La notte della civiltà

venerdì 24 settembre 2010


Umiliante. Non trovo altre parole per definire questa foto emblematica. Rende perfettamente l'idea del difficilissimo momento che stiamo passando. E' la notte della civiltà e non se ne vede la fine. Abbiamo alzato bandiera bianca. Le istituzioni non ci sono o non sono in grado di combattere il fenomeno. 1-0 per i writers e palla al centro. Anzi, a dirla tutta qui i vandali hanno fatto goleada. Queste foto si vedono solo qui, solo da noi. Ringraziamo Les per averci inviato questa perla di foto. Cosa aspettarci per il futuro prossimo? Da Comune e istituzioni niente di che, hanno altro a cui pensare e lo si è visto in più di un'occasione. Se avessero a cuore il decoro di questa città non avrebbero mai permesso la sconcia, pornografica invasione di cartelloni. Non avrebbero mai calato le brache davanti ai nemici giurati della ZTL. Ma soprattutto, anche volessero risolvere il problema (se non altro per una questione id immagine, qui si rischia di perdere definitivamente la faccia) questi qui non hanno la minima idea di come risolvere il problema. Preferiscono affidarsi a misure dilettantistiche di zero efficacia e scarso ritorno mediatico. Serve un sussulto di orgoglio da parte dei "Romani de Roma". Quelli che "Roma è la città più bella der monno", quelli che soffrono a vedere una così bella città, la propria città, ridotta peggio di una discarica. E' a questi romani che noi ci appelliamo, nella speranza, forse vana o forse no, di creare un movimento di opinione e di azione forte e radicato nel territorio. Uniamoci insieme e vediamo di vincere questa battaglia di civiltà. Nella speranza che i Grandi Incapaci non ci mettano i bastoni tra le ruote.

21 commenti:

theDRaKKaR ha detto...

Ciao,

hai per caso l'indirizzo preciso di quell'ufficio?

Devo scrivere una letterina ;-)

Riprendiamoci Roma ha detto...

...les? l'indirizzo ce l'hai? :)

Les ha detto...

Viale Trastevere

Alessandro ha detto...

I carabinieri di bassano del grappa oggi hanno arrestato 10 writer dopo aver fatto "intelligence". Incredibile...Solo da noi non lo fanno.

Les ha detto...

Multa carissima o - in cambio - ripulitura del muro da loro sporcato.

antigraffiti ha detto...

vi sbagliate tutti!! il fenomeno si puo combattere tutto questo si puo risolvere!!! io ho una ditta che cancella i graffiti! e posso dire che ho vinto! ci sono posti dove ho pulito e inoltre ho usato dei protettivi e i writers non sono piu tornati! e allora 1-1 !!!!

anticartellonaro ha detto...

Attento che rimani senza lavoro...

io invece ne avrò per tutta la vita..

Anonimo ha detto...

quale ditta?

Anonimo ha detto...

E' ASSOLUTAMENTE NECESSARIA UN'ATTIVITA' DI INTELLIGENCE PER PERSEGUIRE QUESTI ZOTICI INCIVILI!!!

Finchè non sarà fatta poco cambierà!

Mc Daemon

Les ha detto...

Attività di intelligence è un pò roboante, si tratta di stendere protettivi antigraffiti sul maggior numero di palazzi e fare un database fotografico delle tags per denunciare i writers anche in flagranza differita.

theDRaKKaR ha detto...

Grazie!

theDRaKKaR ha detto...

(era per Les)

Anonimo ha detto...

@ Les, cmq siamo d'accordo: non ci si deve fermare alla flagranza che non risolve nulla.

Ho notato che un microcefalo che si firma "47" ha devastato buona parte dei Lungotevere ed il muro che costeggia il complesso del San Michele proprio ai lati di una deliziosa fontana (muro e fontana ripuliti proprio pochi mesi fa).

Lo stesso idiota ha rovinato con dell'acido (o non so che altra merda) innumerevoli nuove fermate dell'Atac (quelle bianche e di vetro per intenderci) su V.le Marconi e sulla Colombo.

Ecco occorrerebbe un'attività "di intelligence" (o in flagrana differita se preferite) per prenderlo a calci in culo fino a fargli venire le emorroidi...

Mc Daemon

theDRaKKaR ha detto...

Ok, sono andato presso la pagina Scrivici della Polizia i Stato e ho scritto questa e-mail firmata con nome e cognome:



OGGETTO: decoro accesso Compartimento Polizia Postale - Viale Trastevere
ALLEGATO: fotografia documentativa all'indirizzo http://tinyurl.com/polpost

Salve,

la presente per richiedere il ripristino del decoro del muro presso l'accesso al Compartimento in oggetto, imbrattato come si vede della foto allegata. Ragioni non solo di decoro, ma di messaggio che si trasmette ai trasgressori, richiedono la pronta cancellazione delle scritte vandaliche e l'attuazione di accorgimenti di sorveglianza con l'obbiettivo di identificare e multare eventuali futuri vandali.

Si coglie l'occasione per porgere i più cordiali saluti,

xxxxxxxxxx





Poi vi comunico eventuali risposte ;-)


Se volete scrivere anche voi:
http://www.poliziadistato.it/scrivici/

Anonimo ha detto...

Ecco mi aggiungo anche io...sono appena tornata a casa dopo una piacevole serata e cosa trovo sul muro in marmo sotto i citofoni del palazzo? una merdosissima tags! siccome mi sembrava abbastanza fresca sono andata nello sgabuzzino e ho preso uno straccio ancora umido e puzzolente di varecchina, l'ho strofinato sulla scritta ed è sbiadita ma non è sparita. POtreste indicarmi il nome di un qulasiasi prodotto togli graffiti? così domani lo compro ed elimino stò schifo, ma guarda che tocca fa pe campà!

Antonio ha detto...

@anonimo delle 01.24
se a Roma fossero tutti come te il problema degli imbrattamenti sarebbe mooolto circoscritto :) però poi vedo la foto del muro della PS imbrattato e allora....ma non cè una telecamera all'esterno puntata sul citofono? di solito le mettono li.

ormai è diventato un gioco fare scarabocchi sui muri, una bella moda che nessuno sembra abbia intenzione di fermare....e noi siamo poche decine contro migliaia di dementi....

Les ha detto...

anonima, basta andare dal ferramenta/colorificio e chiedere un prodotto antigraffiti, ce ne sono di varie marche, un flacone costa sui 25 euro.
-
Sì Antonio, c'è la telecamera davanti al citofono, ma non è servita a niente!

Anonimo ha detto...

Per fortuna le fermate dell'autobus bianche sono protette da vernice antigraffiti (se ne occupa l'impresa privata che gestisce la pubblicità) quindi le scritte spariscono presto!

Non così i muri della città :(

Alessandro ha detto...

Sì, però i maledetti hanno capito l'antifona...Pertanto graffiano.

nokia1 ha detto...

Nella capitale della corruzione e del degrado, bisogna spiegare perchè non si attaccano i manifesti e non si scrive sui muri, perchè non si piantano cartelloni in mezzo alla strada, bisogna spiegare che prendere mazzette per facilitare o assegnare il lavoro a determinate persone è reato, insommma nel 2010 bisogna ricominciare daccapo, dalle basi, poi un giorno qcuno si incazza..

antigraffiti ha detto...

la ditta antigraffiti si occupa di cancellazione di graffiti e sporcizie varie e inoltre protezione dai graffiti per ulteriori informazioni scrivere su antigraffiti@hotmail.it

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO