Bentornati all'Inferno

venerdì 1 luglio 2011


Vi ricordate? Il famoso post sulla metropolitana "forno" di Roma, che denunciava situazioni da quarto mondo (50 gradi sulla linea B!) con svenimenti a raffica. Una situazione surreale (gente che cadeva a terra, una dopo l'altra, come birilli, e per fortuna non c'è scappato il morto). Ebbene, a un anno di distanza è cambiato poco o niente. Leggete questo simpatico scambio di email sul Messaggero:

L'email del cittadino indignato: Circa un anno fa ho letto che nell'arco di alcuni mesi, quindi prima dell'estate scorsa, sarebbe stato completato il rinnovo dei treni della linea B della metro. A tutt'oggi ne avranno cambiati sì e no una decina. Ma cosa stanno aspettando? E intanto ci prepariamo ad una nuova estate di viaggi caldi e puzzolenti! (Giulio Panchetti) 27/06/2011

La surreale risposta dell'ATAC: Vorremmo replicare al signor Giulio Panchetti che lamentava la scarsa presenza di treni condizionati sulla metropolitana B. Atac si è molto impegnata (pensa te se non si impegnava...) nell'ultimo anno per arrivare a una quota soddisfacente di mezzi condizionati in esercizio sulla linea. Infatti è ormai in fase di conclusione il progetto pilota di ristrutturazione di uno dei convogli MB che prevede, tra l'altro, l'installazione di impianti di condizionamento all'interno dei vagoni. A ciò si aggiunga l'introduzione sulla linea B dell'ultimo degli otto nuovi treni CAF, dotati di impianto di condizionamento. In conclusione, a Luglio e Agosto 2011 i treni condizionati sulla linea B saranno oltre la metà di quelli in servizio. (Ufficio Stampa Atac) 28/06/2011

Wow! Da "tutti" a "più della metà" è un bel passo avanti. Complimenti per l'impegno. E pregate per i poveri sfigati che si beccheranno il treno forno.

4 commenti:

Les ha detto...

Riecco il mio intervento dell'altro ieri, con la cronologia dei fatti:

Le proteste per i treni senz'aria condizionata (e pieni di graffiti) iniziano nel 2008:

http://roma.repubblica.it/dettaglio/metro-termini-dal-caldo-al-freddo-in-pochi-minuti/1485823

Le stesse scene si ripetono nell'estate 2009:

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/09_agosto_23/caldo_metro_bi-1601693875822.shtml

Il 28 gennaio 2010 viene inaugurato il primo degli otto nuovi treni che sarebbero dovuti entrare in funzione entro l'estate dello scorso anno:

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_gennaio_28/nuovi-treni-linea-b-1602365724482.shtml

Nella stessa occasione viene presentato il programma di ristrutturazione di 7 convogli della Ansaldo Breda:

http://www.ilpendolaremagazine.it/public/magazine/articolo/scatta-l-operazione-innovazione-sulla-metro-b-nuovi-treni-climatizzazione-piu-pulizia-333.asp

Arriva l'estate 2010, i treni CAF e "revampizzati" sono meno della metà:

http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/07/17/news/caldo-5649169/

L'Atac si giustifica e dichiara: "Entro agosto [...] il 50 per cento delle corse della seconda linea della metropolitana saranno climatizzate".

Giugno 2011: la maggior parte dei treni sono ancora vecchi, pieni di graffiti e senz'aria condizionata:

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=152190&sez=DILLOALMESSAGGERO&ssez=

L'altro ieri un lettore del Messaggero si chiede quando arriveranno i nuovi treni e l'Atac risponde:

"In conclusione, a Luglio e Agosto 2011 i treni condizionati sulla linea B saranno oltre la metà di quelli in servizio."

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=154346&sez=HOME_ROMA

DOBBIAMO CREDERGLI?

Nel frattempo ci siamo segnati le parole dell'assessore Marchi, pronunciate nella famosa inaugurazione del primo dei nuovi treni della CAF:

"Entro il 2011 tutti i 53 treni delle linee A e B saranno ammodernati e climatizzati".

Voglio proprio vedere...

Anonimo ha detto...

Alcuni treni della linea B sono indegni di una citta' europea, COSA CAVOLO CI VUOLE A METTERE SULLA LINEA B SOLO E SOLTANTO I NUOVI TRENI CAF ???

Ci vogliono i soldi ? Bene, facessero meno assunzioni clientelari, si abbassassero gli stipendi e si riducessero i privilegi, si combatesse l'evasione dei titoli di viaggio e si risparmiasse sulla cosidetta cultura che altro non e' che un magna magna per sovvenzionare i soliti parassiti, si facesse tutto questo E SI TROVERANNO I SOLDI PER I NUOVI TRENI !

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

Una città del terzo mondo con una rete di trasporti da 4°.
E intanto i palazzinari si preparano all'ennesima colata di cemento nelle campagne,con conseguenze catastrofiche sulla mobilità...

Questa è una proposta per il trasporto di Roma

http://www.cityrailways.it/libreria-e-pdf-gratuiti/proposta-per-un-piano-del-trasporto-di-massa-di-roma.html

Anonimo ha detto...

Grazie all'anomimo che ci ha consigliato il link con le proposte per il trasporto romano, e' INTERESSANTISSIMO !!!

Dovrebbero leggerlo i nostri politici cialtroni.

Andrea Rossi

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO