L'orrida fermata

martedì 19 luglio 2011
Se dovessimo stilare una classifica delle fermate Atac più brutte di Roma, questa sarebbe nella Top Ten. Siamo a Via degli Orti di Cesare, incrocio con Viale Trastevere e Circonvallazione Gianicolense. Qui si scende dagli autobus provenienti dall'Eur e Viale Marconi, per andare alla stazione di Trastevere oppure alla fermata del tram 8. Ecco la vista che si presenta ai passeggeri una volta scesi dall'autobus: un marciapiede striminzito invaso dai pali dei cartelloni pubblicitari e le pareti del cantiere coperte dai manifesti abusivi dei politici. Un'immagine da Quarto Mondo, come solo a Roma, ormai, se ne vedono. Uno spettacolo indecente, inaccettabile, vergognoso. Ma vediamo quali e quante norme violano i manifesti abusivi e i cartelloni pubblicitari di Via degli Orti di Cesare. Partiamo dal Codice della Strada, articolo 20 comma 3: "Nei centri abitati [...], l'occupazione di marciapiedi da parte di chioschi, edicole od altre installazioni (cartelloni, ndr) può essere consentita fino ad un massimo della metà della loro larghezza, purché in adiacenza ai fabbricati e sempre che rimanga libera una zona per la circolazione dei pedoni larga non meno di 2 m." Vi sembra che ci siano 2 metri per il passaggio dei pedoni? No, vero? Andiamo avanti. Questa volta al Regolamento Viario del Comune di Roma, paragrafo 8.1: "Le occupazioni permanenti di sede stradale (vedi anche Parte VIII) debbono comunque consentire, ai sensi dell'art. 20, c. 3 del D. Lgs. 285/92 NCDS, che rimanga libera una zona per la circolazione dei pedoni larga non meno di m. 2,00.". Sempre sul Regolamento Viario: "Nelle autostrade interne al centro abitato, le installazioni pubblicitarie devono essere posto a 3m dal ciglio stradale; sulle altre strade può essere posto anche a distanze inferiori purché il sostegno non rechi intralcio al passaggio dei pedoni: in ogni caso va mantenuta una luce libera sulla viabilità principale di 1,50 m. ". Quei cartelloni, lì, non ci devono proprio essere! Passiamo ai manifesti abusivi dei partiti politici, all'art. 663 del Codice Penale: "Chiunque, in un luogo pubblico o aperto al pubblico vende o distribuisce o mette comunque in circolazione scritti o disegni, senza avere ottenuto l'autorizzazione richiesta dalla legge, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51 a euro 309.
Alla stessa sanzione soggiace chiunque, senza licenza dell'autorità o senza osservarne le prescrizioni, in un luogo pubblico aperto o esposto al pubblico, affigge scritti o disegni, o fa uso di mezzi luminosi o acustici per comunicazioni al pubblico, o comunque colloca iscrizioni o disegni.
". Il Regolamento sulle Affissioni è un pò fumoso: "In caso di violazioni, accertate anche soltanto in via amministrativa, delle norme relative all’installazione di impianti, collocazioni di mezzi e affissioni pubblicitarie previste dalle leggi o dal presente regolamento, ai partiti, movimenti politici e sindacati di cui sia accertata la responsabilità è interdetto l’uso degli spazi ad essi riservati a norma dell’art. 6, comma 3, lett. b). Per ciascuna infrazione il soggetto responsabile decade dal predetto beneficio per un periodo di dieci giorni, oltre all’applicazione di ogni altra sanzione prevista dalle leggi o dal presente regolamento.". Infine le ordinanze antidegrado di Alemanno: "Chi danneggia, deturpa o imbratta edifici pubblici, privati, arredo urbano, mezzi di trasporto pubblico ed esercizi commerciali, incorre in una sanzione di 300 euro, che diventano 500 se sono interessati monumenti o edifici di interesse storico-artistico e luoghi di culto.". Adesso potete capire quanto degrado estetico, morale, civile, si nasconda dietro quei cartelloni e quelle affissioni abusive che invadono la fermata di Via degli Orti di Cesare. (Les)

20 commenti:

Anonimo ha detto...

bah !

cohors praetoria ha detto...

Anonimo 21.49 delle tue regole ce ne sbattiamo le palle!
Ti sei stancato?
Poverino..fatte 2 ovetti sbattuti domattina..
così la tua intelligenza superiore potrà produrre altre opere d'arte come il post precedente.

Anonimo ha detto...

cavolo che reazione convulsa
i miei erano solo suggerimenti, vedo che non sono stati capiti (strano!).
adesso corro subito a farmi due ovetti sbattuti!
per inciso cohors praetoria, il mio era un commento, non un post.quello di les invece è un post.
capito?

Basta! ha detto...

Ma un disabile o una persona con un passeggino ci passano in quello spazio?

Il Comune con la sua indifferenza mista a complicità col racket dei cartelloni ormai HA RESO IMPOSSIBILE L'USO DELLE STRADE PER MOLTE CATEGORIE DI CITTADINI.

vergogna.

cohors praetoria ha detto...

Anonimo imbecille
se offendi Les dandogli dello stupido il tuo sarebbe un "suggerimento"?
Te lo do io un suggerimento: MA VAFFANCULO!
Tutti coraggiosi nascosti dietro uno schermo eh?

Anonimo ha detto...

mi sembra logico se volano le minacce per le antenne figurarsi per i cartelloni ! Su questi blog non ci sono più commenti...ricettacolo di esaltati !

cohors praetoria ha detto...

ecco si...tu che sei così equilibrato non ti mischiare con simile feccia e stai alla larga.
Non lo sai che per ogni azione c'è una reazione?
Principio di causa ed effetto..elementare no?

Antimo ha detto...

senti anonimo dei miei stivali
tu vieni qui ..dai del fanfarone e dello stupido all'estensore del post e poi ti scandalizzi se qualcuno ti risponde per le rime?
Se fai la persona civile anche sollevando critiche otterrai risposte civili
Se vieni a provocare e insultare cosa ti aspetti..corone di rose?

Anonimo ha detto...

senti anonimo dei miei stivali
tu vieni qui ..dai del fanfarone e dello stupido all'estensore del post e poi ti scandalizzi se qualcuno ti risponde per le rime?"

Che avrai fatto io ? non sono certo quello che offende les ! Prendevo atto di uno stato di esaltazione...vatti a leggere anche il litigio per le antenne (due si sono detti di vedersi per regolare le differenti vedute).

Antonio ha detto...

Tornando sul tema....ma quello sarebbe un marciapiede agibile???? forse si riesce a passare 1 alla volta...per non parlare dell'incredibile installazione di cartelloni e pseudo parapedonali....è evidente l'illegalità e l'assurdità di quel punto....ma dove sono quelli che dovrebbero controllare? dove osno le autorità competenti? mai che qualche politico si faccia un giro a piedi per rendersi conto di questo scempio scandaloso?? leggi leggine regolamenti vari e nessuno che si occupa di farli rispettare...che pena!

Anonimo ha detto...

cohors praetoria sono quello che ha fatto dei piccoli suggerimenti al nostro les, e che hai educatamente mandato affanculo.
volevo solo dirti che non dovresti prendertela tanto e anche che ho seguito i tuoi preziosi consigli, mi sono fatto gli ovetti sbattuti che mi dicevi, poi ho provato a rileggere il post di les...ma niente! è ancora noiosissimo e scritto con i piedi!come facciamo?
hai altri interessanti consigli da darmi?
un caro saluto
Pennac

cohors praetoria ha detto...

si..di andare affanculo un'altra volta se la prima non è bastata :-))

Les ha detto...

DON'T FEED THE TROLL

Anonimo ha detto...

accetterò anche questo tuo consiglio, e riproverò a leggere il post nuovamente, chissà se sarò più fortunato.....
dove dicevi che hai studiato? vedo che hanno sviluppato a fondo la tua capacità critica. mi fai invidia!continua così, cervellone!

Anonimo ha detto...

hey! noto con dispiacere che il nostro buon les ha cancellato il mio commento iniziale! CHE SFIGATO!
ma davvero usi la censura per eliminare le critiche???

visto che ho una mezz'oretta da perdere credo proprio che farò un giro sui vostri blog amici raccontando il fattaccio. cosicchè la gente sappia chi sono i palloni gonfiati paladini dell'antidegrado, che criticano criticano criticano e non sono capaci di accettare una semplice critica sulle forme...

come piace ripetere a dismisura aL nostro buon les RACCAPRICCIO, AGGHIACCIANTE, ORRIDO!!!!

si aprano le danze alla sputtanata globale

Dott. Lombroso ha detto...

Dottore le avevo raccomandato di raddoppiare la dose!
Vede i risultati..è di nuovo in fase maniacale.
Ripeto: SERENASE E LARGACTIL

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, seguo il post da un pò.
Consiglio di segnalare a Cartellopoli.net

Al momento non vivo a Roma, ma se qualcuno di voi passa di la può fare una bella foto dei cartelloni e mandarla.

pennac ha detto...

continua la censura.....e con essa la sputtanata...
questo si che è un blog serio! cancella, censura, seleziona e sceglie solo i commenti che gli fanno comodo.

e poi vogliono combattere il degrado questi!menomale che non se li caca nessuno

pennac

Riprendiamoci Roma ha detto...

Il commento non l'ha cancellato Les, ma IO.
Gli hai dato dell'idiota, il minimo che potessi fare era cancellare il tuo messaggio. Impara l'educazione, poi, forse, dopo sarai il benvenuto qui.

pennac ha detto...

lo vedi che continui a cancellare!!

porelli

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO