Spaventosa San Lorenzo

lunedì 4 ottobre 2010

Crea le tue foto ed immagini come Slideshow per eBay, Netlog, MySpace, Facebook o la tua Homepage!Mostrare tutte le immagini di questo Slideshow

Quando riceviamo email come questa ci fa sempre tanto piacere. E' segno che non tutti i romani sono ormai impassibili e rassegnati di fronte al degrado. E' segno che c'è ancora qualcuno che non accetta tutto questo. Grazie Nicola per il bel servizio, ti aspettiamo alla prossima passeggiata antidegrado.

Vi invio qualche foto scattata a San Lorenzo. Graffiti e manifesti OVUNQUE, anche sui molti palazzi che il III municipio ha appena fatto ripulire. Emblematica la foto della ragazza che attacca dei volantini, noncurante del divieto di affissione posto sopra la sua testa. Questa è la verità, la gente se ne frega! A che serve il divieto se poi nessuno controlla, nessuno punisce, nessuno fa niente? Bisogna risolvere il problema alla radice, far capire a chi scrive sui muri o attacca i manifesti, prima di tutto che è uno sfigato e soprattutto che NON DEVE FARLO, perchè potrebbe passare guai seri. Le mie proposte sono: 1) Installazione di telecamere che controllino i luoghi più colpiti da graffiti e manifesti; 2) Prevenzione, controllo e pulitura da parte dei comitati di quartiere (cercare di coinvolgere negozianti, scuole e uffici nel mantenimento del decoro); 3) Utilizzare lo spray anti-graffiti e dotare ogni quartiere di un'area creatività per i writers e di grandi bacheche (tenute in ordine e non lasciate al loro destino) dove poter affiggere i proprio annunci o manifesti; 4) Pene più severe per chi scrive o attacca volantini, tipo obbligo di ripulire il danno e partecipare alle azioni antidegrado dei comitati per qualche mese. Sono motivato e non accetto più che la mia città mi sia deturpata sotto i miei occhi da chiunque voglia, cartellonari, bancarellari, writers e vandali vari. Dobbiamo reagire tutti. Voglio riprendermi Roma, la mia bellissima città. Un saluto. Nicola Brucoli.

8 commenti:

Renato ha detto...

Che schifo!
Ma San Lorenzo è un paradiso paragonato al Pigneto.

Les ha detto...

Sì, il paradiso dei writers e degli attacchini abusivi.

Anonimo ha detto...

Al Pigneto è ancora peggio in effetti. Ci vorrebbe un bel servizio per far capire qual è la situazione.

Renato ha detto...

Il Pigneto è peggio.
Punto.

Les ha detto...

Regà, non vi siete accorti che tutta Roma è così, ormai?
Si salvano a malapena i monumenti!

Anonimo ha detto...

Non servono le telecamere, si deve RIPULIRE e MULTARE (cazzo, ti lasciano indirizzo e telefono attaccato al muro, non sarà difficile trovarli!).

Passa a pulire una volta ogni tre giorni e multa gli intestatari di tutti i numeri di telefono che trovi, e vedi come le scritte e i manifestini scompaiono, perchè economicamente non convengono.

RiccardoMA

Anonimo ha detto...

Benvenuto tra Noi, Nicola!!

Mc Daemon

Antonio ha detto...

Impressionanti, tutti i muri ricoperti di manifesti e scritte, quel cartello stradale totalmente coperto dagli adesivi...si sono appopriati della strada...i vandali, e tutti gli altri cittadini che diavolo fanno? e chi è pagato da noi per far rispettare le leggi che cavolo fa?

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO