Cartellopoli: L'inchiesta di Repubblica

mercoledì 23 novembre 2011


Una pagina intera di dossier. Così Repubblica denuncia il più grave stupro perpetrato ai danni della città di Roma degli ultimi 20 anni. Uno scempio inaudito, finalmente sbattuto in faccia ai lettori, romani e non. E' bene che la gente sappia cosa c'è dietro questo scandalo inaudito. E' bene che si sappia di chi sono le responsabilità. E' bene che si sappia chi ha favorito o "lasciato fare". Si scoprono tante cose da questo dossier. Come la minaccia di morte a Daniela Valentini, ex Assessore alle Affissioni nella prima giunta Veltroni, di cui non sapevamo nulla. L'ennesima minaccia di morte, in puro stile mafioso. Ebbene, a questa gente che devasta Roma e minaccia di morte sindaci e assessori, è stato concesso campo libero. Gli è stata apparecchiata la tavola, gli è stata sostanzialmente regalata la città. E ancora nessuno è stato in grado di individuare i responsabili dello scempio e di rimuoverli dal loro incarico. E di fargli pagare tutto. A queste persone si consente di organizzare ignobili, disgustosi teatrini elettorali. Guardatevi il video, e leggetevi questo magnifico dossier, frutto di un lavoro giornalistico attento e accurato. Leggete e diffondete. Tutti devono sapere.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

E LA MAGISTRATURA FA LA GUERRA AI BLOG CHE DENUNCIANO QUESTO SCHIFO!

Anonimo ha detto...

Solo per informazione, e' possibile perseguire il committente delle pubblicita?
Grazie

Alessandro ha detto...

Ottimo reportage.

Les ha detto...

per anonimo: il Regolamento Comunale (del. 37/2009) prevede la multa in solido anche ai committenti della pubblicità.

Leggi l'articolo 31 comma 1, 7, 10, 11, 12, 16

http://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/DCCn37_09.pdf

n@po ha detto...

Era ora che anche le testate nazionali si rendessero conto dello stupro che ha subito la città di Roma!

Anonimo ha detto...

MAGNIFICO VIDEO.
Una VERA GIORNALISTA.

DA DIFFONDERE IL PIU' POSSIBILE!!


Mc Daemon

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO