Prendere esempio da questi!

venerdì 12 novembre 2010


Ieri vi abbiamo mostrato in quali oscene condizioni è il piazzale antistante il Ministero della Pubblica Istruzione. Con tutti i costi della politica, con i soldi che spendiamo noi per mantenere questa gente, nemmeno un centesimo viene speso per rifare i marciapiedi e sistemare il praticello intorno. Il segno evidente che per i nostri politici l'argomento degrado non esiste. Oggi vogliamo mostrarvi un esempio virtuoso che viene dalle scuole. Nei giorni scorsi i ragazzi del Liceo Tacito hanno organizzato una serie di interventi di pulizia delle proprie aule. Due giorni in tutto, per riportare vivibilità e decoro nel loro ambiente. Due giorni certamente ben spesi, rubati a qualche pallosissima e inutile lezione di educazione civica. Spiega Jacopo: "Abbiamo scrostato il vecchio intonaco, rovinato per le infiltrazioni di umidità, passato la carta vetrata e steso la nuova vernice. Il tutto in sole due mattinate. Ci siamo divisi i compiti e, insieme, abbiamo lavorato benissimo". Di contro, Valentina ci spiega le ragioni di questa loro iniziativa: "Alle scuole pubbliche arrivano sempre meno fondi, che non bastano a coprire le spese necessarie. Con questo gesto abbiamo deciso di lanciare un messaggio, non polemico ma costruttivo, alle istituzioni: noi teniamo alla nostra scuola e vorremmo che anche loro se ne prendessero più cura". Niente di nuovo sotto il sole, purtroppo. Continuate a tagliare sulla scuola anziché togliere l'auto blu ai vostri portaborse e a far pagare le tasse ai vostri elettori-evasori. Poi mandiamo i ragazzi a passare 5-6 ore al giorno in una topaia infernale, devastata da incuria e degrado. E vediamo cosa ne esce fuori. E non saranno i vostri interventini spot con telecamere al seguito a convincerci della vostra buona fede. Il malgoverno di questo paese e di questa città è da sempre sotto gli occhi di tutti. I complimenti li facciamo a questi ragazzi, loro si che se li meritano.

18 commenti:

Anonimo ha detto...

Segnalo che gli ennesimimilionio di incivili hanno attaccato ad ogni semaforo- E DICO OGNI SEMAFORO!"!!- presente sulla Cristoforo Colombo fino a dentro l'EUR osceni manifesti reclamizzanti "EVENTI DI CAPODANNO"...il tutto di un colore arancinastro...

Mc Daemon

Riprendiamoci Roma ha detto...

Segnaliamolo alla municipale

Les ha detto...

Andiamo a togliere quei manifesti, se volete aiutarci scrivete a riprendiamociroma@yahoo.it

Les ha detto...

Giusto fare i complimenti ai ragazzi del Tacito ma ricordiamo che le scuole romane sono piene di scritte per colpa di studenti e professori che protestano contro i tagli ma nel frattempo rovinano gli edifici già precari nei quali studiano, aggravando ulteriormente le spese di restauro.

degradodivarese ha detto...

più che dentro dovrebbero ripulire all'esterno..

nokia1 ha detto...

Prox sett posso dare una mano, basta però che si portino ai Vigili per la denuncia

Anonimo ha detto...

Mi sa tanto che qualcuno lo faccio fuori già da oggi!

A proposito ieri sera-stando in zona-ho ripulito 2 pali della Metropolitana fermata Cavour.

Mc Daemon

Les ha detto...

I politici imbrattano l'Aurelio
-
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=126412&sez=HOME_ROMA

Traffico Matto ha detto...

Piccoli politici crescono. Anche questa è un'iniziativa spot! Gli studenti sono proprio i primi a rovinare gli edifici pubblici scrivendo e taggando muri, bagni, banchi e quant'altro. Quando non rompono gli arredi e le attrezzature...O non le rubano durante le "okkupazioni". Come si può pretendere ambienti decorosi se poi ogni anno c'è la calata dei barbari sulla legalità nelle scuole pubbliche?

Senza contare poi che i fondi non ci sono anche perché si la scuola pubblica si paga veramente una miseria rispetto la media UE. Nei paesi scandinavi il contributo annuale è sui 500 euro. Qua da noi 100 euro circa (dipende dalla scuola).

Les ha detto...

Bisogna fare delle distinzioni.
L'intervista con gli studenti e professori del Tacito non è demagogica, si parla di un "progetto decoro" curato da una prof. di storia dell'arte e una studente parla di messaggio costruttivo e non polemico, una buona cosa.
-
Il resto dei licei che fanno protesta e poi distruggono i loro edifici sono incivili e basta, ne abbiamo già parlato sul blog
-
http://riprendiamociroma.blogspot.com/2010/03/liceo-virgilio-senza-vergogna.html

Antonio ha detto...

Be finalmente hanno capito che vivere in un ambiente mal tenuto non è cosa buona! Ma l'esterno come è messo? dalle foto delle scuole romane non penso in buone condizioni

malaromano ha detto...

Ragazzini sopra sedie e banchi (di cui tutti conosciamo l'usura e la precaria solidità) senza nemmeno un mezzo di protezione individuale.
Lodevole iniziativa, deprecabile l'approccio di chi ha organizzato ciò. Voglio vedere cosa succede se uno di questi ragazzini cade e si rompe l'osso del collo.

Les ha detto...

ot:
OGNI GIORNO ALLA METRO TERMINI
-
http://www.06blog.it/post/9711/la-vita-quotidiana-e-i-pericoli-nella-metropolitana-di-termini

Anonimo ha detto...

Gli stessi imbecilli di eventi di "CAPODANNO" ...o qualcosa di simile che hanno deturpato ogni singolo semaforo presente sulla Cristoforo Colombo da P.zza Navigatori all'EUR hanno nello stesso modo "addobbato" ogni semaforo di Via Salaria da V.le Regina Margherita a Villa Ada!!

Notato ieri sera passando in auto

Mc Daemon

Les ha detto...

questa settimana gliele togliamo tutte!

degradodivarese ha detto...

allora buon lavoro :)

fitzcarraldo ha detto...

Les contate su di me!
Ma devono venire i vigili per sanzionarli!Sti maledetti..
Contattate il gruppo competente territorialmente..

n@po ha detto...

Lodevole l'iniziativa degli alunni del liceo Tacito. Vivere in aula pulita e decorosa dovrebbe essere la regola e non l'eccezione.
Ricordo che quando frequentavo il liceo classico Genovesi a Napoli, i ragazzi degli ultimi anni, durante l'occupazione, dipinsero tutta la palestra con motivi floreali.
Convengo con malaroma circa la mancata adozione di misure di sicurezza nell'esecuzione dei lavori. Se un ragazzo malauguratamente fosse caduto dalla sedia, cosa sarebbe accaduto?

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO