Come i turisti vedono Roma

venerdì 23 luglio 2010


Sindaco, ogni tanto vada a leggersi i commenti dei turisti sul web.

1) We just returned from six days in Rome. This was our first trip to Europe and we had no idea what to expect. We found a city that was remarkably dirty, graffiti everywhere, beggars on the streets, horrendous traffic. (tripadvisor.it)
2) I was sorry to see so much graffiti defacing a beautiful city and making it look "dirty". (fodors.com)
3) I love Rome because of the ancient visual art and architecture. I love the good food and speaking Italian. The down side though I feel is the grafitti, the drivers, beggers and other tourists! (travelexpertguide.org)
4) I love the italian people, and the aweasome narrow roads. I just didnt really expect so much graffiti. their was graffiti everywhere but it was stilll awesome! (travelexpertguide.org)
5) Arriving in Trastevere after nine days in Paris was like finding one's self suddenly in a version of Bosnia. [...] The ancient street the hotel is on is a total mess, with graffiti everywhere, trash, and actual garbage strewn around the cute little old "cisterna" fountain at the corner. The hotel itself I liked. (slowtrav.com)
6) The first problem in Rome is graffiti, it's everywhere and reminds me off New York at its worst but they appear to have left the historical sites alone. (tripreport.com)
7) Rome is fabulous, though I have to say we were disappointed to see so much graffiti around the place. (tripadvisor.it)
8) The graffiti was shocking [...] There is not a single mansion, church or historical monument in the city that does not have some form of desecration. (travbuddy.com)

28 commenti:

Les ha detto...

E intanto il vicesindaco con delega al turismo Cutrufo continua a dire che "semo 'a città più bella der monno"
-
http://www.agenziaitaliainforma.it/spettacolo-e-cultura/cinema/zeffirelli-e-bocelli-testimonial-illustri-di-romaal-parlamento-europeo-a-bruxelles.html

Riprendiamoci Roma ha detto...

Perchiè ciavemo er Colossero, la balera e 'a grattachecca!

Les ha detto...

“Nella Capitale si torna ad investire sul turismo proprio perché c’è un progetto, una strategia, quella stessa che fino a solo due anni fa era impensabile da parte di chi governava” - Mauro Cutrufo

Anonimo ha detto...

http://www.urbantrash.net/forum/viewtopic.php?f=10&t=384

Anonimo ha detto...

Non è una novità, lavoro nel settore turistico e posso garantirvi che la prima cosa che i turisti notano quando vengono a Roma è la presenza di graffiti sui muri. La perdita stimata annua è pari a 12 milioni di euro in termini di introiti IVA, a causa del turista insoddisfatto.

Anonimo ha detto...

Vanno presi e corcati di botte senza pietà.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Grazie anonimo per aver linkato il post in un forum di barbari, mi segno tutti gli indirizzi IP di chi viene da lì.

Anonimo ha detto...

ma una traduzione no?

Les ha detto...

In inglese rendono di più comunque dicono che sono delusi dai graffiti che rendono la città così sporca.

Les ha detto...

"Arrivare a Trastevere dopo nove giorni a Parigi è stato come trovarsi improvvisamente in Bosnia"

Les ha detto...

"I graffiti erano terribili [...] non c'è un solo palazzo, chiesa o monumento storico che non abbia qualche forma di sfregio"

Anonimo ha detto...

per quanto riguarda Cutrufo e il parlamento europeo, poteva portarsi solo un cieco per promuovere Roma! Occhio non vede cuore non duole...

Anonimo ha detto...

Parlate del senatore Mauro Cutrufo? che ha una segretaria preposta alle raccomadazioni, lo sapevate? fa solo quello di lavoro sistemare i favori elettorali.
Per i writers l'unica speranza e che quella merda che spargete vi si attacchi alle vie respiratorie causandovi tumori.

Anonimo ha detto...

Eh vero sono così stupidi che non sanno che spendono denaro per la vernice e tra 15 20 anni schiatteranno di tumore ai polmoni, perchè la mascherina è scomoda.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Usare la vernice spray per anni comporta sicuri danni ai polmoni e aumenta sensibilmente il rischio di cancro ai polmoni a piccole cellule (quello che non lascia scampo)

Anonimo ha detto...

Il carcinoma a piccole cellule è quasi sempre causato da fattori esterni (fumo, esposizione a sostanze tossiche tra cui fibre di amianto, lana di vetro, polvere di cava, fertilizzanti ecc. tra cui anche vernice spray acrilica). I casi di riscontro in un soggetto non fumatore e non esposto a sostanze tossiche è talmente raro da venir considerato in prima istanza un errore diagnostico. La prognosi è infausta nel 90% dei casi.

Pensateci prima di iniziare a fumare o di giocare con la vostra cazzo di bomboletta di merda. La mascherina no nserve a un cazzo.

Anonimo ha detto...

Per proteggere serve la mascherina professionale

manuele mariani ha detto...

la numero 5 fa rabbrividire.. !

Alessandro ha detto...

Dato massima visibilità di questo post anche sul mio blog. Non si può veramente continuare così.

Dobbiamo realizzare una catena di sant'antonio via email (sono sempre stato contrario, ma servirà a sensibilizzare)

Les ha detto...

Un ministro del turismo che si rispetti deve innanzitutto imporre la cancellazione delle scritte sui muri con seguente stesura del protettivo antigraffiti su laterizio e pietra.

Anonimo ha detto...

Il ministro del turismo? A Lester ma che cazzo dici?? Quello semmai deve farlo il presidente del municipio o il delegato del sindaco per il centro storico.

Les ha detto...

Il governo può e deve spendere una parte dei finanziamenti al turismo nella pulitura e protezione delle superfici murarie del centro di Roma.

Alessandro ha detto...

Scriviamo alla Brambilla allora?

Riprendiamoci Roma ha detto...

Lo scorso anno, per la prima volta, Berlino ha superato Roma nella classifica dele città europee più visitate, scalzandola dal terzo posto.

Guardate qui: http://www.europeancitiesmarketing.com/detail.asp?storyid=244&cat=8&id=27
C'è poco da sorridere.

Les ha detto...

penso che scriveremo alla Brambilla ma prima all'Unesco!

roberto ha detto...

ma andate a ca****!

Anonimo ha detto...

writing is not a crime

fitzcarraldo ha detto...

roberto..a cagare andateci voi e il vostro delirio grafomane.
Pensate di essere dei rivoluzionari..pensate di essere "alternativi", vero?
Vorrei tanto che mi spiegassi che cazzo c'è di rivoluzionario e alternativo nel ricoprire di tags insignificanti ogni angolo di muro in tutta la città.
Pensate che questa sia la nuova bellezza?
Prova a riflettere un pò e poi rispondi.
Prendete atto che c'è tanta gente che si è ROTTA IL CAZZO di vivere immersa nel degrado, che non proprio niente di rivoluzionario e trasformativo.
Non sono contro la street-art, anzi..ma ODIO LE TAGS, che mi sembrano vuote pisciate di cane

Posta un commento

ShareThis

GUARDA I NOSTRI VIDEO