Settimana della cultura all'amatriciana

venerdì 6 maggio 2011


Ecco come Palazzo Spada accoglie romani e turisti venuti a visitarlo in occasione della Settimana della Cultura. Un osceno accrocco formato da tre volgarissime transenne da cantiere, protegge la palina di informazioni turistiche, sconocchiata da qualche vandalo e accasciata esanime su un lato, in attesa della sua rovinosa caduta. Chissà quando un addetto comunale riuscirà a passare di qui per darci una sistemata. E chissà perfino se il danno è stato segnalato, visto che per i romani queste scene di peracottaggine assoluta sono all'ordine del giorno. Probabilmente nessuno ha segnalato questo danno, una volta messa la pecetta per il romano medio qui è "tutto a posto". In compenso la figura di merda agli occhi del turista (venuto da paesi civili dove tutto questo sarebbe semplicemente inconcepibile) è colossale. Spiace dirlo, ma in questa che doveva essere una bellissima giornata di festa e di primavera, per l'ennesima volta ci avete fatto vergognare di essere romani. E ci vergogniamo anche per voi che concepite e tollerate simili accrocchi senza battere ciglio. Chissà quanti miliardi ci vorranno per tirare su quella palina e ficcarla di nuovo nel terreno. Basterebbe una telefonata e un lavoretto di 10 minuti per evitare la solita madornale figura di merda agli occhi del mondo intero. Ma il problema è a monte. Ho visto turisti guardare con sdegno questo monumento all'inciviltà italica. I romani, invece, si godevano la giornata di sole e di cultura. Per loro era semplicemente "tuttapposto".

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Vogliamo parlare degli osceni vasetti o fioriere che hanno l'assurda pretesa di "abbellire" una facciata che non ha bisogno d'altro se non di essere contemplata!!

TONI ha detto...

CAZZU CAZZU DIREBBE CETTO-LAQUALUQUE ..PURTROPPO ROMA E' PIENA DE GENTE COSI'... SIAMO PRONTI PER LE OLIMPIADI DEL 2020 ...SI DEI CACIOTTARI MORTACCILORO !!!!!

Antonio ha detto...

Ovviamente non mancano i soliti scarabocchi....ma non cè il nome di chi li ha installati o un numero di telefono? qua a ferrara appena vedo un cartello turistico taggato mando subito una mail all'azienda che li ha messi per farlo ripulire... :)ma immagino che a Roma sia più difficile...

Simone ha detto...

Bella merda!

Anonimo ha detto...

Con Alemanno Roma cambia....

fitzcarraldo ha detto...

e di fronte, in Piazza della Quercia il ristorante con i tavolini TUTTI ABUSIVI che non ha mai pagato una multa..leggete il messaggero di oggi, adesso pare il Comune voglia far rispettare la legge..stiamo a vedere.
Io non ci credo..

Anonimo ha detto...

A REGA STI ZOZZI HANNO SVENDUTO LE SPIAGGE AI SIGNOROTTI
http://www.repubblica.it/economia/2011/05/06/news/ue_spiagge-15864904/?ref=HRER3-1

Anonimo ha detto...

NON HA MAI PAGATO NA LIRA?

Anonimo ha detto...

oggi ho ripulito 3 pali della luce, due alberi e un palo di egnaletica verticale da volantini, adesivi e porcherie varie...che soddisfazione ripassarci dopo e vedere un panorama finalmente DECENTE!!

Mc Daemon

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ottimo lavoro Mc!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO