Pulizie di fine anno

mercoledì 22 dicembre 2010

Crea le tue foto ed immagini come Slideshow per eBay, Netlog, MySpace, Facebook o la tua Homepage!Mostrare tutte le immagini di questo Slideshow

Fine anno tempo di pulizie. Pulizie del Comune, nell'ambito del nuovo Piano Decoro Urbano. Siamo andati a vedere come vanno realmente le cose. Temevamo il peggio, e il peggio puntualmente è stato. Grazie a Les e ad Ale77 per lo splendido reportage. Cogliamo l'occasione per augurare a tutti i lettori un Buon 2011. Anno che speriamo sia migliore del precedente. Per Roma e per tutti noi. Ci vediamo l'anno prossimo!

Il 19 novembre è stata pulita la stazione Laurentina dalle squadre dell'Ama. Era il primo intervento del nuovo Piano Decoro del Comune. Le squadre del neonato Coordinamento per il Decoro hanno riverniciato i muri, hanno staccato i manifesti abusivi, hanno passato l'idropulitrice per cancellare le scritte dai mattoni e dal marmo. Questo un mese e mezzo fa. Guardiamo la stazione oggi. I muri sono stati nuovamente imbrattati dalle scritte e dai manifesti abusivi (alcuni addirittura affissi dal municipio!). Se il Piano Decoro fosse una cosa seria, tra una settimana le scritte sarebbero di nuovo cancellate e i manifesti staccati dai muri. Secondo voi andrà così? Noi pensiamo di no, quasi certamente le scritte aumenteranno e i manifesti copriranno i muri dietro la stazione, com'era prima dell'intervento dell’Ama. Intanto ai capolinea dei pullman la situazione è sempre la stessa: decine di locandine affisse alle colonne e i manifesti attaccati sopra i cestini. Gli operatori dell'Ama dovrebbero staccare manifesti e locandine, annotare il committente e spedire la multa per affissione abusiva. Secondo voi lo fanno? No, non lo fanno. E ora passiamo alle bancarelle. Stanno davanti all'entrata della metro, sul piazzale di fronte gli autobus, ai lati della stazione. Sembra di stare in un mercatino della campagna rumena o dell'estrema periferia di Chişinău. In realtà stiamo all'Eur. (Les)

20 commenti:

Riprendiamoci Roma ha detto...

Per l'anno prossimo è in arrivo un nuovo servizio su Laurentina ;)

Les ha detto...

una parte delle foto sono di Ale77!

Riprendiamoci Roma ha detto...

Ho corretto, grazie! ;)

Anonimo ha detto...

Oggi, per chiudere bene l'anno, altra passeggiata antidegrado (dopo quella del 26 e di qualche giorno fa). Ho strappato altre decine di vendesi e capodannari. Ora la zona si avvicina ad un livello di bonifica decente. Ho notato che nei giorni scorsi anche qualcun'altro ha strappato, bene, è il segno che la misura è colma e la gente prende sempre più coscienza. Auguri a tutti di un buon 2011, io inizierò l'anno nuovo con una nuova passeggiata antidegrado, domani pomeriggio, giusto per smaltire la cena di oggi e il pranzo di domani. Ovviamente a colpi di strap!

Les ha detto...

complimenti per la costanza, questi giorni è un delirio con le affissioni abusive, comunque cercheremo di fare del nostro meglio alle prossime passeggiate antidegrado, a cui sei ovviamente invitato!

Les ha detto...

on topic: visto che risultati la pulizia della stazione? Neanche due mesi e di nuovo le scritte sul marmo e i manifesti sui muri appena riverniciati!

Anonimo ha detto...

Complimenti davvero! E buon anno!

fitzcarraldo ha detto...

Consigli per il nuovo anno: ci sei mai stato a Chisinau o nella campagna rumena?
Io vorrei che il nostro impegno risoluto per la bellezza e il decoro urbano non fosse più condito da questi paragoni vagamente razzisti.
Io non sono stato a Chisinau o a Brazzaville..ma sono convinto che sia Roma ad essere ormai l'emblema del degrado urbano in tutto il pianeta, degrado che scaturisce dalla dissoluzione della percezione di far parte di una società..che scaturisce dall'ignavia bovina del 99,9% dei romani..che scaturisce dal vuoto e dalla violenza gratuita di un paese senza traguardi e umanità, che scaturisce da una pseudo classe politica che, dimentica del BENE COMUNE, mette in scena squallidi teatrini come quello a cui abbiamo assistito pochi giorni fa in 17° municipio.
Quasi quasi mi faccio un viaggio a Chisinau...
Buon anno a tutti!

Les ha detto...

Invece i paragoni servono perché i romani li devi colpire nell'orgoglio, sennò non capiscono. Prendete in giro i rumeni? beh, sappiate che loro ormai sono più civili di noi.

Anonimo ha detto...

Vari vendesi strappati anche oggi. Il risultato non è tanto quello della pulizia, in quanto lo schifo sui pali resta (scotch, adesivi, fogli strappati, ecc.), ma si rende vana l'opera e la fatica dei furbi che pensano di scroccare pubblicità gratuita in questa maniera. Ebbene quasi ogni cartello della zona è ora reso inutile dall'opera di strappamento, l'effetto non è tanto quello della pulizia quanto il deterrente per prossime affissioni abusive, perchè il gioco non gli varrà più la candela (in quanto tornerò a strappare immediatamente, rendendo ulteriormente vani i tentativi furbastri di pubblicizzarsi a sbafo e insozzando la città).

Anonimo ha detto...

caro Anonimo delle 16:06, Hai assolutamente ragione.

Bravo, Avanti così, siamo un piccolo esercito in crescita!

Mc Daemon

Riprendiamoci Roma ha detto...

Fitz il paragone è con la Capitale del paese più povero d'Europa. Hai ragione, è improprio, ma secondo me serviva rendere bene l'idea di un paese che in quanto a vivibilità, decoro non è assolutamente allineato agli standard europei.

Anonimo ha detto...

Anche nella zona di Via della Primavera strappati dei cartelli affittasi/vendesi.
Ho comprato un pennarello e presto scriverò sopra quelli plastificati duri "gli annunci pagateli". Così invece che ai vandali pensano che è un messaggio rivolto a loro.

Cordialmente

Antonio ha detto...

legambiente sulle aree pedonali a Roma: http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_dicembre_29/pedonalizzazione-centro-181168051663.shtml

Les ha detto...

Per come è tenuta, Roma sembra la città più povera d'Europa.

Le scritte che imbrattano i muri, la sporcizia nei giardini, le bancarelle sui marciapiedi, le antenne sui tetti.

In confronto a Parigi e Madrid, siamo Terzo Mondo.

Anonimo ha detto...

Per anonimo 10:52, vengo da altra zona, ma giorni fa mi trovavo a percorrere viale della Primavera ed altre strade limitrofe, naturalmente ho strappato i cartelli affittas/vendesi e qualche foglio A4 che trovavo sul mio passaggio. Mi sono reso conto anche che la zona è mal messa, piena di cartelli e pubblicità abusive (come la mia zona, del resto). Ottima l'idea del pennarello, io nella mia zona ho strappato anche qualche cartello plastificato, ma ammetto che è più difficile (perché spesso ben fissato con fascette di plastica e tanto nastro biadesivo). Alla prossima uscita porterò il pennarello indelebile con me.

Anonimo ha detto...

Segnalo che su via dell'Acqua Bulicante, VI Municipio, lungo tutto il tratto (da via Prenestina a via Casilina), quasi ogni palo della luce (e non solo) è occupato da pubblicità del Capodanno e cartelli vendesi della case immobiliari.
Direi che gli estremi per la segnalazione alla Polizia Municipale per le multe ci sono tutti.

Les ha detto...

Ok anonimo, scriviamo alla municipale.

Anonimo ha detto...

Ho appena scritto anch'io Les!

Scrivete tutti alla Polizia Municipale della vostra zona per segnalare le strade dove ci sono manifesti, adesivi, cartelli abusivi, io l'ho appena fatto, pretendiamo il loro intervento affinché sanzionino chi imbratta la città. E' l'unico modo efficace per contrastare questo mal costume.

Ale77 ha detto...

Aggiornamento:
Stazione Laurentina massacrata questa mattina dalle affissioni della discoteca Romaneasca Bombardier.
Il Piano Decoro quanto ci metterà a ripulire?

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO