Nuovo blitz a Viale Marconi: prima/dopo

lunedì 25 luglio 2011


Sabato scorso c'è stata la passeggiata antidegrado a Marconi, quella che si doveva svolgere una settimana prima, nello stesso quartiere, per staccare le locandine abusive dei concerti. Questa volta, però, ci siamo concentrati su un’altra delle maggiori piaghe del degrado urbano: gli adesivi abusivi dei traslocatori, sgombera cantine, serrandisti e muratori. Sono ovunque: muri, stipiti, serrande, cassonetti, cestini, pali della luce, segnali stradali, semafori, panchine, sportelli dei contatori e scatole di derivazione Acea - Enel - Italgas - Telecom, ringhiere dei balconi, etc. Un fenomeno criminoso, che rende sporchi e inguardabili palazzi e manufatti pubblici appena vengono installati su strada. E' il caso dei nuovi cassonetti Ama che appena inaugurati sono stati già riempiti dal classico mosaico adesivaro che ormai contraddistingue ogni superficie esterna della Capitale. Ma le cose non vanno bene per la miriade di incivili che hanno deciso di rendere la nostra città un'immensa bacheca per i loro adesivi. L'assessore all'Ambiente Visconti ha infatti presentato alla Procura una denuncia per danneggiamento aggravato (art. 635 codice penale) verso 108 di questi soggetti pubblicizzati dagli adesivi che, lo ricordiamo, sono vietati anche dall’ordinanza antiaffissioni di Alemanno. Ma secondo Visconti "le multe in realtà per alcuni soggetti non sono un deterrente efficace. Bisognava fare qualcosa di più incisivo per debellare la piaga delle affissioni abusive, ci vuole tolleranza zero. Il Comune e l'Ama si costituiranno parte civile". E adesso la smetteranno, traslocatori e serrandisti, di mandare personale sottopagato ad attaccare i loro adesivi illegali? Vedremo. Nel frattempo, stacchiamo noi gli adesivi e mandiamo la segnalazione degli abusi alla Polizia Municipale, per effettuare le sanzioni previste dalla legge. Così abbiamo fatto a Marconi, decine di adesivi rimossi, un quartiere più pulito, foto pronte per la segnalazione al Comune di Roma. (Les)

13 commenti:

Migliora Torino! ha detto...

Siete ganzissimi! LOVE! :)

Pasquino ha detto...

e all'Aurelio non diamo tregua ai"teatri di ostia antica".
Loro le mettono..ma non durano neanche 24 ore.
E anche per i signori impresari degli spettacoli (committenti) e agenzie di pubblicità (commissionarie) che impestano di locandine ogni semaforo e palo il cielo sta diventando sempre più nero..non manca molto al temporale!

Anonimo ha detto...

siete grandi

Anonimo ha detto...

OTTIMO, COMPLIMENTI!!

AVANTI COSI'

Mc Daemon

Antonio ha detto...

Complimenti.

Anonimo ha detto...

eccellente! GRANDI!

Matteo ha detto...

Grazie, grazie!

PS

Ma perché hanno rimesso quei cessi di cestini anni '90? non possono più permettersi quelli del giubileo?

Pennac ha detto...

mannaggia! che peccato non saperlo in anticipo! sarei venuto volentieri a darvi una mano, ve lo avevo promesso.
la prossima volta farò in modo di non mancare

pennac

Anonimo ha detto...

Bravissimi!!

Resistenza Attiva ha detto...

Ieri ho beccato un poveraccio che attaccava sti cosi sui cassonetti. Ho fermato la macchina, ho fatto retromarcia, ho abbassato il finestrino e quando questo stava per scappare impaurito dalla mia aria minacciosa ho visto che era quasi uno straccione dell'est europa. Mi ci sono messo a parlare per capire. Gli danno 40 euro al giorno a patto che tappezzino tutto quello che è possibile. minimo 1000 stik al giorno. Sanno che fanno una cosa illegale ma "tanto multano il principale" è stato il commento, e poi il solito "che devo fare? devo mangiare pure io".
Non ho potuto fare altro che chiedergli di recapitare il mio messaggio al "principale traslocatore": guerrra senza quartiere e spero che finisca in galera e senza una lira per pagare le multe che presto gli pioveranno addosso!

n@po ha detto...

Ottimo lavoro! Buona l'idea di caricare il prima ed il dopo delle vostre azioni.

Anonimo ha detto...

resistenza attiva, ma guarda un pò che casualità.

FabriZ ha detto...

via Ruggiero Settimo. Piccola stradina del Portuense dove, dopo quarant'anni, il 5 Luglio è arrivata l'illuminazione pubblica! Ho ammirato incredulo i 7 nuovi lampioni illuminare per la prima volta la mia strada di notte. Il giorno dopo (giuro!), ho constatato sbigottito che erano già stati tutti "marchiati" con gli adesivi di un traslocatore: ma come cavolo hanno fatto, che hanno gli informatori alla Acea?

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO