Emergenza graffiti a Montagnola

mercoledì 24 novembre 2010

Crea le tue foto ed immagini come Slideshow per eBay, Netlog, MySpace, Facebook o la tua Homepage!Mostrare tutte le immagini di questo Slideshow

Ancora una carrellata di orrori metropolitani. Graffiti, graffiti, sempre e solo graffiti. A Roma ormai non c'è emergenza più grande di questa. Ogni superficie scrivibile è stata devastata da queste scimmie disadattate. Muri, saracinesche, portoni, serrande, pensiline. E adesso anche le strade, i marciapiedi, i cortili. Scritte politiche, tags, murales e dediche d'amore. Ce n'è per tutti i gusti. Di questa vera e propria emergenza sui media non si parla mai. Mai un servizio sul telegiornale, mai un servizio in nessun programma. Ne parlano solo, a volte, Le Iene e Striscia la Notizia. In tono leggero e ironico, come fosse un problema da niente. I graffiti vandalici sono la prima causa di degrado visivo della città di Roma. E se il fenomeno deriva da una mancata educazione da parte delle famiglie, gli effetti di simili catastrofi rischiamo di portarceli dietro per generazioni e generazioni. Prendiamone atto e facciamo partire un programma serio di rimozioni. Non un servizio di volontariato (che ci sta anche bene, ma non può essere l'unica arma). Qui serve un vero e proprio Piano Marshall. Servono montagne di soldi, investimenti sul futuro, una programmazione degli interventi. Serve un obbiettivo da rispettare. Servono leggi severe e guai a chi sgarra. Serve introdurre l'obbligo per commercianti e residenti di ripulire i palazzi danneggiati! Così poi, quando il pischelletto coglione verrà beccato con la bomboletta in mano dal genitore incapace o dal vicino, riceverà la suddetta bomboletta dritta nel culo. Non ci stancheremo mai di ripeterlo: siamo gli ultimi della classe. Non esiste altra città al mondo messa male come Roma. Nelle città del mondo civile le superfici imbrattate saranno al massimo il 10-15% del totale. Da noi a Roma abbiamo il 90% di ogni superficie vandalizzata. E non parliamo solo di muri. E' un'emergenza vera e propria che coinvolge tutto. Intanto beccatevi queste foto scattate da Les.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Ammazza che zozzeria!

Les ha detto...

Tags sul gabbiotto della Polizia Municipale!
-
http://malaroma.blogspot.com/2010/11/non-si-salva-piu-nessuno.html

T/\g!sC|2iM3 ha detto...

Va vietata la vendita delle vernici spray e dei "pennarelloni" squeeze che usano i vandali grafomani. A Roma abbiamo anche 2-3 negozietti specializzati (ma possono vendere 'sta roba ai minorenni???) e basta piazzarsi li' davanti mezzo pomeriggio per farsi un'idea. Ripeto, come ho detto gia' tante altre volte, serve un database delle tag e gli interventi del comune devono essere adeguati (ovvero vanno impiegate coperture anti-graffito). Altrimenti finira' che la notte gireremo con delle grosse mazze da baseball...

Les ha detto...

Niente violenza ma lavori socialmente utili, ripulissero quello che sporcano.

Anonimo ha detto...

ma vi state a sentire? "servono montagne di soldi"? ma siete pazzi o cosa? in un momento dove la gente si suicida perchè il lavoro non c'è VOI PARLATE DI MONTAGNE DI SOLDI PER RIPULIRE I GRAFFITI? ma voi state male! Andate a lavorare così avrete meno tempo per scrivere stronzate!
I writers paragonati a scritte d'amore ahahaah complimenti per l'ignoranza! poi definire graffiti 2 trow up su muro, ma sapete cosa sono davvero i graffiti? i graffiti seri fatti bene esposti nelle gallerie d'arte, su commissione pagati fior fior di quattrini? mentre voi ciarlate di come buttare i soldi pubblici e di come gravare ulteriolmente sulle tasche di commercianti (la vernice per ripulire ogni volta la pagate voi? o pensate che lo stato spenda soldi per cose del genere? e ci mancherebbe che lo facesse in una crisi come questa!)
La gente si suicida a roma e questi scoppiati stanno a pensare aspendere soldi per mettere pittura su altra pittura? VOI SIETE DEGLI SPOSTATI, no ma sul serio non state bene, venite a taranto e vedete cosa abbiamo realizzato CON i writers, venite a conoscere cosa vuol dire "Arredo Urbano".
Confermo il fatto che quest'articolo in un momento del genere è da FOLLI, ed anche se non ci fosse tutta sta crisi siete dei fissati...
poi scusatemi ma se al negoziante piace se gli fanno un graffito sulla serranda, come qui da noi che li fanno a pagamento (io in primis ho una saracinesca stupenda decorata da alcuni di loro che sono davvero dei grandi artisti), come vi permettete di voler IMPORRE la cancellazione? ma chi siete voi stalin o mussolini?
"Altrimenti finira' che la notte gireremo con delle grosse mazze da baseball..." e io spero caro signor coniglio che lei becchi qualcuno con dei coltelli, così vedrà quando è bella la violenza ad ARMI PARI.
Peccato che non esiste il reato di "bigottismo" voi meritereste l'ergastolo.

Anonimo ha detto...

Mi fate seriamente schifo. Cioè, vergognatevi. Andate a New York, la città che tutti idolatrano. Vedete come è strapiena di graffiti, altro che Roma.
E vi assicuro che l'istruzione e l'educazione i miei genitori non me l'hanno mai fatta mancare. Se voi non sopportate la vista dei graffiti girate bendati, perchè più ci opprimete, più ce ne saranno.
SIAMO ARTISTI, NON CRIMINALI. Andate a beccare chi violenta le ragazzine, i preti pedofili e i vicini assassini, non dei ragazzi pieni di fantasia. Fate i protettori della legge per le puttanate. Si tratta di writing serio, non di scritte per la ragazza. Abbiamo un codice etico anche noi, idioti.

Anonimo ha detto...

Ahahaha ma mi fate Pena poveri idioti , voi non sapete cosa è l'arte , e non è certamente un throw up e una scritta ti amo , ma sono muri colorati pieni di vita e di emozioni , che servono ad abbellire ambiente l'ambiente urbano ... l'educazione noi l'abbiamo ricevuta , e SAPPIAMO cosa è il RISPETTO cosa che dubito voi sappiate cosa sia ... Poi questa sarebbe un emergenza , ma che dite !! La gente muore di fame , va sotto i ponti e voi vi mettete a parlare di graffiti !? Ma andate a lavorare stupidi...

Anonimo ha detto...

Beata ignoranza. Beata la mentalità vecchia e ormai limitata.

Les ha detto...

Accordo Comune di Roma-Writers per MURI LEGALI:

http://roma.repubblica.it/cronaca/2010/12/13/news/treni-10160843/

http://www.rassegnastampa.comune.roma.it/PDF/2010/2010-10-22/2010102216957712.pdf

http://www.urbancontest.it/

-

Programmi di contrasto al graffitismo vandalico nel resto d'Europa e in America:

http://www.nyc.gov/html/cau/html/graffiti/graffiti.shtml

(Los Angeles)http://publiccsd.lacity.org/CSD/index.cfm?Fuseaction=viewservice&SERVICE_ID=2725

http://www.toronto.ca/graffiti/

http://www.toronto.ca/streetart/index.htm

"The City of Toronto defines Graffiti Art as "markings made or affixed to properties THAT ARE APPROVED BY THE PROPERTY OWNER", quindi, se non sono approvati sono VANDALISMO.

http://www.london.gov.uk/capitalclean-up

http://www.paris.fr/pratique/aides-allocations-demarches/services-en-ligne/graffiti-et-affichage-sauvage/rub_9685_stand_2574_port_23869

(Barcellona)http://w3.bcn.es/V01/Serveis/Noticies/V01NoticiesLlistatNoticiesCtl/0,2138,429373301_433163588_3_848000027,00.html?accio=detall&home=

http://w3.bcn.es/V01/Serveis/Noticies/V01NoticiesLlistatNoticiesCtl/0,2138,1653_35144087_3_1608197746,00.html?accio=detall&home=HomeBCN&nomtipusMCM=Noticia

http://www.berlin.de/polizei/kriminalitaet/graffiti.html

http://www.berlin.de/lb/lkbgg/gewalt_und_kriminalitaetspraevention/graffiti/berliner-aktionsplan-graffiti/

http://www.amsterdam.nl/veelgevraagd/hoe-kan-ik-graffiti-melden/?caseid={DF403EBC-A84A-46EB-A800-39E7355FD3C9}

----

Il resto sono chiacchiere.

Qualunque scritta - graffito, tag, scritta di amore, politica, ultrà - fatta su proprietà pubblica o privata senza il permesso del proprietario, di chi ci abita, del Comune, è SOLO E SOLTANTO VANDALISMO E VA CANCELLATA SUBITO.

Per salvaguardare il diritto a vivere in ambienti salubri ed armoniosi, dove chi vuole decorare la propria casa o il suo negozio, lo decide di persona, senza che qualcuno ci scriva o lo imbratti a sua insaputa.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO