Siamo tornati (ancora più incazzati)

lunedì 29 agosto 2011


Tanta era la voglia di denunciare lo schifo in cui annega la nostra città che ci siamo tolti qualche giorno di vacanza per tornare al lavoro. Siamo tornati con qualche giorno d'anticipo, più incazzati e determinati di prima. Se avete sentito la nostra assenza non preoccupatevi, la vostra attesa sarà ben ripagata. Batteremo il ferro finché è caldo e senza fare sconti a nessuno. Abbiamo deciso di apportare alcune modifiche al blog. Il numero di aggiornamenti giornalieri salirà da uno a due, e cercheremo di mostrarvi quante più foto possibili delle sconce condizione di degrado in cui versa Roma. Ovviamente ci servirà tutto il vostro aiuto. Quindi datevi da fare fin da ora e mandateci le vostre segnalazioni. E tenetevi pronti: stiamo per organizzare eventi e passeggiate antidegrado clamorose. Stay tuned!

12 commenti:

Anonimo ha detto...

ci sarebbero una decina di pali consecutivi quasi-ripuliti all'aurelio (NB e per gli standard romani è quasi un'utopia) che dovremmo inaugurare ufficialmente con una passeggiata.
Mercoledi?
Stefano

Riprendiamoci Roma ha detto...

Per me va bene ;)

Anonimo ha detto...

Salve ho passato due giorni pieni a ripulire dagli adesivi dei maledettissimi traslochi e sgomberi e serranda quasi tutta via oderisi da gubbio e la ciclabile da ponte marconi fino a ponte di ferro. Da solo sono riuscito a ripulire una quantità tale di adesivi che ho smesso di contarli e invece ho deciso di pesarli in due giorni 2,5 kg. E mi sono pure divertito un sacco. devo scaricare le foto e mandarvele cpsi' magare le pubblicate sul blog. Ciao Fabrizio

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ma certo Fabrizio, mandaci le foto così le pubblichiamo! Contattaci via email, alcuni membri del blog abitano proprio a Viale Marconi o comunque in zona e sarebbe un piacere staccare insieme locandine e stickers!! :)

Alessandro64 ha detto...

Purtroppo il bel lavoro fatto dal comune al quartiere Ostiense è stato vanificato dalle bravate notturne dei taghettari che senza rispetto per niente e nessuno hanno imbrattato il muro in marmo pregiato del nuovo distaccamento del bambin gesù. Inoltre sui loro siti questi sporchi delinquenti rivendicano il loro diritto, scrivendo "la tag mi da emozioni che nessun altra cosa"....Comincio a essere pessimista..

Les ha detto...

Ci sono passato ieri e non ho notato, sull'ospedale, ma in cambio il palazzo delle Poste lì vicino, anche questa una struttura di pregio, è stato imbrattato di nuovo con decine di graffiti e tags, guarda queste foto:

http://riprendiamociroma.blogspot.com/2010/11/il-palazzo-delle-poste-san-paolo.html

Beh, sappiate che è anche peggiorato...senza contare che la zona intorno alla stazione è un vero e proprio tugurio e la Via Ostiense, nel tratto ripulito, presenta già le prime nuove scritte vandaliche...e già la ripulitura non era stata un granché.

Quello che manca è la collaborazione dei cittadini: devono essere loro ad avvertire subito l'AMA/Ufficio Decoro quando compaiono di nuovo le scritte sui muri dei LORO palazzi.

Altrimenti una settimana dopo siano di nuovo punto e a capo.

Anonimo ha detto...

ragazzi io abito alla garbatella...un disastro, via ignazio persico, via caffaro, circonvallazione ostiense...
ma sti maledetti graffitari non c'hanno proprio niente di meglio da fare?

Anonimo ha detto...

il problema, correggetemi se sbaglio, è che l'AMA non può ripulire i palazzi privati se non di particolare interesse storico...le cose private dovrebbero pulirsele i condomini

silvia ha detto...

So che il vecchio amministratore delegato AMA è stato sostituito con l'ad dell'ente Milanese circa un mese fa. Non so che dirvi, io che vivo a Vicenza e che da domani diventerò cittadina Milanese, frequento spesso Roma e conosco bene le sue problematiche. In ogni caso ho notato con piacere un numero di stradini e operatori di pulizia nelle strade di Roma già alle prime ore di sabato scorso. E la differenza si nota già. Mi auguro che non sia solo la prima impressione: amo la vostra città e conto sempre di riuscirci a vivere un giorno. Speriamo bene!

Fabrizio ha detto...

buonasera a tutti....
passeggiando vicino Campo de Fiori ho notato con orrore che in varie stradine laterali un imbecille fallito che si firma Sick ha nuovamente lasciato la sua opera sui muri appena riverniciati...
ma possibile che si deve sempre subire passivamente?
non si può fare opera di intelligence e beccare sti soggetti?
mi piacerebbe comunque conoscere un po' di persone che aderiscono alle iniziative anti-degrado, come posso fare?

Les ha detto...

Ciao Fabrizio, basta scrivere al blog e verrai contattato per i vari blitz/passeggiate antidegrado: riprendiamociroma@yahoo.it

Su Campo de' Fiori: le scritte sono nuove? Sono passato varie volte ad agosto in quella zona ed avevano ripulito quasi tutti i muri (ho le foto), ci ripasserò per vedere, spero siano piccole tags...comunque se stanno sulle serrande potremmo cancellarle noi con l'antigraffiti!

Fabrizio ha detto...

Ciao Les, purtroppo le scritte di quel decerebrato sembrano nuove, sono sulle traverse di Via dei Giubbonari (Vicolo delle grotte?) mentre su Via dell'Arco del Monte non mi sembra che sia mai stato fatto alcun lavoro di ripulitura...
Non so se servirà, comunque ho segnalato la cosa anche sul blog del Sindaco.
Quanto alla pulizia delle serrande, ho delle perplessità, perchè non credo che abbiamo titolo a intervenire sulle serrande di negozi altrui (e per di più appartenenti a dei menefreghisti che potrebbero e dovrebbero provvedere loro).
Mi interessano molto di più i palazzi.
Ho già mandato una mail i giorni scorsi al vostro indirizzo, mi piacerebbe poter contribuire in qualche modo al vostro lavoro.
Vi rimando comunque una nuova e-mail
saluti

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO