"Fatte li cazzi tua"

martedì 13 settembre 2011


Giorni fa mi recai in zona Viale Trastevere per rimuovere alcuni manifesti e locandine di discotecari e annunci vari. Sono stato beccato da un attacchino che mi ha detto "fatte li cazzi tua se no ammazzo te e tajo la gola a tutta la famijia tua!". Ho minacciato di denunciarlo ma è scappato. Alla fine ho sporto denuncia contro ignoti. (email firmata)

E voi, cosa aspettate a strappare tutte le locandine appiccicate sui pali? Vogliamo forse darla vinta a questa banda di zotici incivili?

15 commenti:

Pasquino ha detto...

Dobbiamo muoverci sempre in 2, almeno.
Nel caso si incrocino questi coglioni ci penseranno due volte prima di minacciare.
Fate sempre le foto e mandatele a picsdecoro@libero.it

Hanno ricominciato con gli adesivi dei traslocatori..oggi ne ho staccati almeno 50, col caldo vengono via in un attimo!

Matteo ha detto...

Se potete seguite l'esempio di Pasquino, 2 persone è sempre meglio, ricordatevi che si ha a che fare anche con criminali.

Anonimo ha detto...

Sei Un grande. Niente paura! muoviti in compagnia, o di giorno se sei solo.

Les ha detto...

Solidarietà all'anonimo che ha incontrato il criminale attacchino/discotecaro.

Questa e-mail andrà fatta leggere all'assessore Visconti e alla fondazione volontari al decoro del Comune, per far capire loro con chi abbiamo a che fare ogni giorno.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Come spiegava Les in un articolo del mese scorso, tra qualche settimana in teoria dovrebbe essere possibile regolarizzare la nostra attività, con la nascita della Fondazione Insieme per Roma. Attendiamo news, ma a quel punto potremo muoverci come meglio crediamo senza temere :)

Anonimo ha detto...

E' abbastanza incredibile che un Comune non tuteli i suoi volontari!

Anonimo ha detto...

Istituiamo un centro coordinamento con contact ceneter per i volontari!

Anonimo ha detto...

Fate le foto, manadtele via fax alla municipale di zona. Dopo un paio di settimane (in media), intervengono i pics o il decoro. Ma non vi mettete mai a discutere co' 'sti avanzi di galera. Il faccia a faccia è sempre da evitare.
E' davvero gentaccia, come i loro committenti.......

Anonimo ha detto...

prima delle vacanze ero a p.zza barberini (pieno giorno) e stavo staccando da tutti i pali le locandine di un concerto.
mi si avvicina un romoletto con la 'divisa' di un bar che dà sulla piazza e con fare arrogantello mi dice: "scusi, ma pecché sta a staccà?". "perché non si può attaccare 'sta roba, è illegale e abusivo". "ma lei... me fa vedé un documento, lei è d'a' polizzia, de quarcosa?". Ovviamente ho risposto che non se ne parlava, ho citato le ordinanze comunali, delle quali ovviamente ignorava l'esistenza, e ho concluso: "tutti possono staccare, anche lei...". a quel punto se n'è andato. mi resta il dubbio che ci fosse dietro qualche interesse più o meno diretto...

adriano meis

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ma chi è LUI per chiedere a TE un documento? Solo la polizia e i carabinieri possono farlo!

Anonimo ha detto...

e infatti col c... col quasi che gliel'ho dato. però ripeto: non era aggressivo, solo un po' arrogantello. ma è bastato rispondere a tono per ammansirlo. vero è che la divisa sociale lo rendeva ben visibile e riconoscibile, quindi si è dovuto 'accontentare' delle mie spiegazioni.
ma chissà perché non voleva che qualcuno staccasse le locandine...

a. meis.

Pasquino ha detto...

Scrivete tutti all'assessore Visconti e ai PICS per avere notizie sull'esito delle denunce fatte.
Vi ricordate che hanno segnalato 108 utenze telefoniche di "traslocatori" alla Magistratura?
Eppure l'esercito del degrado ha ricominciato la sua opera.
Ieri ne ho incontrato uno con il borsello pieno di adesivi.
Stavolta non sono stato conciliante e gli ho detto a brutto muso che devono smetterla di coprire la città di merda.
Nel frattempo ho chiamato i vigili ma ovviamente era sempre occupato e non potevo perdere la mattinata a seguire lo zozzone, che si è defilato bofonchiando in una lingua incomprensibile.

Anonimo ha detto...

Cque anche la Polizia dovrebbe prevenire questi fenomeni, perchè dopo ci si trova a dover staccare migliaia di adesivi,
allucinante.

Mafie e corruzioni dietro i cartelloni

Caterpillar ha detto...

Quali sono le ordinanze comunali? Non le conosco e vorrei ricordarmele, non si sa mai

Alessandro ha detto...

E all'assessore è successa proprio la stessa cosa...Roba da matti.

http://www.marcovisconti.com/?p=1305#more-1305

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO