Come le bestie

venerdì 13 gennaio 2012


"It's incredible!". Commenta il turista svedese in visita al Mausoleo di Augusto. "Mai visto un Mausoleo affogare tra erbacce e monnezza". E che dire del Colosseo? Il monumento simbolo di Roma, un ammasso di marmi affumicati, ridotto a una rotatoria, immerso in un praticello spelacchiato ricolmo di fango e monnezza, circondato da tubi innocenti, venditori abusivi, antichi romani, nani, ballerine e false guide. "Horrible condition!". Chiedete ai turisti se hanno mai visto niente del genere in una Capitale mondiale. Ascoltate l'immane figura di merda che facciamo ogni giorno. Immane! E noi buzzurri incivili peracottari ci permettiamo pure il lusso di fare i razzisti. O di rilasciare simili deliranti dichiarazioni sulla pulizia di Roma paragonata a quella di Parigi. Dovremmo vergognarci anche solo di guardarci allo specchio. Leggetevi questo illuminante articolo di Repubblica. E poi, quando andate all'estero, anziché fare i buffoni, vergognatevi di essere italiani (e romani in particolar modo). Vergognatevi, e vergogniamoci, perché all'estero ci vedono alla stregua delle bestie.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma fosse solo il degrado del monumento lo scandalo!! c'è da aggiungere che camminandoci vicino si sentono i topi che corrono fra le erbacce ormai alte più di un metro! e tutto questo mentre dall'altro lato della strada nei ristoranti mangiano le persone! quello che ho pensato sentendo e vedendo i topi è che questi dovranno pur mangiare da qualche parte e il primo posto che mi è venuto in mente....beh erano proprio le cucine ed i cassonetti vicino quei ristoranti..Aggiungici che vicino una delle vetrate dell'ara pacis correvano liberi e felici almeno 4 toponi..boh! mi dicesse il sindaco se si può vivere così.

Anonimo ha detto...

E non si tratta del "solito straniero con la puzza sotto il naso". Anche a un italiano non di Roma come me il cuore "gronda sangue" a vedere il fior fiore dell'arte italiana deperire in mezzo a degrado e sporcizia. Spero che prima o poi il popolo bue si svegli...

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO