Arte contemporanea (parte III)

venerdì 23 settembre 2011


"Forme abusive di pubblicità urbana. Istallazione permanente"
Roma, Museo degli Orrori Metropolitani en plein air
Via Merulana, a pochi metri da Santa Maria Maggiore

2 commenti:

Traffico Matto ha detto...

Vergognosa! Io, fossi commerciante, ci rinuncerei a fare pubblicità fisica in una città come Roma dove si è totalmente bombardati e il risultato è prossimo alla nullità.

Qualche anima pia che la denuncia ai pics?

Les ha detto...

Dal Regolamento Comunale Affissioni (del.37/2009):

CAPO II
Norme per il rilascio delle autorizzazioni all’esposizione pubblicitaria

ART. 4
Mezzi pubblicitari ammessi e vietati – Norme tecniche per l’installazione

1. E’ ammesso, alle condizioni, caratteristiche e modalità stabilite dal presente
regolamento e dalle norme da esso non abrogate, l’uso dei seguenti impianti, che
costituiscono mezzi pubblicitari:

[...]

h) mezzi collocati su e all’interno di veicoli, tranne quanto disposto dal successivo
comma 2, lett. a) ed e), o i veicoli stessi anche attraverso verniciatura o l’uso di
pellicole;

[...]

2. Sono vietati:

a) i mezzi pubblicitari il cui divieto sia disposto dal Decreto Legislativo 30 aprile
1992 n. 285, d’ora in avanti indicato come “codice della strada”, o da altre norme
di legge;

[...]

e) la pubblicità esposta su appositi impianti mobili o su autoveicoli a tale scopo
appositamente destinati, attrezzati o comunque modificati, anche se in possesso di
omologazione, anche se privi di sporgenze, nell’ambito delle ZTL. Tramite tali
mezzi è comunque vietata l’esposizione pubblicitaria durante le soste e le fermate
non obbligatorie. ALL'INFUORI DELLE ZTL LA CIRCOLAZIONE DEI PREDETTI MEZZI E' CONSENTITA NEL LIMITE NUMERICO DI CUI ALL'ART. 34 C. 6 BIS E PURCHE' ADEGUATI AL PIU' RECENTE STANDARD EUROPEO;

---

E allora andiamo a vedere che dice il commma 6 bis dell'art. 34:

Il numero delle autorizzazioni riferite ai mezzi pubblicitari di cui all’art. 4, c. 2
lett. e) non può in ogni caso risultare superiore a 200, dovrà essere conforme a quanto
previsto dalla legge e dal presente Regolamento nei limiti dimensionali stabiliti per
gli impianti fissi, massimo 4x3, e nel rispetto delle disposizioni da emanarsi con
apposita deliberazione della Giunta Comunale. RESTA COMUNQUE VIETATO L'USO DI CARRELLI, CICLI, MOTOCICLI, E SIMILI. Di tali autorizzazioni è costituito apposito Albo e
pubblico.

-----

INSOMMA, SE NE DEDUCE CHE LA PUBBLICITA' SU BICLETTE E' VIETATA!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO