Vetri oscurati

martedì 31 agosto 2010


C'è ancora lavoro per i cittadini-stacchini. Eh si, perchè i politici non si accontentano di devastare la città in campagna elettorale, ma danno carta bianca agli attacchini praticamente in ogni periodo dell'anno. Sul vetro di questo gabbiotto dell'ascensore che conduce alla fermata metro Baldo degli Ubaldi c'era una lasagna cartacea spessa tre centimetri. Lasagna che abbiamo provveduto a rimuovere come meglio abbiamo potuto, pur no nessendo muniti di spruzzino ad acqua e raschietto. La lasagna cartacea oscurava completamente il vetro, impedendo ai passanti, dall'alto, di vedere i treni della metro al loro arrivo. Ringraziamo i nostri politici per i danni che provocano alla nostra città, a fronte di benefici modesti e immani sperperi di denaro pubblico. Al PD, spesso impegnato negli ultimi tempi contro i cartelloni abusivi e anche contro le affissioni selvagge, chiediamo: quale credibilità può avere un partito che prima si batte contro questo schifo e poi contribuisce ad alimentarlo? E' certamente difficile stabilire di chi siano le responsabilità, ma quel che chiediamo è che il partito assuma una posizione forte e unitaria a riguardo, pena la totale perdita di credibilità. Se un partito non è nemmeno in grado di tenere a bada i suoi iscritti, nemmeno in grado di mantenere puliti i gabbiotti delle metro, come può proporsi di guidare un paese? Per questo ed altri motivi, simili indecenti spettacoli non possono più ripetersi. Al Sindaco chiediamo: è possibile stabilire delle regole, delle norme bipartisan contro le affissioni abusive durante l'anno e in particolar modo sotto elezioni? Se non sarà possibile, alla prima occasione i cittadini-stacchini torneranno a colpire, e stavolta lo sputtanamento sui giornali e in strada sarà plateale. Oggi siamo il doppio di ieri e la determinazione che ci contraddistingue non è mai venuta meno.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

i manifesti abusivi sono una delle cose più belle di Roma, chi li rimuove dovrebbe solo vergognarsi

Marcello ha detto...

A volte il Comune si sveglia e fa qualche multa, o almeno cosi' dicono:

http://roma.repubblica.it/dettaglio-news/roma-13:13/3202

"VIALE PRETORIANO, AVVIATE OPERAZIONI BONIFICA GIARDINI
...
Rimossi anche dei cartelli affissi abusivamente sugli alberi, ed appena sarà accertata la responsabilità, saranno elevate multe da circa 400 euro."

Se davvero facessero multe da 400 euro per ogni manifesto abusivo, sanerebbero il bilancio del Comune!

Riprendiamoci Roma ha detto...

@ anonimo
Se vuoi te li mettiamo sulla porta de casa tua, così quando inviti gli amici vi divertite a scartarli.

Riprendiamoci Roma ha detto...

@ marcello
Le multe fanno perdere voti e lo scopo ultimo dei nostri amministratori non è risolvere i problemi ma continuare ad occupare poltrone.

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO