Contro Cartellopoli, tutti in piazza!

giovedì 3 novembre 2011


Riceviamo e pubblichiamo (dal blog Basta Cartelloni a Roma):

E' il momento di gridare basta. Di farlo compostamente e civilmente. Ma con durezza e indignazione. Sabato 5 novembre, alle ore 11.00 appuntamento a piazza dell'Ara Coeli, accanto ai capolinea degli autobus di piazza Venezia, per una grande e pacifica manifestazione. Tutti i lettori, i simpatizzanti, gli animatori del nostro e degli altri Blog anti-degrado di Roma, sono chiamati a partecipare e a far sentire la loro voce. Chiederemo conto alla Giunta e al Consiglio Comunale della situazione indegna della cartellonistica a Roma.

La sicurezza stradale è sempre più a rischio come dimostrato dalla tragedia avvenuta nelle ultime ore in via Tuscolana. Il decoro della città è devastato dalle migliaia di cartelloni piantati ovunque, come se Roma fosse terra di nessuno. I beni artistici e architettonici di quella che fu la Capitale del mondo e che oggi vorrebbe essere la Capitale di Italia, sono nascosti, violentati, cancellati da orrendi impianti installati senza controllo. La legalità e il rispetto delle regole sono stati accantonati per lasciare spazio alla prepotenza del più forte e del più furbo.

Questi alcuni dei temi e degli slogan della manifestazione di sabato. Mosteremo ai romani e ai turisti di passaggio alcune gigantografie di strade del centro e della periferia sfigurate dai cartelloni. E chiederemo a gran voce l'approvazione della Delibera di Iniziativa Popolare, per la quale hanno firmato oltre 10mila persone. E poi ci sarà una sorpresa che farà piacere a tutti coloro che amano Roma e hanno a cuore il suo decoro. I cittadini con le loro azioni possono cambiare quello che sembra immutabile. Ritroviamoci tutti, sabato mattina 5 novembre, alle ore 11.00 in piazza dell'Ara Coeli, accanto ai capolinea degli autobus. Diffondete e passate parola.

1 commenti:

Filippo ha detto...

Grazie Riprendiamoci Roma per il tuo appoggio. Ci vediamo sabato in piazza per far sentire la nostra voce!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO