivati). Circondato da un muretto pieno di graffiti, introduce al bellissimo parco reso però invivibile da gruppi di ubriachi, perlopiù stranieri, che usano la riserva come la propria casa, lasciando rifiuti e bisogni fisiologici ovunque.














Il mancato controllo negli anni passati ha richiamato anche la presenza di tossicodipendenti e, si dice, un giro di prostituzione. Il parco insomma è diventato il ricettacolo per vagabondi e delinquenti, stranieri ma pure italiani. Fortunatamente, il XVIII municipio, dopo le proteste di alcuni cittadini tra i quali due collaboratori di Riprendiamoci Roma, ha riacceso i riflettori sul parco, intensificando i controlli e avviando una graduale opera di bonifica dell'area. Il IV Decoro Day si è inserito in questo piano di riqualificazione, dove a un rinnovato impegno delle istituzioni locali (quelle regionali sono completamente assenti!) si aggiunge l'azione dei volontari del territorio, decisi a riappropriarsi degli spazi comuni per troppo tempo abbandonati.












Ma sabato non c'era solo il Decoro Day, anche il MoVimento 5 Stelle ha organizzato, per caso nello stesso giorno, un’altra inziativa di pulizia alla quale hanno aderito molti sostenitori. Così è accaduto che le due iniziative, naturalmente, si unissero e i cittadini hanno ripulito insieme il parco, raccogliendo una quantità enorme di rifiuti accumulata dai baraccati lungo i pendii e le insenature. Un lavoro immenso, difficile, di grande valore civico, per cui dobbiamo tutti complimentarci. Ecco i partecipanti alle due iniziative: i Volontari del XVIII Municipio, CittadinanzAttiva e il gruppo di Protezione Civile Vega 18, per il Decoro Day. I volontari e gli iscritti al MoVimento 5 Stelle per l'evento Ripuliamo insieme il Pineto. Grazie infine al Presidente del XVIII municipio, Daniele Giannini, per la sua fattiva presenza e il sostegno logistico alle iniziative antidegrado promosse dai cittadini. (Les)

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Bravi! Continuate così.

manuele mariani ha detto...

era ora che anche il Mov 5 Stelle si desse da fare !

Anonimo ha detto...

Penso che la lotta al degrado non abbia colore politico, e possa coinvolgere, in certe occasioni come la lotta al degrado, anche gruppi che non rappresentano le proprie idee politiche, dai neocomunisti ai neofascisti, dai neocattolici ai mangiapreti. Ovvio che poi bisogna impedire che la pulizia diventi "propaganda" di questo e di quello. Cerchiamo un "unità nella diversità". Se inizia il balletto: non vengo perché ci sono "quelli-pro-campo-nomadi" non vengo perché ci sono "quelli-anti-campi-nomadi" finiamo nell'italico vizio di dividerci in mille rivoli. Uno può venire a una passeggiata e disertarne un'altra

Soprattutto è giusto chiedere a tutte quelle organizzazioni che rivendicano di essere "paladini dei deboli e degli oppressi" (Italia dei Valori, Movimento 5 stelle, Codacons, Legambiente, l'oratorio del quartiere, ecc.) di dimostrare di essere tali davvero.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO