A Trastevere sono arrivati i topi!

martedì 6 dicembre 2011


"Topi, sacchetti aperti, rifiuti sparsi, odore nauseabondo. Siamo al centro di Roma. Nel cuore di Trastevere a via Anicia, dietro alla scuola Regina Margherita. Sono circa 10 giorni che non viene ritirata la raccolta differenziata, i rifiuti organici della mensa della scuola elementare Inutili le telefonate, i solleciti che dalla scuola, dal municipio sono partiti per fare intervenire l'Ama e risanare l'area". La denuncia è di Emiliano Pittueo, assessore all'Ambiente del municipio Roma Centro Storico. "Contestiamo l'organizzazione della raccolta differenziata nel Centro Storico non i lavoratori dell'azienda che ogni giorno devono portare avanti un progetto che l'evidenza ci dice irrealizzabile. Quello della raccolta differenziata è diventato ormai un diritto che ci viene negato quotidianamente, migliaia di cittadini si impegnano a dividere, raccogliere e consegnare i rifiuti seguendo questo disegno che è stato calato dall'alto, i lavoratori si industriano per realizzarlo. Ma evidentemente tutto questo non basta. Visti i risultati. Chiediamo all'Ama di venire, ritirare questo scempio e togliere dalla strada questo pozzo di infezioni e cibo per ratti, ma soprattutto ai vertici AMA di modificare alla radice questo sistema che sta colpendo l'immagine di Roma e ferendo la buona volontà dei cittadini".

Il cuore di Roma annega tra i rifiuti. Il cuore di Roma invaso dai topi, che scorrazzano indisturbati per le strade. Leggetevi tutto il raccapricciante articolo di Repubblica. Siamo a Trastevere, uno dei quartieri più frequentati dai turisti, e questo è lo spettacolo INDEGNO che noi romani offriamo al mondo civile. Scene raccapriccianti, monnezza accatastata in strada da 10 giorni, una cosa incomprensibile perfino nelle favelas brasiliane, accade qui, nel cuore di Roma. E la gente? Menefreghismo assoluto. Si continua a vivere, a passeggiare, a portare i figli a scuola, schivando ora un ratto ora una buccia di banana, ora un mucchietto di bottiglie ora un laghetto di vomito. L'AMA non si smentisce mai: un'azienda che, semplicemente, NON pulisce. O non è in grado di tenere pulita una città. Non secondo gli standard di un paese civile almeno. Privatizzare il servizio e mandare a casa i raccomandati e i responsabili di questo abominio! Subito! E la gente incominci a incazzarsi davvero!

2 commenti:

affittocaseroma.it ha detto...

certo che vergogna è davvero uno dei quartieri più richiesti per gli alloggi

Anonimo ha detto...

ZOZZI COME LA MERDA

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO