La task-force dell'AMA in azione

lunedì 6 dicembre 2010

Crea le tue foto ed immagini come Slideshow per eBay, Netlog, MySpace, Facebook o la tua Homepage!Mostrare tutte le immagini di questo Slideshow

Nelle scorse settimane siamo stati ricevuti da Francesco Maria Orsi, Consigliere comunale e delegato del Sindaco al decoro urbano. Alcuni di noi avevano già avuto modo di conoscerlo nella scorsa passeggiata antidegrado organizzata da ReTake Roma al Pincio, trovando subito una sintonia sui temi dedicati alla lotta al degrado e al volontariato civico. L'incontro di qualche settimana fa è stato importante e chiarificatore su molto punti. In particolare sulle strategie del Comune nella lotta al degrado (scritte sui muri, manifesti, affissioni e cartelloni) e sul nuovo piano per il decoro cittadino, che dovrebbe coinvolgere dipendenti AMA divisi in squadre su tutto il territorio cittadino oltre a semplici volontari (ed è questo che a noi interessava maggiormente). Dal mese di Novembre la task-force di AMA è entrata finalmente in azione. Qualche giorno fa ha organizzato un blitz insieme agli operatori del Servizio Giardini, alle squadre operative dell'Acea e a quelle dedicate alla defissione dei cartelloni stradali nella stazione Aurelia. Il tutto coadiuvato dalla Polizia municipale, la quale ha verificato la regolarità dei permessi degli ambulanti e certificato le committenze dei cartelloni e dei manifesti rimossi. Come si vede dalle foto di Repubblica, l'intervento ha permesso di rimuovere graffiti dalle balaustre di accesso alla metropolitana, manifesti abusivi e anche un cartellone, peraltro già imbrattato con la scritta "abusivo". Come dice Francesco Maria Orsi sul suo blog "Si tratta della prima operazione del nuovo progetto per il decoro, che costituisce il punto di partenza della grande opera di riqualificazione ec ontro il degrado. E' ovvio che la collaborazione dei cittadini resta fondamentale". A questo punto, però, il Comune deve dare risposte chiare a quei cittadini che, quotidianamente, si battono contro il degrado cittadino. Anche a quelli che si battono contro i cartelloni abusivi e che nei giorni scorsi sono stati sostanzialmente equiparati a una associazione a delinquere.

12 commenti:

Les ha detto...

Gli interventi del nuovo Coordinamento al Decoro effettuati al 6 dicembre:
stazione metro Tiburtina
http://www.romafaschifo.com/2010/11/ehi-ma-e-un-sogno-o-uno-scherzo.html
-
stazione FS Trastevere e metro Cipro, Laurentina
http://www.rassegnastampa.comune.roma.it/PDF/2010/2010-11-20/2010112017211667.pdf
-
stazioni metro Ponte Mammolo, Santa Maria del Soccorso e Rebibbia
http://www.amaroma.it/media/ufficio-stampa/1366-interventi-di-bonifica-nelle-stazioni-metro.html
-
stazione metro Valle Aurelia.

Anonimo ha detto...

Ottimo...ma non ci sono solo le stazioni da ripulire...

Les ha detto...

Ma infatti è da estendere ai palazzi, alle strade, ai giardini pubblici, in ogni municipio.

Antonio ha detto...

a giudicare dalla quantità e dimensioni dei graffiti mi domando per quanto tempo resterà pulita quella stazione? Come reagiranno i writers che si sentono padroni di qualsiasi superficie di Roma?

degradodivarese ha detto...

bene bene dai, è l'occasione giusta per riprenderci roma e farla tornare a splendere come merita ! dobbiamo impegnarci tutti e smuovere le coscienze di tutti i cittadini per bene !

Traffico Matto ha detto...

Bene! L'operazione sembra massiccia e duratura. Partendo con le stazioni del trasporto pubblico forse si vuole far aumentare l'attrattività verso il trasporto pubblico che spesso e volentieri viene definito sporco.

Anonimo ha detto...

bene senz'altro, ma il dato dei quintali de monnezza raccolta alla staz. trastevere è inquietante: da quanto c... non passavano a pulire come si deve?

Les ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Les ha detto...

Erano almeno 5 anni e appena ripulito si è già creato un nuovo tappeto di rifiuti.

DelendaRoma ha detto...

Un paio di domande:

- è possibile che non c'è una pagina internet dove sono calendarizzati questi interventi? Sarebbe molto utile, sia in fase di controllo che di verifica posteriore. Quanto rimarranno pulite queste oasi in una città tanto degradata? Sapere dove sono stati fatti gli interventi servirebbe anche a facilitare le segnalazioni in caso di ri-imbrattamento.

- non ci sono delle linee guida di questo nucleo decoro urbano? Cosa regola la loro azione? Puliscono solo luoghi pubblici (stazioni, scuole, sedi istituzionali) o si occupano di tutto? Passano mensilmente o una tantum? Vi ha risposto s questo il sig. Orsi?

È possibile che non ci sia uno spazio dove interagire col Coordinamento al Decoro? Alle email non rispondono.

Les ha detto...

- il coordinamento per il decoro urbano, ex-ufficio decoro, non ha ancora un sito, è ancora online la vecchia pagina. Certo che sarebbe comodo avere una mappa degli interventi Ama per verificarne l'efficacia e per questo ci auguriamo che il Comune voglia aprire un sito ad hoc il prima possibile.

- le linee guida del Piano Decoro sono illustrate in questo articolo:
http://www.comune.roma.it/was/wps/portal/!ut/p/_s.7_0_A/7_0_21L?menuPage=/&targetPage=/Homepage/Area_Content/Rubriche__Primo_Piano/Attualit-13-/info479940297.jsp

Secondo il sindaco Alemanno "lo scopo della nuova task force sarà quello di accertare e ripulire la città dal centro alla periferia"

pasquino ha detto...

Ma che coincidenza!!
Pare che il cartellone di cui si vede la SACROSANTA rimozione sia proprio della nobile società il cui preclaro legale ha chiesto ed ottenuto l'oscuramento di Cartellopoli!!
Ma allora quei delinquenti che hanno osato imbrattarlo avevano ragione!!!!

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO