I volontari antidegrado puliscono il Pineto

mercoledì 8 giugno 2011

Your pictures and fotos in a slideshow on MySpace, eBay, Facebook or your website!view all pictures of this slideshow

Ed ecco le immagini dei volontari in azione mentre ripuliscono il Parco del Pineto dai rifiuti. Qui di seguito Stefano ci racconta com'è andata.

Nella giornata di domenica alcuni volenterosi cittadini del quartiere Aurelio, oramai esasperati dalla situazione di degrado incontrollato in cui versa il Pineto si sono rimboccati le maniche per ripulirsi da soli il proprio parco: in una mattinata sono state raccolte centinaia tra bottiglie, cartoni e lattine. Di certo la situazione tra sporcizia, ubriachi e baraccamenti è drammatica, i residenti fanno quello che possono ma è evidente la necessità di un intervento serio e duraturo delle istituzioni. Chiaramente lo scopo dell’iniziativa non è quello di sostituirsi agli enti che dovrebbero svolgere questo compito ma quello di spronarli e di sensibilizzare più gente possibile sul problema del decoro e della sicurezza. Noi di RiprendiamociRoma guardiamo con soddisfazione al fatto che finalmente i cittadini stiano prendendo coscienza del problema e ci auguriamo che questa vicenda sia d’esempio per altri. E’ infatti fondamentale che tutti quei romani stufi del degrado imperante si organizzino per far sentire la propria voce: cartelloni, rifiuti, scritte sui muri, facce diverse di una stessa medaglia in una città ormai preda dell’illegalità e dell’incuria. Quindi scriveteci, segnalateci, comunicateci le vostre iniziative, noi saremo lieti di pubblicarle e promuoverle sul nostro blog. Riprendiamoci la nostra città!
(Stefano)

3 commenti:

Anonimo ha detto...

bel lavoro ragazzi, come sempre!

Franco XVIII ha detto...

Bel lavoro
Bravi!!! Peccato che già il giorno dopo gruppi di sbandati completamente ubriachi bivaccavano stesi su cartoni e circondati da rifiuti, cartoni di vinaccio e bottiglie a decine.
Alcuni ormai hanno eletto il Parco a loro fissa dimora omaggiandolo dei loro bisogni fisiologici che si aggiungono a quelli di centinaia di cani portati senza guinzaglio mentre i loro padroni cinguettano come se stessero parlando di BAMBINI.
Una civiltà in cui gli animali hanno sostituito i bambini quanto può durare?
Nel mio condominio nessuno fiata se un cane enorme latra alla 3 di notte svegliando tutti ma subito protestano se nel pomeriggio due bambini giocano un pò in cortile.
Un paese di morti viventi, questo siamo diventati.
C'è un degrado dellla civiltà e dell'umanità..amici miei.

Jepa ha detto...

Complimenti! io vi ho visti passando e mi è bastata una rapida ricerca pre trovarvi.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO