Un paese incivile si vede dai fondamentali

giovedì 19 gennaio 2012

Dietro quella selva di cafonissimi cartellonacci, seminascosto da una orrenda centralina corrosa da affissioni politiche abusive (monumento all'inciviltà italica) e da un motorino parcheggiato sul marciapiede, immersa in un demenziale praticello vergognosamente spelacchiato, sta il Ministero della Pubblica Istruzione, Università, Ricerca Scientifica e Tecnologica. E' proprio vero, l'inciviltà italica (e romana in special modo) si vede dai fondamentali. In nessun paese civile un edificio ministeriale sarebbe ridotto in simili condizioni. Nemmeno nei paesi africani, asiatici, sudamericani che noi tanto disprezziamo. Orgogliosi di essere italiani? Ma dove? Ma quando? Ma noi siamo degni solo di vivere nella giungla! Corriamo a nasconderci. Vergogniamoci della nostra inciviltà. Con tutto quello che i politici guadagnano non sono capaci nemmeno di buttar via qualche centinaio di euro per risistemare un piazzale e far segare un buzzurrissimo cartellonaccio. Ma vergogniamoci!

1 commenti:

Manuele Mariani ha detto...

viale trastevere sembra una via periferica di nairobi

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO