Basta Cartelloni a Roma!

lunedì 25 ottobre 2010


Il blog è stato un po' fermo per impegni vari ma ora si ricomincia. Visto che sono successe un sacco di cose e sono usciti molti articoli sul degrado ci sembra giusto fare un riepilogo di quello che accade in città. Cominciamo con i cartelloni. Per sabato 23 ottobre era prevista una manifestazione per la delibera popolare contro cartellone selvaggio, ma è stata sospesa in extremis dal Comitato Promotore che ha ricevuto la convocazione a partecipare alla presentazione del Piano Regolatore dei cartelloni, presentazione che si è svolta venerdì 22. Come dite? La manifestazione era prevista per il 23 e l'assessore Bordoni ha deciso di presentare il piano il giorno prima per bloccare la protesta? Esatto, è andata così! Il Comitato, visto il paziente lavoro di mediazione con i politici per far approvare la delibera popolare, ha ritenuto giusto sospendere la manifestazione per mostrarsi dialoganti. Ora, dalle notizie che abbiamo attraverso i due siti che si occupano di cartelloni, pare che il Comune sia deciso a fare qualcosa per fermare i cartelloni e questo è dovuto esclusivamente alla protesta popolare. L'idea del Piano di Bordoni è quella di eliminare i cartelloni dal centro e piazzarne di più in periferia. Letta così è irricevibile, tuttavia Bordoni ha dato anche l'ok alla discussione della delibera popolare. Questa, se approvata, cambierà il regolamento delle affissioni e quindi il numero di cartelloni diminuirà anche in periferia. C'è stata poi la dichiarazione-bomba di Paciello, il direttore dell'Ufficio affissioni, che addirittura ha parlato di un'unica grande soluzione per il settore, il bando di gara per affidare a una o poche ditte la gestione della pubblicità esterna (ora sono in TRECENTODIECI a ficcare cartelloni in giro per Roma!). Ci dobbiamo fidare dell'assessore Bordoni e dell’avvocato Paciello? Staremo a vedere. Il 5 novembre c'è un altro incontro con il Comitato della delibera che verterà sul vero tema di questi giorni: fermare le installazioni, che proseguono nonostante le dichiarazioni di Bordoni. E i cartellonari che faranno? Aspettiamo il loro contrattacco, pronti come sempre a denunciarne le malefatte. Intanto salutiamo il nuovo blog anti-cartelloni del Comitato promotore. Un solo grido: Basta Cartelloni a Roma!

3 commenti:

Les ha detto...

E intanto cresce la nuova emergenza: "bancarella selvaggia"
-
http://malaroma.blogspot.com/2010/10/il-mercato-dellillegalita-di-vale.html

Anonimo ha detto...

Avete visto il servizio di ieri delle Iene?

Comitato Promotore ha detto...

I COMITATI E LE ASSOCIAZIONI DEI CITTADINI

DI ROMA


CHIEDONO AGLI AMMINISTRATORI DELLA CITTA’ DI AFFRONTARE IL PROBLEMA DELLA PROLIFERAZIONE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI CON SENSO DI RESPONSABILITA’ , PER IL BENE DELLA CITTA’ DI ROMA E DEI SUOI ABITANTI, CHE CHIEDONO MISURE URGENTI PER:


· IL RIPRISTINO DELLA LEGALITA’ ATTRAVERSO LA REPRESSIONE DELL’ABUSIVISMO TRAMITE OSCURAMENTO E RIMOZIONI CERTI, REVOCHE DELLE CONCESSIONI E APPLICAZIONE IMMEDIATA DELLE ALTRE SANZIONI GIA’ PREVISTE


· LA SALVAGUARDIA ED IL RISPETTO DEI VINCOLI STORICO-PAESAGGISTICI E MONUMENTALI DI ROMA


· UNA CARTELLONISTICA SECONDO STANDARD EUROPEI E NEL RISPETTO DEL CODICE DELLA STRADA


· REGOLAMENTARE IL SETTORE IN COLLABORAZIONE CON I CITTADINI E I MUNICIPI ATTRAVERSO LA DELIBERA DI INIZIATIVA POPOLARE ED IL NUOVO PIANO REGOLATORE


INCONTRO-DIBATTITO

MERCOLEDI’ 27 OTTOBRE 2010 ORE 17

PRESSO LA SALA CONSILIARE DEL XI° MUNICIPIO

VIA BENEDETTO CROCE 50 ROMA

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO